Interviste

 

Intervista ad Anna Fermi (Convegno L’Uomo Multidimensionale, Montesilvano, 2014).

Ci troviamo in un’era di grande trasformazione, in cui, nonostante le varie crisi, siamo accompagnati dalla vibrazione della gioia.

Molti, tuttavia, sono ancora legati a un modello mentale che ci ancora all’amore come sofferenza.

La via degli angeli ci permette di arrivare alla gioia che risiede dentro di noi e di comunicare con la nostra anima. Gli angeli sono guide che ci accompagnano in questa via dell’amore.

Dobbiamo imparare ad amare nella gioia, non più nel dolore.

Comunicare con l’angelo significa comunicare con la propria anima. L’anima ha come essenza il libero arbitrio, quindi per comunicare con gli angeli, portavoce dell’anima, dobbiamo chiedere, perché questo attiva la nostra responsabilità.

Noi siamo responsabili di quello che desideriamo e del mondo che vogliamo. Quando siamo nel vittimismo, ci allontaniamo dal piano dell’anima, e da lì arrivano le sofferenze perché non siamo dove è la nostra gioia.

Dialogando con gli angeli entriamo in contatto col piano dell’anima, cominciamo a riconoscere i nostri talenti e a riconciliarci con la gioia e l’abbondanza.

 

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook