Intervento di Pier Mario Biava al convegno “Cancro e Anima” organizzato da Anima Eventi  (Milano, aprile 2015). Guarda tutti gli interventi del convegno a questo link.

Tra gli argomenti del video:

Esiste una terapia epigenetica dei tumori? Le cellule tumorali sono cellule staminali alterate? La risposta sembra affermativa.

È possibile riprogrammare queste cellule attraverso un un network di sostanze ovvero di proteine specifiche, che sono riuscite a rallentare la crescita delle cellule tumorali.

Il DNA non sa fare nulla se non è programmato. E i programmi si trovano proprio nel cosiddetto “DNA spazzatura”. Ma non solo il DNA, anche fattori come certe proteine risultano avere proprietà regolatorie dell’espressione genica delle cellule.

In pratica si è dimostrato che le malattie tumorali sono malattie reversibili, nel senso che la cellula può tornare a funzionare in modo normale grazie alle terapie epigenetiche.

Il DNA codificante all’interno di tutte le cellule è lo stesso, perché tutte hanno origine da una unica cellula, ma si differiscono per i geni attivati rispetto ad altri rimasti inattivi. Ed è proprio sulla base di questa attivazione genetica che si possono riprogrammare le cellule tumorali.

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook