Cesare Peri presenta il suo libro Interpretare il Mito (Anima Edizioni).

Libro-Interpretare-Mito-Peri

 

Colori e mitologia cosa hanno in comune? Moltissime cose: il simbolismo; le connessioni con l’inconscio; richiedono un’interpretazione ossia sviluppare autoconoscenza.

Il mito offre la possibilità di costruire una ricerca interiore e sviluppare coscienza.

Nel mito, per esempio, troviamo elementi ricorrenti come una corona o un regno da conquistare, una principessa prigioniera che deve essere liberata, un tiranno crudele da affrontare, che richiamano la necessità di conquiste interiori e del superamento della paura.

Il mito è prima di tutto intuizione, ma anche fantasia e intrattenimento. È anche protoscienza, cioè il primo tentativo dell’uomo di spiegare la realtà. Tuttavia il mito si può interpretare ma non spiegare.

Ognuno di noi può sviluppare una personale esperienza nei riguardi del mito, facendo spazio all’interpretazione.

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook