enjoy-allevamenti

La Norvegia ha decretato la chiusura degli allevamenti di animali da pelliccia, da attuare completamente entro il 2025

Il governo norvegese capeggiato dalla conservatrice Erna Solberg ha decretato la chiusura degli allevamenti di animali da pelliccia, da attuarsi progressivamente entro il 2025. Un grande passo avanti per questo paese che per anni è stato tra i maggiori produttori di pellicce di volpe.

Ricordiamo che prima della Norvegia già altri Paesi hanno vietato tali allevamenti, come Austria, Olanda, Regno Unito, Serbia, Croazia, Bosnia, Slovenia, Repubblica Ceca, Macedonia. La Germania anche si sta allineando a queste norme, e Svizzera e Spagna impediscono di aprire nuovi allevamenti. Svezia e Danimarca al momento vietano gli allevamenti per quanto riguarda le volpi.

La situazione da noi in Italia vede al momento attivi più di 20 allevamenti, soprattutto di visoni. Gli animali vengono uccisi per asfissia tramite gas, considerato il metodo meno cruento.

Intanto alcune case di moda cominciano a escludere dai loro cataloghi gli articoli in pelliccia, per esempio Gucci.

Redazione Anima.TV

 

Fonti:
corriere.it
repubblica.it

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook