oro2017

L’oroscopo 2017 riserva opportunità e felicità per ciascuno dei segni zodiacali, ma non allo stesso modo per tutti. Scopriamolo con la “classifica delle Stelle” a cura di Danilo Talarico.

Danilo Talarico ti aspetta a Milano il 5 febbraio 2017 con il seminario Psico(astro)logia della Coppia. Tutti i dettagli a questo link.

 

I SEGNI DELL’OPPORTUNITÀ

 

12° posto: CANCRO

MANTRA DELL’ANNO: “Perché IO valgo!”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 80% – felicità 20%

MESI IN: Giugno; Luglio; Agosto – MESI OUT: febbraio, marzo, ottobre

Caro tipo psicologico Cancro, quest’anno il tuo angelo custode Selene sarà particolarmente sfidato ad affermare il suo bisogno d’amare ed essere amato dalla lunga tensione che per tutta la primavera si creerà con la Dea del piacere e dell’erotismo, Afrodite. Venere permarrà, infatti, molto più del solito nella Costellazione affermativa e competitiva dell’Ariete e ti stimolerà in tutti i modi a integrare questo tipo di atteggiamento nella tua personalità, soprattutto per quanto riguarda il tuo approccio alla sessualità e all’amore. Ti impegnerai a gestire per il tuo bene questi input alla crescita che solleciterà la tua Venere interiore? Questo, come sempre, dipende solo da te. Sarai tra i più sfidati dell’anno, soprattutto se sei nato nella seconda e terza decade: toccherà a te vedertela con l’attacco dei due rivoluzionari dello Zodiaco: Plutone il ribelle (seconda decade) e Urano l’anarchico (terza decade). Anche solo leggere queste due definizioni potrebbe causare in te un certo fastidio, se non una vera e propria irritazione. So benissimo, infatti, che se per te ribellarti allo status quo non è affatto facile, immaginarti nel ruolo dell’anarchico è in pratica impossibile. Come potresti fare a meno di tutti, se in molte occasioni sei convinto di non poter fare a meno di nessuno?

Plutone e Urano sono energie che lavorano dentro alla psiche in modo lento e profondo e, soprattutto, molto personale. Hanno come obiettivo quello di lasciare il segno e creare eventi che noi, in futuro, potremo annoverare tra quelli che ci hanno cambiato la vita. In questi casi interpretazioni generalizzate non solo sono inutili, ma potrebbero addirittura essere deleterie. Se hai mai pensato di avere un’interpretazione del tuo Tema Natale, questo potrebbe essere l’anno giusto per iniziare un percorso di questo genere. Il 2017 potrebbe, infatti, trasformarsi in uno degli anni più importanti della tua vita e, se le trasformazioni a cui andrai incontro si rivelassero particolarmente impegnative da gestire da solo, riconoscere di aver bisogno di un aiuto per affrontarle potrebbe essere una delle decisioni più sagge del periodo.

Fino a ottobre, inoltre, a meno che tu non sia nato nella prima decade (tu hai già vissuto questo evento nel 2016) dovrai continuare a gestire la sfida che ti sta lanciando, dall’energia disarmonica della Costellazione della Bilancia, il tuo Giove interiore. Questi saranno mesi fondamentali per te per ritirare il sovra-investimento energetico che agisci quasi sempre verso gli altri e riportarlo su di te. Giove ti farà capire quante poche volte sai metterti al primo posto e quante, invece, dal secondo in giù, fino ad arrivare, in alcuni casi, a riservare per te solo gli ultimi posti della classifica delle tue priorità. C’è, quindi, uno slogan molto semplice che ti invito a trasformare nel mantra dell’anno: riparto da me… perché IO valgo! L’anno virerà in positivo, soprattutto se sei nato nella prima decade, a partire dal 10 ottobre, quando il tuo Giove interiore ti tornerà amico e ti regalerà una grande forza nel ricontattare le tue emozioni più profonde e nell’affermarle in modo sempre più consapevole e appagante.

 

11° posto: CAPRICORNO

MANTRA DELL’ANNO: “Solo io posso credere in me stesso”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 70% – felicità 30%

MESI IN: gennaio; settembre – MESI OUT: giugno, luglio; agosto

Caro tipo psicologico Capricorno, la metafora migliore per rappresentare il 2017 potrebbe essere quella di una corsa a ostacoli: fino al 10 ottobre te la vedrai, infatti, con le sfide congiunte dei tuoi Giove e Venere interiori, che dovrai affrontare potendo contare solo su te stesso. In effetti il Cielo ti verrà poco in aiuto, per ricordarti che il tuo amore per l’autonomia e l’indipendenza può trovare la massima espressione solo quando ti rendi conto che la tua sopravvivenza dipende davvero solo da te. Quest’anno le sfide più grandi arriveranno dall’ambito professionale, un settore in cui investi molto perché la tua natura ti spinge a proiettare il tuo valore identitario sul ruolo che occupi, piuttosto che su ciò che sei. Le crisi professionali diventano per te crisi personali a un livello più profondo che per qualunque altro tipo psicologico, e fai di tutto per evitarle o ridurne l’impatto. Come lo fai? Ci hai mai pensato? È molto probabile che tu lo faccia mettendo in secondo piano i tuoi gusti personali, ciò che ti piace davvero, senza considerare quanto sia reale l’allineamento tra il ruolo che ricopri e chi sei umanamente. Quasi sempre ti adegui ancor di più alle richieste esterne, lavori per più ore, diventi più competitivo. Queste reazioni abitudinarie durante le fasi di crisi professionale sono esattamente il contrario di ciò che sarebbe opportuno fare quest’anno, un anno in cui dovresti compiere l’immane sforzo d’imparare a guardarti allo specchio nudo, senza filtri protettivi; guardarti per quello che sei al di là delle etichette, delle maschere, dei titoli. L’obiettivo di questo processo è che tu prenda contatto profondo con la tua natura più autentica, con quei bisogni del tuo bambino interiore che hai chiuso nel cassetto quando, da piccolo, ti hanno convinto che non sarebbero stati soddisfatti.

Soprattutto in primavera potresti sperimentare momenti di bassa soddisfazione anche in amore: la tua Venere interiore, lavorandoti ai fianchi dalla Costellazione dell’Ariete, ti sfiderà a credere maggiormente in te stesso, a ricontattare il tuo “lato umano” e a mostrarlo senza paure e sotterfugi alle persone a cui vuoi bene. Se sarai tu a trovare un canale per far esplodere il tuo “rosso” interiore, nulla di non desiderato potrà capitarti dall’esterno. Creando un letto per la lava pronta a eruttare dal tuo vulcano, limiterai al massimo i danni di una possibile eruzione. Al contrario, creerai le condizioni affinché le situazioni e le persone che ormai non ti davano più gioia, tornino a fiorire e si rigenerino insieme a te.

Se ti impegnerai ad ascoltare i battiti del tuo cuore nella prima parte dell’anno e a dare forma alle loro richieste, nella seconda, molte delle questioni che al momento sembrano irrisolvibili troveranno la giusta soluzione, e l’ultima parte dell’anno sarà quasi sicuramente in discesa.

Il consiglio è di non permettere che eventi o persone si trasformino in limitazioni alla tua libertà espressiva ma, sopratutto, non essere tu a trasformarti nel sabotatore di te stesso. Liberati dai pesi e dai fardelli inutili e proverai una sensazione di leggerezza inedita: la felicità di essere autentico. Questo consiglio ti sarà tanto più utile se sei nato a cavallo tra la seconda e la terza decade, dato che è arrivato anche per te il momento di affrontare due sfide importantissime, quelle di Urano e Plutone. Questi simboli rappresentano due delle più potenti forze trasformative della psiche, quelle forze che vogliono spingerci a rivoluzionare la nostra vita a partire dalle fondamenta. La loro azione è particolarmente profonda e calata nei contesti individuali: previsioni generiche non solo sono impossibili, ma risultano anche fuorvianti. So bene che tu sei particolarmente diffidente e non ami chiedere aiuto. Se, però, ha mai pensato di usare il tuo Tema Natale come strumento di sostegno e finora hai sempre rimandato, il 2017 potrebbe essere il momento ideale per iniziare questo tipo d’analisi. I cambiamenti di cui Urano e Plutone sono portatori sono così importanti che qualunque sostegno tu decida di usare per gestirli potrebbe rivelarsi fondamentale affinché il processo trasformativo si concluda positivamente.

 

10° posto: PESCI

MANTRA DELL’ANNO: “Do forma al mio sentire”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 70% – felicità 30%

MESI IN: gennaio; marzo, luglio –  MESI OUT: giugno; agosto, settembre

Caro tipo psicologico Pesci, so che arrivi da anni non facilissimi e vorrei dirti che a partire dal primo gennaio tutto cambierà improvvisamente, come se avessi a disposizione una bacchetta magica. Analizzando il contesto energetico nel quale ti muoverai nel 2017, questo, però, non sembra molto probabile. Tu che mi leggi settimanalmente sai che la Grande Ruota ha fatto il suo giro più importante lo scorso settembre, quando il tuo Giove interiore ha iniziato il suo viaggio nell’energia, a te poco armonica, della Costellazione della Bilancia. L’energia bilancina è troppo logica, analitica e riflessiva per piacere a un tipo psicologico come il tuo, completamente legato ai sentimenti e alle emozioni più elevate dell’animo umano. Da questo punto di vista, un primo vero cambiamento facilitante si realizzerà solo il 10 ottobre, quando Giove, dopo quattro anni, ti tornerà chiaramente amico, aiutandoti a esprimere appieno la tua natura profonda e sensibile, attraverso l’energia a te armonica della Costellazione dello Scorpione. Tu sarai tra i più stimolati alla crescita quest’anno se sei nato nella terza decade: il tuo Saturno interiore, che ti sfiderà per tutto l’anno dalla Costellazione a te disarmonica del Sagittario, farà del suo meglio per trasformarti in un “creatore di fortuna”.

A meno che non si voglia credere nella fortuna, e quindi nella sfortuna, sono le vibrazioni che noi emaniamo nel Mondo quelle che attirano ciò che entra nella nostra vita. Se credi di soffrire di carenze di autostima o sei convinto che l’egoismo sia un male da estirpare, nei prossimi mesi potresti andare incontro a qualche rallentamento se non a un vero e proprio blocco. Sono certo però che, proprio tu che sei il vero altruista dello Zodiaco, abbia ormai imparato, anche a tue spese, che non si può amare (e aiutare) davvero nessuno, se prima non si sa amare se stessi. La mancanza d’amore per sé è, infatti, spesso la causa di quello che potremmo definire “altruismo compensatorio”: amare, aiutare, sostenere qualcun altro per riuscire, indirettamente, a dare valore a se stessi, per attribuire uno scopo alla propria esistenza, che in altro modo non riusciamo a trovare.

Il 2017 ti chiama alla ri-scoperta del sano egoismo e della necessità di lavorare per la concretizzazione dei tuoi obiettivi personali. Il Vecchio Saggio, Chronos, vuole ricordare al tuo angelo custode Dioniso che il sacrificio è un gran valore, ma ogni tanto è necessario sacrificarsi per il proprio bene e non solo per quello degli altri.

La terza energia che vuole stimolare la tua evoluzione sarà il tuo Mercurio Interiore. Mercurio rappresenta la funzione cognitiva della psiche e ha come obiettivo primario quello di aiutarci a “dare un nome alle cose” in modo chiaro e inequivocabile così che la visione soggettiva di ognuno possa essere comunicata agli altri in modo altrettanto chiaro, e quindi comprensibile. Di certo tu sai che questa non è un’abilità innata del tuo tipo psicologico e la sfida che il logico Hermes ti lancerà potrebbe esserti molto utile se saprai girarla a tuo favore. Imparando a metterti al centro del tuo Mondo, differenziando sempre più e sempre meglio (e cioè senza sensi di colpa disfunzionali) i tuoi bisogni e i tuoi obiettivi da quelli che non sono tuoi, anche se i primi nove mesi dell’anno saranno più sfidanti che facilitanti, a partire dall’autunno potresti accorgerti di aver fatto una grande scoperta: come affermare il tuo potere personale.

 

9° posto: GEMELLI

MANTRA DELL’ANNO: “Vado oltre il noto, con eccitazione”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 60% – felicità 40%

MESI IN: maggio, giugno; luglio – MESI OUT: gennaio, marzo, dicembre

Caro tipo psicologico Gemelli, so bene che, soprattutto se sei nato nella seconda decade, hai trascorso un 2016 non proprio paradisiaco. La sfida, appena conclusa, del tuo Saturno interiore potrebbe averti fatto brindare al nuovo anno pregando, dentro di te, che certe esperienze appena vissute non si ripetano mai più. Il 2017 si prospetta molto più sereno soprattutto se sei nato nella prima e seconda decade, e quindi hai già vissuto il confronto con le richieste di adultità e autoresposabilizzazione del Vecchio Saggio, Chronos. Nel 2017, infatti, questo importate rito d’iniziazione ti riguarderà solo se sei nato nella terza decade: Saturno ti “obbligherà” a focalizzare i tuoi obiettivi e a smetterla con le scuse e le recriminazioni generalizzate. Ti aiuterà anche a capire che quasi sempre è meglio un uovo oggi che una gallina domani, soprattutto se “domani”, come spesso ti capita, non arriva mai, perché da un giorno all’altro hai già cambiato i tuoi interessi e i tuoi obiettivi mille volte. Tu incarni l’archetipo del Puer Aeternus, è non è immediato per te assumerti le responsabilità che la tua età t’impone, soprattutto superati i quarant’anni. Quest’anno ti aiuterà a farlo, acquisendo, così, anche maggiore sicurezza in te stesso e nelle tue reali capacità.

Tu che vivrai la sfida di Saturno nel 2017 sarai comunque favorito rispetto a chi l’ha fatto nei due anni precedenti perché fino al 10 ottobre tutti i nati nel mese Gemelli potranno godere della protezione del capo degli Dei, Zeus, che opererà attraverso l’energia affine della Costellazione della Bilancia. Il grande aiuto del tuo Giove interiore permetterà a te, ma soprattutto ai nati nella prima e seconda decade, di vivere il nuovo anno da protagonista in ogni cosa che fai: la discriminante per il successo sarà semplicemente il saper… discriminare!

La caratteristica più pregnante del tipo psicologico a cui appartieni è di essere un viandante della mente, sempre alla ricerca di nuovi stimoli intellettuali e relazionali ai quali abbeverarsi. Questa dote, che ti rende un comunicatore nato, può costituire il tuo maggiore limite quando cadi vittima di una sorta di “bulimia conoscitiva”. Come sempre “il troppo stroppia” e per te esagerare nello “svolazzare di fiore in fiore” potrebbe impedirti di farti apprezzare le parti meno visibili e immediate della tua personalità. Se imparerai a dosare gli ingredienti con cui nutrire la tua vita e a “dosarti” nel concederti al mondo, troverai la formula magica per vivere al meglio i cicli energetici previsti nel 2017. Questo consiglio del tuo coach ti sarà utile sopratutto tra agosto e settembre, quando subirai i contraccolpi di un lungo ciclo sfidante del tuo angelo custode Hermes nell’energia critica e severa della Costellazione della Vergine.

Se saprai armonizzare la tua naturale predisposizione a fare Peter Pan, con la consapevolezza che non sempre si può affrontare tutto col gioco e con lo scherzo, il nuovo anno ti darà grandi soddisfazioni. Se hai meno di trent’anni potresti essere favorito in modo particolare: lo studio e la ricerca intellettuale di ogni tipo, soprattutto se implica l’essere al centro dell’attenzione, saranno gli ambiti più stimolati. Oltre a ciò, sarà la tua vita sociale e relazionale allargata a funzionare a meraviglia ed è probabile che tu possa “incappare” in numerosi innamoramenti, che tu sia single… o che tu non lo sia!

La sfida più potente di tutte rimane comunque quella col tuo Nettuno interiore, che toccherà a te gestire quest’anno se sei nato all’inizio della seconda decade. Nettuno confonderà un po’ le carte in tavola e in diverse occasioni potresti scoprire che le cose non sono esattamente come le vedi. Questo causerà rallentamenti e ti farà prendere spesso “fischi per fiaschi”. Un maggiore allineamento tra il “pensare” e il “sentire” sarà il fattore necessario per trasformare l’ondivaga acqua nettuniana in linfa vitale per l’originalità e l’inventiva della tua mente.

 

8° posto: TORO

MANTRA DELL’ANNO: “Mi rigenero per nutrire la Vita”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 60% – felicità 40%

MESI IN: aprile; maggio; settembre – MESI OUT: febbraio; agosto; novembre.

Caro tipo psicologico Toro, fino allo scorso settembre hai potuto godere del sostegno del grande “generatore di fortuna” Giove. Come hai approfittato dei suoi favori? Hai portato a compimento il processo di rivalutazione e sano sfruttamento delle tue risorse interiori, soprattutto in ambito professionale e reddituale, proprio il settore che era favorito? Le tue risposte a queste domande sono un punto di partenza fondamentale per il nuovo anno perché, dopo i primi nove mesi tendenzialmente neutrali da un punto di vista energetico, dal 10 ottobre il tuo interlocutore principale sarà di nuovo Giove, ma questa volta nel ruolo del “nemico”: per ben tredici mesi a partire da quella data, infatti, vivrai la sfida del Grande Zeus dalla Costellazione Zodiacale a te opposta dello Scorpione. Soprattutto se sei nato nella prima metà del mese Toro, diventerà importante per te scavare nella tua ombra, ricordare il tuo passato; rielaborare con “occhi” e mente adulti quella fase dei condizionamenti nella quale i valori famigliari e socio-culturali sono stati introiettati senza rielaborazione critica e che ora, invece, devono essere “filtrati” dal tuo giudizio personale. Quante volte nella vita hai compiuto questo processo!? Quante volte hai affermato la tua specialità e unicità quando ciò si “scontrava” con una diversa visione del clan o del gruppo di appartenenza!? L’intensità delle possibili criticità che il tuo Giove interiore potrà portarti dipenderà principalmente dallo stadio anagrafico (ed evolutivo) nel quale ti trovi. Se sarai preparato, questa tensione energetica potrebbe anche concretizzarsi in una molla capace di lanciarti verso la conquista del tuo futuro a una velocità che non hai mai raggiunto da solo. Ricaricati in ogni modo possibile nei primi mesi dell’anno e vincere la sfida degli ultimi tre mesi sarà sicuramente più facile.

Il periodo che va da metà marzo a metà maggio si prospetta come il migliore del 2017, grazie al sostegno del tuo Mercurio interiore che ti aiuterà proprio nel processo di selezione di ciò che autenticamente fa parte della tua mappa cognitiva, rispetto alle idee, alle opinioni e alle credenze che capirai è meglio lasciar andare perché non ti appartengono più. Se la tua volontà sarà la prima istanza ad aiutare te stesso a effettuare quel lavoro introspettivo così necessario quest’anno, potresti arrivare all’autunno con gli strumenti giusti per combattere ad armi pari la battaglia per questa definitiva emancipazione “dall’Origine”, emancipazione che il tuo Sé vuole tu combatta e, ovviamente, vinca.

Se sei nato nella seconda decade, la sfida più importante dell’anno non sarà, comunque, quella col tuo Giove interiore, ma con la potente e sotterranea Ereshkigal, simboleggiata da Plutone, che rappresenta il lato oscuro del tuo angelo custode, nutrente e accudente, rappresentato dalla Grande Madre, Hator, colei che dà la vita nel mese Toro in cui sei nato, e colei che, allo stesso tempo, la toglie nel ciclo rigenerativo simbolicamente rappresentato dallo Scorpione. Plutone è il ribelle e l’anarchico dello Zodiaco, è una delle più potenti forze trasformative della psiche, che vuole spingerci a rivoluzionare la nostra vita a partire dalle fondamenta. La sua azione è particolarmente profonda e calata nel contesto individuale: previsioni generiche non solo sono impossibili, ma risultano anche fuorvianti. Se ha mai pensato di usare il tuo Tema Natale come strumento di sostegno e finora hai sempre rimandato, il 2017 potrebbe essere il momento ideale per iniziare questo tipo d’analisi. I cambiamenti di cui Plutone è portatore sono così importanti che qualunque sostegno tu decida di usare per gestirli potrebbe rivelarsi fondamentale affinché il processo trasformativo si concluda positivamente.

 

7° posto: VERGINE

MANTRA DELL’ANNO: “Mi merito di più”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 55% – felicità 45%

MESI IN: aprile; agosto; settembre – MESI OUT: gennaio, marzo; dicembre

Caro tipo psicologico Vergine, più che per altri, nel tuo caso le differenze energetiche per le decadi sono significative. L’anno sarà impegnativo quasi solo per i nati nella terza decade e la sfida più grande arriverà dal movimento disarmonico del tuo Saturno interiore dall’energia della Costellazione del Sagittario, la più distante dalla tua. Il tuo angelo custode Atena va particolarmente d’accordo col Vecchio Saggio dello Zodiaco: Chronos, infatti, ama le personalità concrete, pragmatiche, capaci di assumersi le proprie responsabilità e di privilegiare il dovere al piacere. Dopo i tipi Capricorno, nessuno sa incarnare queste caratteristiche meglio di te, grazie proprio agli insegnamenti di Atena. Il mondo del sogno e della visione (quello del Sagittario) in cui opererà Saturno nel 2017, è un mondo nel quale, però, tu non sempre ti trovi a tuo agio. Il tipo psicologico al quale appartieni guarda con interesse all’automiglioramento e alla crescita ma, spesso, il suo sguardo è limitato. È lo sguardo di qualcuno che parte dalla prospettiva che un traguardo concreto e vicino sia l’ideale, perché è facilmente raggiungibile, mentre rincorrere obiettivi alti potrebbe rivelarsi una perdita di tempo, perché realisticamente poco raggiungibili. Questo tipo di obiettivi viene quindi considerato “inutile” e scartato a priori dato che, per il tipo che incarni, “il tempo è denaro”, nel senso letterale del termine. Questo Saturno sagittariano vuole da te esattamente il contrario. Vuole spingerti a non reprimere le tue ambizioni e a farti alzare l’asticella dei tuoi target, convincendoti che l’impossibile è possibile. Cogliere il suo incitamento o essere sordi al suo richiamo è una scelta che, come sempre, spetta solo a te. Se saprai lanciare lo sguardo altre il recinto delle certezze che la routine e il noto offrono, potresti con facilità trasformare il 2017 in uno degli anni più costruttivi della tua vita. Se avrai paura di riconoscerti più grande di quello che pensi di essere, potresti subire lo stesso trattamento dal Mondo e vederti ridimensionato in qualche modo, sia in ambito professionale che privato.

Un primo aiuto per affrontare tutto ciò ti arriverà, soprattutto in primavera e in estate, dal tuo Mercurio interiore, un’altra energia con la quale il tuo angelo custode si trova molto bene a dialogare. Hermes, infatti, è astuto e intelligente e capisce bene la tua necessità di interfacciarti con la realtà in modo funzionale ed efficiente. Il suo appoggio sarà fondamentale per permetterti di abbandonarti al sogno senza il timore di non saper tornare coi piedi per terra quando ciò è necessario. Da ottobre, inoltre, anche Giove ti ritornerà amico, aiutandoti a credere in te stesso anche quando tutto intorno a te vuole convincerti del contrario.

In sintesi, per trarre il meglio dal nuovo anno il consiglio del tuo coach è pensare che permettendoti un po’ più di creatività e di sperimentazione potresti “imbatterti” in strade nuove e allo stesso tempo ricche di stimoli di ogni genere. Restando nel seminato, l’insoddisfazione e la frustrazione potrebbero, invece, conquistarti l’anima, causando momenti di down energetico e di apatia. Supera la convinzione che solo le competenze e lo stakanovismo paghino, e inizia a “credere” di meritarti più di quel che hai: se i tuoi sogni sono espressione della tua natura più autentica, conquisterai traguardi che solo fino a pochi mesi fa non avresti osato neanche immaginare. Parafrasando in positivo un antico detto, “chi è causa del proprio bene, ringrazi se stesso”.

 

A Milano il 5 febbraio 2017 Danilo Talarico conduce il seminario Psico(astro)logia della Coppia. Tutti i dettagli a questo link.

tala

.

I SEGNI DELLA FELICITÀ

 

6° posto: SCORPIONE

MANTRA DELL’ANNO: “Divento consapevolezza delle mie emozioni”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 45% – felicità 55%

MESI IN: gennaio; luglio, novembre – MESI OUT: aprile; maggio, agosto

Caro tipo psicologico Scorpione, il tuo anno è diviso nettamente i due parti: mentre la prima, con un’intensificazione soprattutto in primavera e in estate, sarà la più critica, la seconda si prospetta senza dubbio come quella della rivincita. Il 10 ottobre, infatti, il tuo Giove interiore inizierà ad agire attraverso l’energia della Costellazione Zodiacale che ti dà il nome, dando inizio a quello che l’astrologia tradizionale chiamerebbe il tuo “anno fortunato”. Quando inizierà il suo ciclo, Giove ti aiuterà a far sì che tu prenda maggiore consapevolezza delle tue capacità “occulte” e della tua profondità emotiva, e viva tutto ciò in prima persona in modo costruttivo ed evolutivo. Il Grande Zeus ti sosterrà nel sentirti maggiormente libero di essere autenticamente te stesso, ampliando i tuoi orizzonti a partire dalle richieste e dalla soddisfazione dei bisogni più veri della tua anima, al di là di tutto ciò che gli altri (o tu stesso) potresti fare o dire per scoraggiarti. È probabile che tu decida di iniziare nuovi studi o letture sugli argomenti che ti stanno maggiormente a cuore, così come viaggi in terre lontane e sconosciute che si trasformeranno in vere e proprie esperienze rigenerative e rivitalizzanti per la tua fame di conoscenza “alternativa”. Giove, ti aiuterà, in sintesi, a prendere coscienza di alcune tue dinamiche finora inconsce con quello spirito ottimistico e avventuriero che nessun altro possiede come lui. Nei pochi mesi del 2017 in cui opererà, però, potrà dispensare i suoi doni solo ai nati nella prima decade. Se sei nato nella seconda o nella terza, la sua azione sarà diretta a te il prossimo anno, considerando che il suo ciclo armonico si concluderà l’8 novembre 2018.

Un’altra energia che lavora nel tuo inconscio ti toccherà già quest’anno se sei nato nella seconda decade: si tratta del potente Dio degli Oceani, Poseidone, che ti aiuterà a elevare a livelli estatici il tuo bisogno d’amare e di essere amato. Ciò potrà tradursi in un innamoramento “da favola”, in una storia d’amore che ti permetterà di aprirti completamente al partner, abbandonando molte delle corazze difensive e della circospezione che quasi sempre usi quando entri in relazione profonda con una persona nuova. Ti sentirai molto più libero del solito ad aprire l’anima agli occhi di chi ti ama, senza più giudicarli indiscreti o scrutatori, semplicemente perché sarai tu a smettere di essere indagatore e “dietrologista” con chi vorrebbe solo sentirsi libero di amarti a modo suo.

Prima di poter cogliere appieno gli aiuti del tuo Giove interiore dovrai vedertela con i diversi sgambetti che il tuo Mercurio interiore di lancerà dalle energie, disarmoniche alla tua, delle Costellazioni del Toro e del Leone. La sfida del distaccato e oggettivo Hermes è un messaggio “forte e chiaro” sul livello di gratificazione che sai trarre dal tuo lavoro. La sua azione ti chiederà una decisa emancipazione dalle pretese egoistiche del tuo Io infantile e una presa di coscienza di quanto, sul lavoro, tu ti renda inconsapevolmente vittima del tuo bisogno sotterraneo di dominare le persone con le quali ti relazioni, che siano esse superiori o sottoposti. Questo lungo ciclo mercuriale, pur essendo certamente impegnativo, ti aiuterà, allo stesso tempo, a comprendere meglio la voce del tuo angelo custode Ereskigal, che vuole che tu impari ad affermare il tuo potere personale, sia nel lavoro sia nella vita in generale, in modo chiaro e diretto e sempre meno manipolatorio e “accerchiante”, atteggiamenti che fanno parte dei lati ombra del tipo psicologico a cui appartieni. Assecondando le richieste di autenticità e di chiarezza comunicazionale del tuo Mercurio interiore, se hai un ruolo professionale che non ti soddisfa, potrai decidere di guardarti intorno alla ricerca d’altro. Se, invece, occupi già un ruolo dirigenziale, potrai raffinare le tue doti di leader e ottenere risultati ancora migliori.

In sintesi, il tuo approccio “sensitivo” ed empatico di interpretare il Mondo verrà fortemente contrastato dalla richiesta di essere più “mercuriale”, e cioè più logico e razionale nell’ascolto e nella valutazione delle richieste della tua anima e di quelle di chi ti circonda. Cogliendo questa provocazione e imparando ad armonizzare sempre meglio il tuo potente “sentire” con un’emergente spinta al “capire”, l’aiuto combinato dei tuoi Giove e Nettuno interiori produrrà risultati meravigliosi.

 

5° posto: BILANCIA

MANTRA DELL’ANNO: “Rendo logiche le mie intuizioni”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 40% – felicità 60%

MESI IN: febbraio; giugno, ottobre – MESI OUT: gennaio, marzo; luglio.

Caro tipo psicologico Bilancia, nel tuo caso la differenziazione per decadi è fondamentale. La posizione che ti sei conquistato è, infatti, prevalentemente dovuta all’armonia, quasi assoluta, che caratterizzerà l’anno dei nati nella prima decade. Se sei nato in questa decade, infatti, il 2017 sarà inquadrato da un contesto energetico molto tranquillo, senza “più” ma anche senza “meno” significativi.

Il ciclo che il Grande Zeus ha iniziato lo scorso settembre nella Costellazione zodiacale che ti dà il nome, e che continuerà fino al 10 ottobre, interesserà solo i nati nella seconda e terza decade, proprio quelli maggiormente sfidati da altri cicli e che, quindi, ne avranno più bisogno. Il simbolo di Giove rappresenta la funzione fideistica della psiche, quella capacità insita in ogni essere umano di credere in ciò che non si vede e di mantenere fresco il proprio sguardo positivo verso il futuro. La funzione gioviale ci aiuta a convincerci che ciò che verrà sarà meglio di ciò che è stato perché questo è “il migliore dei mondi possibili”, come direbbe il grande filosofo Leibniz. Giove rappresenta una funzione psicologica che tutti noi vorremmo saper usare al meglio, anche se pochi in realtà riescono in questo intento. Grazie alla tua natura, hai dei vantaggi nell’usare Giove, anche se alcuni tuoi lati ombra possono impedirtelo: tu rappresenti il tipo psicologico più logico e valutativo dello Zodiaco. Sei molto abile nel gestire i processi mentali necessari a prendere qualunque decisione. L’ombra di ciò nasce quando un’eccessiva ponderazione e un’esasperata ricerca delle “prove da portare in tribunale” allunga i tempi del processo valutativo a dismisura, portando a procrastinare, quasi all’infinito, il momento della decisione effettiva, senza la quale la fase precedente risulta inutile. Questo capita perché, troppo spesso, attribuisci valore solo ai dati di realtà, alle prove concrete e non ti affidi quasi per nulla alle tue doti intuitive, al coraggio di “lanciarti” anche senza avere mille certezze, al tuo sentire soggettivo.

Il consiglio del tuo coach è di sfruttare l’aiuto di Giove proprio per allenarti  a sviluppare queste qualità, senza le quali, la tua, rischia di diventare una “vita perfetta”, dove tutto è certo, dimostrabile, “scientifico” e tutto ciò che può inquinare questa perfezione – le percezioni intuitive e quindi non dimostrabili, e le emozioni, per loro natura non controllabili –  va assolutamente tenuto a bada, se non rifiutato. Aprendoti a una modalità di interpretare il mondo meno scientifica e più artistica, meno logica e più possibilista, ti predisporrai nel migliore dei modi ad accogliere i doni che Giove vuole portarti e a farne l’uso più funzionale alla tua evoluzione.

Mentre, se sei nato nella prima decade, questo ciclo armonico non ti riguarda più perché lo hai già vissuto nel 2016, se sei nato nelle altre due, ti consiglio di farne addirittura abuso: ti sarà di certo molto utile per gestire i più potenti cicli trasformativi dello Zodiaco: Plutone il ribelle (seconda decade) e Urano l’anarchico (terza decade). Plutone e Urano sono energie che lavorano dentro la psiche in modo lento e profondo e, soprattutto, molto personale. Hanno come obiettivo quello di lasciare il segno e creare eventi che noi, in futuro, potremo annoverare tra quelli che ci hanno cambiato la vita. In questi casi, interpretazioni generalizzate non solo sono inutili, ma potrebbero addirittura essere deleterie. Se non hai mai pensato di avere un’interpretazione del tuo Tema Natale, ora è il momento perfetto per iniziare un percorso di questo genere. Il 2017 potrebbe, infatti, diventare in uno degli anni più importanti della tua vita e, se le trasformazioni a cui andrai incontro si rivelassero particolarmente impegnative da gestire da solo, riconoscere di aver bisogno di un aiuto per affrontarle potrebbe essere una delle decisioni più sagge del periodo.

La sfida dell’anno che ti riguarda indipendentemente dalla decade di nascita è quella che ti lancerà, nei mesi primaverili, il tuo angelo custode Afrodite che, permanendo per molto più tempo del solito nella Costellazione opposta alla tua dell’Ariete, ti chiederà di incrementare la tua capacità affermativa, soprattutto in coppia. Vivere per ben tre mesi con la sensazione che il tuo angelo custode ti abbia voltato le spalle potrebbe essere non piacevole, ma è necessaria per allenarti ad ascoltare la sua voce anche quando essa sembra dirti cose molto diverse da quelle che ti suggerisce di solito. Il tuo angelo sa, infatti, meglio di te che per essere felice la cosa più importante è saper cambiare per diventare sempre più completo.

 

4° posto: ARIETE

MANTRA DELL’ANNO: “More, More, More”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 40% – felicità 60%

MESI IN: marzo; agosto, dicembre – MESI OUT: luglio, ottobre

Caro tipo psicologico Ariete, quest’anno hai conquistato una posizione così alta in classifica soprattutto per il fatto che i nati nella prima decade hanno un quadro energetico meraviglioso. Se sei nato in questa decade hai già raccolto i consigli del Vecchio Saggio, Chronos, e hai appena superato la sfida di Giove. Ora, in base a quanto hai saputo imparare da questi due grandi insegnanti, puoi goderti 12 mesi facilitanti e in discesa.

Prima di entrare nel dettaglio degli aiuti, non possiamo non ricordare il significato del ciclo disarmonico del Grande Zeus che i nati di aprile vivranno fino al 10 ottobre. Gran parte della tua esuberanza, intraprendenza e, alcune volte, aggressività è più che altro una “facciata”; un tentativo per non permettere al mondo di riconoscere le tue debolezze che, in certe occasioni, possono diventare profonde insicurezze. Lavorare su questi lati ombra della tua personalità rappresenta un passaggio obbligato per il tuo tipo psicologico. La sfida del tuo Giove interiore, quest’anno, ti farà capire con molta chiarezza a che punto ti trovi in questo processo, soprattutto in ambito relazionale. Se ti consideri “maturo”, non tanto anagraficamente quanto psicologicamente, è più facile tu viva in modo positivo questa sfida, riconoscendo che in coppia non vuoi accontentarti ma ti meriti più di quanto già non abbia. Se, invece, sei ancora convinto che i cattivi siano sempre e soltanto gli altri, durante questo ciclo di Giove potresti mettere in discussione in modo profondo le tue relazioni, non solo quelle sentimentali, ma anche quelle di altro genere (amici, colleghi).

Il fatto che l’amore sia il punto centrale per la maggioranza di voi è sottolineato dal fatto che, per una particolarità celeste, quest’anno la tua Venere interiore soggiornerà nella Costellazione Zodiacale che ti dà il nome per più di tre mesi, piuttosto che per i soliti trenta giorni. Tra febbraio e maggio tutto potrà capitare fuori e sotto le lenzuola con chi sarà in grado di farti perdere la testa.

Mentre le dinamiche relazionali saranno al primo posto delle tue priorità, sia per le facilitazioni sia per le sfide, se sei nato nelle prime due decadi, è più probabile saranno siano i temi del lavoro quelli a darti le maggiori soddisfazioni. Sarai proprio tu, infatti, a godere del sostegno del tuo Saturno interiore, che potrebbe permetterti di raggiungere importanti vette professionali. I doni che Saturno elargisce necessitano, però, dimostrazioni di grande maturità e saggezza, le doti che lui apprezza di più. Chronos non sa che aiuto dare a chi, psicologicamente troppo giovane, ama affrontare la vita come se fosse tutti i giorni alla guida di una Ferrari, e cioè con impazienza, cocciutaggine e gesti d’orgoglio il più delle volte inutili. A che punto della tua evoluzione ti trovi? Per prevedere come userai l’aiuto che Saturno vuole darti, tutto dipende da te. Se gli sei già diventato amico, la possibilità di ottenere grandi successi è davvero a portata di mano. Se invece affronti il Mondo come Icaro, potresti non accorgerti che la cera che tiene attaccate le tue ali sta per sciogliersi e, come minimo, cadere e farti un grosso livido. Quest’anno terrà al riparo i nati nella prima decade, perché saranno gli altri a dover gestire i più potenti cicli trasformativi dello Zodiaco: Plutone il ribelle (seconda decade) e Urano l’anarchico (terza decade).

Plutone e Urano sono energie che lavorano dentro la psiche in modo lento e profondo e, soprattutto, molto personale. Hanno come obiettivo quello di lasciare il segno e creare eventi che noi, in futuro, potremo annoverare tra quelli che ci hanno cambiato la vita. In questi casi, interpretazioni generalizzate non solo sono inutili, ma potrebbero addirittura essere deleterie. Se non hai mai pensato di avere un’interpretazione del tuo Tema Natale, ora è il momento perfetto per iniziare un percorso di questo genere. Il 2017 potrebbe, infatti, diventare in uno degli anni più importanti della tua vita e, se le trasformazioni a cui andrai incontro si rivelassero particolarmente impegnative da gestire da solo, riconoscere di aver bisogno di un aiuto per affrontarle potrebbe essere una delle decisioni più sagge del periodo.

 

3° posto: AQUARIO

MANTRA DELL’ANNO: “Mi apro al TU per trovare l’IO”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 35% – felicità 65%

MESI IN: febbraio; giugno, ottobre – MESI OUT: aprile; maggio; agosto.

Caro tipo psicologico Aquario, il tuo 2017 è diviso nettamente in due parti: la prima, quella armonica, è ben più lunga della seconda, durando fino al 10 ottobre, ed è legata al movimento del tuo Giove interiore all’interno dell’energia affine alla tua della Costellazione della Bilancia. Uno dei temi fondanti della Bilancia è il rapporto duale e Giove, che agirà proprio all’interno di questo campo, grazie alla sua funzione di lente d’ingrandimento dello Zodiaco, amplificherà al massimo l’importanza delle questioni relazionali nella tua vita. Tu e il tipo Bilancia psicologicamente avete moltissime affinità. Ciò fa sì che questo ciclo di Giove si prospetti davvero molto armonico ma, allo stesso tempo, c’è anche il rischio che alcuni aspetti della tua natura, i più lontani da quelli di Giove, possano limitarti dal gestire al meglio tutti i doni che ti offrirà. Tu, infatti, nell’interpretare il Mondo, segui una logica ancora più stringente di quanto non faccia il tipo Bilancia e, con una determinazione ancora maggiore, attribuisci valore solo ai dati teorici e alle prove dimostrabili. Non ti affidi quasi per nulla alle tue doti intuitive, al coraggio di “lanciarti” anche senza avere mille certezze, al tuo sentire soggettivo. Il consiglio del tuo Coach è di allenarti nel recupero di queste qualità, senza le quali, la tua, rischia di diventare una “vita da laboratorio”, dove tutto deve essere certo, dimostrabile, “scientifico” e tutto ciò che può inquinare questa “scientificità”, le percezioni intuitive e, quindi, non dimostrabili, e le emozioni, per loro natura non controllabili, va assolutamente tenuto a bada, se non rifiutato. Aprendoti a una modalità di interpretare il mondo meno scientifica e più artistica, meno logica e più possibilista, ti predisporrai nel migliore dei modi ad accogliere i doni che Giove vuole portarti e a farne l’uso più funzionale alla tua evoluzione.

Seguendo questi consigli, ti preparerai anche nel modo migliore ad affrontare la seconda fase dell’anno, quella che, come si è detto, inizierà a ottobre, mese nel quale il tuo Giove interiore verrà a chiederti conto di quanto tu sia riuscito a gestire il suo lungo supporto nei mesi precedenti. Il Grande Zeus tornerà da te molto meno brillante e gentile e molto più oscuro e penetrante, dato che, a partire da quest’autunno, interpreterà per 13 mesi i colori oscuri della Costellazione dello Scorpione, colori profondamente diversi da quelli del tuo angelo custode Prometeo. Secondo te, quanto ti sarà facile gestire dalla prospettiva della tua superiorità mentale un’energia visionaria che agisce per di più all’interno della Costellazione connessa alla sessualità intensa, ai picchi emozionali e all’intimità più profonda? È abbastanza facile prevedere che, soprattutto se tu sei uno dei più asettici, cristallini e intellettualmente puri degli Aquario possibili, sarai “sconvolto” da questo bisogno di passione e di sturm und drang, che fai di tutto per tenere sepolto nel tuo inconscio, in alcuni casi combattendolo anche negli altri.

Se riconosci di avere un “congelatore” di emozioni sempre pronto ad attivarsi quando il tasso del tuo sentire sale oltre la soglia consentita, il consiglio del tuo coach è quello di iniziare fin da subito ad allenarti nello “scongelamento” delle tue emozioni. Anche se la sfida del tuo Giove interiore scorpionico si facesse sentire solo attraverso la voce del tuo angelo custode, se tu dovessi rimanere del tutto sordo ai suoi richiami, ti perderesti l’occasione di vivere un periodo che, sentimentalmente e sessualmente, potrebbe essere uno dei più intensi e travolgenti della vita. L’aspetto sentimentale e, più genericamente relazionale, è il tema centrale dell’anno: ricordati che, anche se il più delle volte nessuno sa tenerti compagnia meglio di quanto sappia fare tu con te stesso, metterti completamente a nudo davanti a qualcun altro è necessario per non scadere nell’autoreferenzialità.

 

2° posto: LEONE

SLOGAN: “Ho voglia di piacere e di piacermi”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 25% – felicità 75%

MESI IN: marzo; agosto, dicembre – MESI OUT: febbraio; aprile, novembre.

Caro tipo psicologico Leone, anche per te la suddivisione in decadi è fondamentale per interpretare bene le dinamiche dell’anno. Questo 2017 potrebbe essere un periodo indimenticabile soprattutto se sei nato nella terza decade. In attesa di constatare nei fatti se saprai gestirli, il Cielo ha deciso di donare proprio a te due importantissimi supporti: Saturno, il realizzatore dei sogni, e Urano, il risvegliatore. Il “sé” da tener in considerazione è legato a quanto la tua evoluzione psicologica sia allineata a quella anagrafica. Tu rappresenti l’archetipo del Bambino Divino, e uno dei suoi lati ombra è che spesso ti rifiuti di assumerti pienamente le responsabilità che una vita adulta porta con sé. Se riconosci di cadere ogni tanto in questa trappola, dovresti porvi rimedio al più presto: il rischio, altrimenti, non è solo quello di perdere gli enormi vantaggi che Saturno e Urano potrebbero offrirti, ma è quello di subire i contraccolpi, in negativo, di tutto ciò che non hai saputo ottenere in positivo. Recupera tutta la fiducia nella vita che hai e convinciti che, con un anno così eccezionale di fronte, l’unico peccato che potresti compiere è non avere il coraggio di assumerti la responsabilità di usarlo al meglio. Saturno e Urano sono, infatti, le  energie più adulte della psiche, quelle che ci permettono, arrivata l’età adeguata, come minimo i trent’anni, più spesso i quarantacinque, di camminare sulle nostre gambe e di affrontare il mondo affermando con orgoglio la nostra unicità e, quindi, la nostra diversità. Questo è l’eccezionale traguardo a cui potresti aspirare nel corso del 2017, per ottenere il quale ti consiglio di fare ogni sforzo possibile.

Oltre alla tua volontà, potrai contare sull’aiuto di altre Stelle interiori, soprattutto su quello di Venere, una divinità che va molto d’accordo col tuo angelo custode Apollo. Apollo, infatti, ti spinge da sempre a ricontattare il tuo Sole interiore e ad emanare la sua luce nel Mondo. L’amicizia di Afrodite, durante i mesi primaverili, ti aiuterà a farlo brillare ancora più di quanto tu non faccia di solito, e, nello specifico, ti aiuterà a renderlo abbagliante soprattutto davanti a chi potrebbe guardarti con gli occhi dell’amore. Venere sarà al tuo fianco indipendentemente dalla decade di nascita, facendo schizzare ai massimi la possibilità che questo si trasformi in un anno dall’innamoramento facile.

Metti in mostra tutto ciò che vuoi esibire di te al Mondo entro il 10 ottobre. Da quel momento il tuo Giove interiore inizierà a lanciarti una lunga sfida dall’energia a te dissonante della Costellazione dello Scorpione. Soprattutto se sei nato nella prima decade, negli ultimi mesi dell’anno potresti avere la sensazione che qualcuno abbia, di nascosto, spento le luci della tua vita, obbligandoti a vagare nell’ombra. In effetti ciò è proprio quello che ti chiederà il Sé, spingendoti a compensare il tuo sano bisogno di brillare, esibendo in modo sfacciato i tuoi talenti, con la necessità di imparare a capire quando è sano togliersi dai riflettori del Mondo per accendere una luce nella propria anima.

 

1° posto: SAGITTARIO

SLOGAN: “Mi arricchisco di felicità”

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 20% – felicità 80%

MESI IN: marzo, agosto, dicembre – MESI OUT: gennaio, maggio

Caro tipo psicologico Sagittario, il 2016 è stato un anno sfidante a causa del fatto che hai avuto per molti mesi la sensazione che il tuo angelo custode Giove ti avesse voltato le spalle: fino a settembre, infatti, ha agito attraverso l’energia, a te fortemente dissonante, del Segno della Vergine. La grande positività del 2017 è tutta dovuta a una giornata fondamentale dell’anno appena concluso: il 9 settembre il Grande Zeus ha iniziato il ciclo di tredici mesi nell’energia, a te amica, della Costellazione della Bilancia, ribaltando a tuo favore il contesto celeste in cui ti muoverai fino al prossimo ottobre. Anche se l’anno del trionfo per te sarà il 2019, puoi considerare il 2017 come un anticipo dei grandi successi che potresti ottenere negli anni futuri. Se sei nato nella prima o nella terza decade questo si prospetta un anno indimenticabile: non avrai neanche una Stella interiore a sfidarti e potrai contare, al contrario, su più di un aiuto Celeste.

Il sostegno di cui potrai approfittare indipendentemente dalla tua decade di nascita sarà quello della tua Venere interiore che, tra febbraio e maggio, ti sosterrà in modo potente dall’energia passionale e “caliente” della Costellazione dell’Ariete. Se la tua storia di coppia ha vissuto periodi critici, il contesto energetico in cui ti muoverai nei primi sei mesi dell’anno ti aiuterà a risolvere la questione una volta per tutte, senza più tergiversarci troppo sopra. Sia che tu riesca a trovare una soluzione interna alla coppia, sia che la soluzione arrivi da fuori, è altamente probabile un nuovo inizio, nel quale ti lancerai con animo propositivo e ottimista, com’è caratteristico della parte migliore della tua natura. Se l’intraprendente Afrodite dovesse invece trovarti single, la cosa più probabile è che farà del suo meglio per risvegliare i tuoi ormoni e per farti avere più di una soddisfazione… sotto le lenzuola! Se poi questi incontri appassionati si trasformeranno in qualcosa di più, questo spetterà a te deciderlo. La nostra Venere interiore non è interessata alla burocratizzazione dell’amore, ma agisce con l’obiettivo di farci perseguire il nostro piacere senza altri scopi se non quello del piacere stesso. Se ti consideri capace di seguire il tuo istinto e sai goderti la vita, allora è probabile che, almeno nei mesi nei quali Venere ti sarà particolarmente amica, te la godrai ancor di più.

Se sei nato nella terza decade, oltre a quanto appena descritto, sarai interessato anche al ciclo di Saturno che per tutto il 2017 si interesserà solo di te. Saturno, il Signore della vetta e dei successi mondani, ti aiuterà a focalizzare i tuoi sforzi, soprattutto in ambito professionale. Se ti stai impegnando al massimo per cambiare lavoro, ricevere un aumento o fare uno scatto di carriera, questo è l’anno giusto affinché ciò possa avvenire. Ricorda, però, che Saturno è un Maestro esigente che elargisce i “30 e lode” solo quando può constatare concretamente che i propri studenti non hanno cercato scorciatoie per ottenere quel risultato. Saturno ama chi lavora duro e mette l’anima in ciò che fa. Se il tuo stile professionale e, più in generale, il modo con cui affronti la vita non è questo, è più probabile che gli allori della vittoria ricadano su qualcuno che ha già dimostrato cosa vuole e, soprattutto, che è disposto a sacrificare qualunque altra cosa per ottenerlo.

Solo se sei nato a cavallo tra la prima e la seconda decade avrai una sfida da gestire, e cioè quella che il tuo Nettuno interiore ti sta lanciando dalla Costellazione a te disarmonica dei Pesci. Il Dio degli Oceani, Poseidone, potrebbe creare qualche confusione nella progettazione e nel mantenere fermi con determinazione e costanza gli obiettivi prefissati. Il consiglio del tuo Coach è comunque quello di non preoccuparti più del dovuto: quando ti accorgerai che le cose non stanno girando per il verso giusto, regalati qualche giorno di relax, concediti il lusso di fare solo le cose che ti ricaricano profondamente, lascia che i tuoi tempi interiori abbiano la meglio. Dando soddisfazione in questo modo alle richieste del tuo Nettuno interiore, questa componente della psiche si sentirà gratificata e, invece di ostacolarti, ti offrirà un senso di pace e tranquillità dal quale ripartire per continuare il tuo viaggio eroico alla conquista della felicità.

Danilo Talarico

 

A Milano il 5 febbraio 2017 Danilo Talarico conduce il seminario Psico(astro)logia della Coppia. Tutti i dettagli a questo link.

tala

 

 

Credits Img

 

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook