Articolo

Spiritualità

mem1

Portarsi sulla via dell’amore significa perdonare e perdonarsi, comprendersi e comprendere, amare e amarsi…

 

È molto ormai che si sono aperte le porte verso una spiritualità nuova, che si sta diffondendo nello spazio-tempo della nuova era.

Che cos’è la vita? Le esperienze delle migliaia di esistenze già vissute precedentemente ci hanno condotto verso un punto di concretizzazione dell’amore. Questo è il tempo della riflessione e contemporaneamente dell’azione, che ci permetterà di procedere verso una crescita morale e spirituale, non più vissuta all’insegna dell’io ma condivisa nella più totale dedizione universale.

La vibrazione cristica d’Amore Universale ci sospinge e irradia su noi incessantemente le energie necessarie al nuovo cammino evolutivo. Portarsi sulla via dell’amore significa perdonare e perdonarsi, comprendersi e comprendere, amare e amarsi.

Ogni essere umano irradia, attraverso la propria aura, delle energie “amore” che sono collegate alla capacità dell’anima di raggiungere la massima  vibrazione concessa dallo stato evolutivo raggiunto attraverso il cammino trascorso; queste energie si possono trasmettere e donare all’intera umanità attraverso il pensiero.

È giunto il tempo, in questa nuova era, d’intensificare la donazione energetica di pensiero, donando la luce del perdono e della comprensione a chi è ancora mancante di amore. Ogni pensiero sarà Luce che illuminerà la tenebra del mondo e tutto quello che incontrerà, tra il cuore e il cielo, sarà inondato della Sua Luce.

Nel mio libro Memorie di Emozioni – La ricerca emozionale attraverso le vite precedenti, parlo di emozioni e memorie di vite passate.

Tutti siamo delle anime rivestite di materia e discendiamo nell’ambiente terreno con un compito ben preciso.

I bambini possiedono un’anima che, pur essendo incarnata, mantiene ancora un contatto e un ricordo dei piani astrali di provenienza o ricordi di vite precedenti. Quando eravamo bambini, tutti, eravamo legati a una realtà diversa da quella in cui ci siamo incarnati. Attraverso le emozioni negative che abbiamo sperimentato nei primi anni di esistenza, condizionati dalla società e dall’ambiente in cui ci siamo trovati a vivere, abbiamo acquisito il concetto di vita.

Nello scorrere dei capitoli, raccontando le mie esperienze (ricordi di vite precedenti  e  frammenti di vita infantile), penetro profondamente nel mondo emozionale e metto a luce diversi interessanti aspetti della vita e del perché si vive. In una parte del libro descrivo un metodo, che chiamo Equilibrio Evolutivo Emozionale per autopurificarci da tutte quelle emozioni negative che ci hanno condizionato e continuano a disturbarci con il loro sottile ricordo conscio o inconscio, non permettendoci di usare tutte le energie che abbiamo a disposizione per vivere la nostra vita in armonia e a contatto con la nostra vera essenza. Parlo, infine, della necessità di portarsi sul piano del perdono per tutto quello che ci è sembrato di aver subito nella vita o per quello che abbiamo fatto subire agli altri.

Attraverso il frutto della mia ricerca e della mia conoscenza, aiuto il lettore a riflettere sulla propria origine divina, inducendolo a scoprire come l’anima, attraverso le varie vite, ha lo scopo di raggiungere le più alte vette dell’amore universale per arrivare a essere essa stessa “Amore”.

Per saperne di più, vi rimando al mio libro Memorie di Emozioni – La ricerca emozionale attraverso le vite precedenti (Anima Edizioni)

Rosy Frojo

 

 

Memorie di Emozioni Rosy Frojo

 

Credits Img

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook