Selene Calloni Williams presenta il video-corso digitale “Iniziazione allo Yoga Sciamanico” (Anima Edizioni). Disponibile via web a questo link.

calloni-yoga-sciamanico

 

Lo Yoga Sciamanico è per eccellenza lo Yoga della Potenza; di vocazione tantrica, di natura antica, di voce poetica. Parla attraverso pratiche meravigliose che riguardano il risveglio dell’energia dormiente in ogni uomo: la kundalini. Parla mediante la psicopompia, la capacità di vedere simultaneamente nella morte e nella vita.

Attraverso lo yoga sciamanico impariamo a meditare con il corpo in quanto realtà distinta ma non separata dall’anima.

Le pratiche dello yoga sciamanico si addicono straordinariamente anche in contesti di psicoterapia e counselling.

Nel video-corso toccheremo insieme le seguenti pratiche:

1) La caccia all’anima. A seguito di eventi traumatici è possibile perdere un frammento d’anima, il che è equivalente al perdere l’anima. Molte persone vivono in questa perdita senza saperlo. Hanno una vita dura, insoddisfacente e rischiano di ammalarsi. Il trauma che ha causato la perdita dell’anima può essere personale, transgenerazionale o karmico.

2) Lo Yoga del Giorno e della Notte. È un training trasvalutativo in cui i significati delle esperienze vengono profondamente ribaltati  fino a permetterti di lasciare completamente il senso della colpa, le insicurezze e le impossibilità e di abbracciare l’esperienza estetica della bellezza, che è l’esperienza naturale, al di là del bene e del male. Viene effettuato attraverso respirazioni, gesti psichici, visualizzazioni di simboli e suoni.

3) Lo Yoga del Matrimonio Mistico e del ritiro delle proiezioni. È il cammino centrale di cui sono parte le meravigliose pratiche di guarigione e risveglio della tradizione del Mantra Madre.

4) Il viaggio sciamanico. La trance estatica che si produce per effetto del tamburo e del canto sciamanico consente il viaggio extracorporeo. Un aspetto estremamente affascinante e formativo delle pratiche dello yoga sciamanico.

5) Le sequenze fluide e  il viaggio nei chakra. Posture, kriya, mudra e pranayama per l’apertura dei chakra e il risveglio di kundalini.

Le cosiddette “sequenze fluide” sono “asana” o “posture” unite a pranayama o pratiche di risveglio dell’energia vitale attraverso il controllo del respiro e i mudra, “gesti psichici”. Le sequenze fluide ci insegnano a meditare con il corpo, ad andare oltre la sfera della materia, fuori da modelli comportamentali e schemi precostituiti.

6) Pratiche di antico lignaggio tantrico sciamanico. Queste pratiche consentono di approdare a una vita piena, ricca tanto nel mondo interiore, quanto in quello esteriore. Esiste in noi qualcosa di latente, qualcosa di non vissuto: è l’arte di essere felici, governando gli eventi, anziché esserne vittime, è l’arte di amare e di ricordare sempre di essere incondizionatamente amati.

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: http://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook