Intervista a Manuela Pompas (Convegno Il Mistero dell’Esistenza Umana, Bellaria, 2012).

La via dell’amore è il mezzo più forte per cambiare ogni cosa. Significa amare noi stessi, accettarci, non usare il giudizio, andare verso l’altro. A livello individuale non possiamo fermare le guerre o cambiare la politica, ma come collettività possiamo cambiare il mondo.

Dobbiamo sbrigarci: ognuno di noi deve afferrare il suo tempo, agire e realizzare il compito per il quale siamo arrivati sulla Terra.

Ognuno di noi deve riconquistare l’essenziale, riappropriarsi della verità, dei valori autentici.

I bambini indaco non accettano l’autorità precostituita, ma l’autorevolezza che è saggezza.

Eretico è colui che sceglie da solo.

L’aldilà è una dimensione invisibile che è già qui. L’aldilà è un luogo della mente che raggiungeremo con la nostra energia.

Ci sono tante entità che ci aiutano a non andare a fondo, e stanno aspettando che sviluppiamo una coscienza ecologica ed entriamo in sintonia con la Natura.

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook