Intervento di Barbara Amadori al convegno Voci dai Mondi 2014. Per rispetto della privacy delle persone coinvolte, è stata tagliata la parte relativa alla medianità pubblica.

Barbara Amadori è autrice, tra gli altri, di Aldilà. Cronache dai Mondi Invisibili (Anima Edizioni)

aldila-cronache-mondi    

 

Tra gli argomenti del video:

Ci sono due modi per morire. Con coscienza e senza coscienza.

Morire con coscienza significa morire con la consapevolezza che siamo esseri spirituali che fanno un’esperienza nella materia, quindi nella nostra vita c’è stata attenzione allo spirito.

Morire senza coscienza significa che la persona non ha degnato di attenzione il proprio spirito durante la sua vita.

Nel campo della medianità, in Inghilterra Estelle Roberts ottenne che il parlamento riconoscesse e regolamentasse la figura del medium. In Italia questo è ancora fantascienza.

Chico Xavier è stato un medium brasiliano, di cui uno dei libri ha dato vita al film Nosso Lar (che si trova su internet con sottotitoli italiani). In questo film si parla di un uomo che muore e si ritrova in una zona di confine dove rivive prima di tutto lo stato di coscienza con cui ha vibrato tutta la vita, che era una totale disattenzione del mondo spirituale. Se non credi, finisci dove non credi.

Il medium è un essere che viene istruito in determinate strutture dell’aldilà, per poter fare il messaggero durante l’incarnazione.

Pietro Ubaldi è stato un medium di Foligno che si è trasferito in Brasile dove ha trovato il terreno giusto per la sua attività e i suoi messaggi.

Ci sono altri piani di esistenza e dimensioni. Quella fisica è dove noi impariamo delle cose.

Bene e male sono dentro di noi. E’ nostro compito domarci e far prevalere la parte più luminosa…

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook