SOS per l'Anima

Emozioni, Salute, Felicità

Un video-blog interamente dedicato al benessere psicosomatico.

Erica F. Poli

EFP

43. LA SAGGEZZA DI ZOE

Il cane Zoe accompagna la Dott.ssa Poli durante le sue giornate. Da Zoe possiamo imparare tre importanti lezioni…

Se Zoe ha affrontato una situazione pericolosa o dolorosa, ci sta alla larga, non ci torna più. Noi esseri umani, invece, abbiamo la tendenza perniciosa a tornare dove abbiamo corso un pericolo o subito un danno, e ci torniamo non solo fisicamente ma anche con la mente.

Il secondo insegnamento di Zoe riguarda il perché. Zoe sta costantemente nel presente, per cui si accorge come stanno gli altri, e quando è il momento di uscire, di giocare o di mangiare. È ogni volta straordinariamente pronta a quello che accade e non si chiede il perché.

Il terzo insegnamento è la capacità di lasciare andare. Zoe è sempre pronta a lasciar andare quello che stava facendo un istante prima, se non è più opportuno continuare a farlo.

Erica F. Poli

Libro-Quantica-Poli     poiesis

 

10/02/17
zoe

42. IL CERVELLO DELLO YOGI È COME IL TUO

C’è uno stretto collegamento tra quello che accade durante la preghiera, durante gli stati di meditazione, e la salute del corpo e della mente.

In genere crediamo che un dato maestro, yogi ecc. sia una persona particolare, illuminata, ma in realtà il suo cervello è come quello di chiunque altro, solo che è stato allenato in modo diverso, fino al punto da essersi riplasmato.

Tutti noi, in realtà, possiamo modificare il nostro cervello allo stesso modo, ma non è necessario recitare dei mantra o studiare ebraico: è sufficiente passeggiare in un parco, stare in silenzio, danzare… L’importante è stare nello stato di presenza, nel qui e ora.

 

Erica F. Poli

 

Per conoscere i prossimi eventi con la dott.ssa Poli, vai questo link.

1/02/17
43brain

41. SPIRITUALITÀ… PRATICA!

La parola “spirito” ha a che fare con “soffio”, con il respiro. Anche “anima” ha la stessa radice, perché viene da “animus” anch’essa collegata al respiro, al soffio vitale.

Dentro di noi c’è qualcosa che respira, che è un soffio vitale, un vento interno, che ci accompagna sempre e fa di noi degli esseri che sono animati.

È qualcosa di sottile e nessuno ci può insegnare il modo in cui agisce in noi. L’unica via per scoprirlo è quella dell’esperienza, ecco perché la spiritualità può essere solo vissuta. La spiritualità è la percezione di questo soffio impalpabile che ha il suo senso anche se non lo comprendiamo.

Invece di aspettare consigli e indicazioni da fuori, proviamo a stare un po’ di tempo, ogni giorno, a contatto con quello che respira dentro di noi.

 

Trovate tutti gli eventi con la Dott.ssa Erica F. Poli a questo link (nuovi eventi in arrivo).

 

 

18/01/17
41soffio

40. PERCHÉ IL MIO GURU NON È MEGLIO DEL TUO?

In genere tendiamo a confrontare la nostra strada con quella degli altri, e siamo convinti che la nostra scelta, soprattutto nell’ambito di un percorso spirituale, sia migliore rispetto a quella altrui.

In realtà nessun guru è meglio di un altro guru, perché il guru semplicemente… non esiste.

Il “guru” è una facoltà che esiste dentro di noi, legata all’intuizione, alla comprensione istantanea.

Quando guardiamo un guru fuori di noi, stiamo guardando qualcosa che risuona con noi, stiamo guardando la nostra parte illuminata, che esiste allo stesso tempo con la nostra parte non illuminata.

 

 

Erica F. Poli

videocorso-poli-soldani-magia-quanti    videocorso-poli-sicronicita-quantica

 

2/01/17
40

39. LIBERI DAL PASSATO

In genere si pensa che il passato crei le difficoltà del presente e che le ragioni del malessere del presente risiedono nel passato.

Questo può far credere che una volta che si trovi il “perché” di un malessere, una volta che “capiamo” da dove arriva, allora il malessere se ne andrà. Ma non sempre, infatti, accade così.

Possiamo avere a che fare con i ricordi in due modi: cercando di analizzarli il più possibile, oppure semplicemente accogliendoli quando si presentano.

In quest’ultimo caso, diamo al ricordo la possibilità di agire in qualche altra parte dentro di noi, facendo rivivere sensazioni ed emozioni nel momento presente. Grazie all’ascolto del nostro corpo e del nostro sentire in quel momento, lasciamo che la potenza evocativa del ricordo agisca dentro di noi.

Questo modo di avere a che fare con i ricordi non riguarda il perché ma il come, cioè come stiamo in questo momento.

Per essere liberi dal passato, smettete di pensare al perché o di giudicare quello che è stato. Lasciate che il passato riposi e affidatevi a quell’intelligenza più grande che saprà come e quando riproporre le immagini del passato se sarà necessario.

 

Erica F. Poli

Libro-Quantica-Poli

 

 

2/12/16
39

38. IMPARA A DIRE DI NO

Per molte persone dire di no non è facile.

Diciamo di sì per paura di deludere gli altri, di essere giudicati o di perdere un’opportunità. E diciamo di sì quando non abbiamo ben chiare le motivazioni per dire di no.

Ma quando diciamo di no, non stiamo deludendo qualcuno, stiamo invece dicendo di sì alla nostra realizzazione.

Ne parliamo in questa puntata video di Liberi Tutti…

 

Erica F. Poli

 

 

21/11/16
38-no

37. I PROGRAMMI MENTALI

Ben ritrovati con una nuova puntata video di “Liberi Tutti”.

Oggi parliamo di “programmi mentali”.

Ci sono due categorie di persone: quelle che reagiscono, che seguono schemi e copioni in base al proprio programma mentale. E quelle che agiscono, cioè non si affidano al pensiero come mezzo principale per gestire l’esistenza, ma si affidano alle immagini, ai sogni, alle percezioni, al corpo… che funzionano nel momento presente e non per programmi mentali.

Una volta che abbiamo individuato un programma o un copione, possiamo scegliere di modificarlo, restando comunque assoggettati a un altro programma, o andare oltre. Il modo migliore di andare oltre è far sì che il pensiero smetta di essere l’unica guida della nostra vita.

 

7/11/16
37

36. DIFENDERSI DALLA MANIPOLAZIONE

Sono i manipolatori che ci manipolano, o siamo noi a farci manipolare?

A volte il nostro bisogno di avere risposte e consigli, e di far fare agli altri le scelte che dovremmo fare noi, ci espone alla manipolazione.

Ne parliamo in questa quarta puntata di Liberi Tutti:

Colgo l’occasione per ricordarvi che trovate tutti gli eventi da me condotti o ai quali partecipo a questo link.

Erica F. Poli

21/10/16
36-manipolaz

35. ESISTE UN’ENERGIA VITALE…

In questa puntata di “Liberi Tutti” parliamo del maestro interiore, della capacità di mantenere il “canale” aperto, delle immagini interne, dell’anima che respira…

Buona visione!

Erica F. Poli

 

PS. Vi aspetto come sempre il prossimo lunedì su Telecolor con la trasmissione TV L’anima – Corpo, mente, spirito su Telecolor. Tutti i dettagli a questo link.

 

7/10/16
35-liberi3

34. PERCHÉ ABBIAMO BISOGNO DI MAESTRI?

Ben ritrovati con la seconda puntata di “Liberi Tutti”…

Perché abbiamo bisogno di maestri?

La figura del maestro, del saggio, della guida, di colui che rappresenta un riferimento, è un archetipo. Il maestro ha un carisma, ossia quella forza che emana dalla sua grazia interiore. Ma oggi, nella nostra società narcisistica, spesso si considera maestro solo qualcuno che ha acquisito un certo potere o al quale deleghiamo le nostre scelte.

Ma chi o cosa è un maestro?

Un maestro è una persona o meglio un’anima libera. Se un’anima è libera, le persone accanto a lei si sentono a loro volta libere.

Il maestro autentico non ti dà risposte, non ti dà soluzioni e non ti dice come dovresti essere. Ma ti fa domande che, in qualche modo, ti spingono verso il tuo passo successivo.

Terzo ma non ultimo, il maestro non ci invita a sposare una “tecnica” ma a essere soprattutto noi stessi, scoprire le nostre vere inclinazioni, e questo spesso richiede tempo, richiede di fare un viaggio dentro di noi.

 

 

Colgo l’occasione per ricordarvi che il lunedì conduco insieme a Micol Baronio la trasmissione TV L’anima – Corpo, mente, spirito su Telecolor. Tutti i dettagli a questo link.

Erica F. Poli

 

 

23/09/16
34-liberi2