Cumino Raccagni ci illustra come funziona il progetto Music of the Plants con il quale, tramite un apparecchio speciale,  è possibile ascoltare la “musica delle piante”…

Grazie a degli speciali elettrodi, vengono intercettate le informazioni che la pianta rilascia e tradotte in musica.

Le applicazioni del progetto sono molteplici, come per esempio nel campo del benessere olistico. I suoni sembrano addirittura agire a livello delle nostre cellule, favorendo armonia e risoluzione di stati patologici.

In campo agricolo alcune serre trattate con la musica delle piante hanno mostrato una maggiore produttività e una maggiore resistenza ai parassiti.

Attualmente alcuni scienziati francesi esperti di genoma stanno cercando di mettere a fuoco in che modo la musica delle piante può favorire la salute. Si tratta dunque non di un semplice sistema ludico, ma di un vero e proprio mezzo per innescare dei cambiamenti fisiologici.

Si è visto inoltre che la musica delle piante si adatta coerentemente a seconda delle intenzioni e dello stato emotivo della persona.

*

Cumino Raccagni nasce a Cividino (BG) nel 1977. Negli anni della sua formazione, si avvicina al mondo della ricerca etica interiore e spirituale e al mondo olistico. Frequenta corsi presso istituti d’eccellenza, come The Natale Institute (TNI), e dal 2003 è operatore olistico e guaritore spirituale nell’area energetica presso la Damanhur University. Partecipa a vari corsi e seminari che riguardano l’ampliamento delle percezioni attraverso il contatto con il mondo vegetale, la comunicazione e la gestione dei gruppi, la vendita e il linguaggio del corpo. Si diploma in PNL Coach frequentando il prestigioso Master Internazionale in Coaching ad Alte Prestazioni (MICAP). Attualmente sta contribuendo a sviluppare la Mind Chess, una tecnica di comunicazione finalizzata ad aumentare la padronanza di sé. È un business e life coach e aiuta le persone e i team a individuare e a raggiungere i propri obiettivi. Seguilo su: www.cuminoraccagni.it

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook