Intervento di Serena Pattaro – autrice di Enjoy (Anima Edizioni) – al convegno Dialogando con gli Autori (Milano, novembre 2014)

Libro-Enjoy-Pattaro

 

Tra gli argomenti del video:

Spesso cerchiamo chissà quale rimedio per essere felici, quando basterebbe seguire le leggi di natura e vivere in equilibrio. Gli elementi da considerare sono molteplici.

La malattia trova terreno fertile con l’infelicità e la paura.

L’alimentazione consapevole significa scegliere i cibi che sono specie-specifici, adatti all’essere umano.

L’acqua può essere informatizzata.

L’essere umano è fatto per muoversi e quindi dovremmo fare regolarmente attività fisica.

La luce solare porta vita ed energia.

I colori sono frequenze che possono aiutare a equilibrare le emozioni.

I bambini e gli animali sono in costante stato di meraviglia. L’entusiasmo è collegato alla nostra parte divina.

La ricchezza può essere “illuminata”: creare ricchezza come conseguenza dell’aver creato ricchezza per gli altri.

La forza di volontà non è ostinazione, ma fare azione nel senso giusto, e questo a volte significa vedere le cose da un altro punto di vista, facendo un passo laterale rispetto ai soliti percorsi.

Il giudizio è ciò che provoca la maggior parte delle problematiche. Senza giudizio sviluppiamo la compassione e il rispetto di tutti i percorsi. Compreso il nostro.

Sulla Terra le cose non ci accadono per caso, ma per la nostra evoluzione animica.

L’Italia è considerata uno degli stati in cui ci si lamenta di più. Ma più ci lamentiamo e più troveremo situazioni che ci fanno lamentare.

Ci identifichiamo con le persone, con gli eventi… e pensiamo di dover essere qualcos’altro rispetto a ciò che siamo.

La gratitudine è anticipata: ringraziare dopo son capaci tutti. Ringraziare prima invece ci apre al ricevere cose per cui essere grati.

Responsabilità è prendere in mano il proprio percorso, passando da vittima a creatore della propria realtà.

Consapevolezza è dirigere la propria attenzione.

Comunicazione consapevole: il nostro modo di parlare arriva con una data vibrazione all’anima dell’altra persona. la comunicazione con gli altri inizia dal dialogo interiore con se stessi.

La preghiera di fatto è Legge dell’Attrazione, perché è uno stato interiore che attiva emozioni. Se l’emozione arriva dal cuore sto ascoltando la mia anima. Se arriva “dalla pancia”, potrebbe essere un desiderio indotto, non autentico.

Benedizione è “dire bene” di qualsiasi cosa, il che aumenta le vibrazioni positive dell’ambiente.

La fede è collegata all’amore incondizionato.

La nostra paura più grande non è quella di non essere in grado di fare qualcosa, ma proprio di poterlo fare.

Tre casi: 1. Non abbiamo un sogno. 2. Stiamo seguendo il sogno di qualcun altro. 3. Abbiamo trovato il nostro sogno e sappiamo di avere il “potere” di arrivarci.

Qual è la missione della nostra vita? E quale la visione? Come ci vediamo entro qualche anno?

Si crede che per riuscire nella vita si debbano avere determinate condizioni. In realtà possiamo raggiungere le nostre mete avendo a disposizione esattamente quello che abbiamo.

Non bisogna focalizzarsi sulle mancanze, ma sui nostri talenti.

Motivazioni dell’infelicità:

1. La mente umana ama complicarsi la vita, e quando incontra qualcosa di semplice entra in diffidenza.

2. Anche le persone credenti o spirituali rifiutano il percorso che l’anima ha scelto.

3. Le persone si informano ma pensano che sia valido per gli altri.

Un paradigma è un modello di riferimento di valore fondamentale. Occorre abbandonare il vecchio paradigma meccanicistico e fare spazio a quello nuovo, in cui sia presente l’aspetto coscienziale.

 

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook