Conferenza di Erica Francesca Poli, psichiatra e psicoterapeuta. Parte 2.

Parte 1:
https://anima.tv/blog/2013/erotismo-femminile-parte-1/

La dottoressa Poli presenta il progetto Femminil-mente, una serie di incontri dedicati al femminile, a Milano. Info a questo link.

 

Tra gli argomenti del video:

Dalla clitoride partono impulsi al cervello che regolano la dopamina, l’ossitocina e gli oppioidi endogeni.

OSSITOCINA

Ossitocina è un peptide potente, prodotta per induzione ipotalamica che si attiva dalla stimolazione attraverso i nervi pelvici.

Esiste una relazione tra ossitocica e l’attaccamento romantico.

Nell’uomo l’ossitocina ha un picco prima del rapporto sessuale quindi è massimamente aperto alla relazione in quel momento. Accade viceversa nella donna. Quindi colei che è deputata al consolidamento della relazione e dell’attaccamento è la donna.

L’erotismo femminile va visto in stretto funzionamento col sistema nervoso, il quale trova corrispondenza con la visione orientale della struttura dei chakra.

La donna risponde alla rassicurazione e l’uomo ai complimenti, la donna ha quindi bisogno di strutturare l’attaccamento e l’uomo il senso di potenza.

In una donna c’è una potenza sessuale mediate da un sistema nervoso molto differenziato, che attraverso un atto sessuale produce miriadi di reazioni, finalizzate alla conservazione e al consolidamento della relazione.

DOPAMINA

A differenza dell’ossitocina, la dopamina è l’ormone decisionista, della capacità di autodeterminarsi e darsi piacere, è in relazione al sapersi darsi una ricompensa.

La dopamina è coinvolta anche nelle dipendenze, dal gioco d’azzardo allo shopping compulsivo alle droghe ecc… Tutto ciò che ha a che fare con le dipendenze è mediato dal sistema della dopamina, che media anche la possibilità di prendere decisioni.
Quando prendi decisioni, infatti, stai agendo per mirare a una ricompensa.
La dipendenza uccide il senso della libertà del sapersi autodeterminare.

Una donna sessualmente appagata e soddisfatta è più assertiva e decisa.
In molte culture vi è stato il tentativo di controllare la sessualità femminile perché in realtà essa determina il senso di indipendenza femminile

OPPIOIDI ENDOGENI

Sono le endorfine. Mediano la sensazione di trascendenza, di unione col tutto, il lato mistico.
La vagina è il mittente degli stati mentali del femminile come libertà, fiducia, autostima, unione, misticismo.

Nei due sessi ossitocina e dopamina hanno risposta diversa. La dopamina nell’uomo ha una sola increzione (per un solo orgasmo). L’ossiitocina nell’uomo ha un picco prima del rapporto sessuale, a differenza della donna che quindi ha un maggiore potenziale.

Le donne che hanno una sessualità soddisfacente sono più difficili da sottomettere.
Una donna che ha una relazione sessuale soddisfacente inoltre più difficilmente sarà soggetta a infilarsi in relazioni problematiche oppure se ne tirerà fuori velocemente.

 

Commenti:

  1. Valentina Petrova

    …Grazie mille al sito di aver registrato la conferenza su questo tema;grazie di cuore alla dottoressa Erica Poli di questa magnifica presentazione su L’Erotismo femminile ,la sessualità della donna e la correlazione tra questa e la formazione della personalità stessa della donna..Mi viene di esclamare-Dio,quanto è divina la Donna!!!..e quanto è vero che anche conoscendo se stessa,la donna ha molto da lavorare con il suo animo,per poterlo ripulire dall’oblio secolare delle impostazioni “educative” di formazione della sua personalità mutilata…che poi ,da parte sua genera figli senza Anima,uomini senza Anima,vita senza vita…scusate le riflessioni ma,non è quella appunto,la chiave mistica di una vita felice per TUTTI?!la conoscenza di se stessa/i è comprendere ,appunto,la magnificenza del proprio essere,specialmente per la Donna?!e inevitabilmente per tutto il genere umano?!…Grazie,dottoressa,di averci presentato una materia scientificamente complessa,in una maniera tanto semplice e spontanea,grazie di aver faticato negli studi per poter condividere con tutti, le verità e le leggi della Natura!

    Rispondi
  2. Samuele

    cosa significa che le donne con una sessualità soddisfacente sono più difficili da sottomettere? Cosa intende per sottomettere? In più mi fa strano quesa cosa: una donna che ha una relazione sessuale soddisfaciente inoltre più difficilmente sarà soggetta a infilarsi in relazioni problematiche oppure se ne tirerà fuori velocemente. Ecco qui vorrei capire se queste donne con relazioni sessuali soddisfacienti che bisogno hanno di avere altre relazioni?comunque sa che anche gli uomini possono avere più orgasmi ovviamente con delle piccole pause l’uno dall’altro e ogni volta riescono a resistere più tempo prima del successivo ovvio che dopo una media di 3-4-5 eiaculazioni (dipende da uomo a uomo) il pene si inizia ad arrossare e a percepire un leggero fastidio. Ma come dice in una frase di una canzone di Liga : c’è la notte che ti tiene tra le sue cosce un po’ mamma un po’ porca com’è.
    Quella notte da farci l’amore fin quando fa male fin quando ce n’è

    Rispondi

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook