L’ASD Nonsolobike presenta “Stili di vita attivi: tra salute e performance” – Conferenza su sport, salute e alimentazione. 27 ottobre 2016, “Spazio cultura Meno Assenza”, Pozzallo (RG).

Interventi di:
TIMOTEO FALCONE – Gruppo Anima
Dott. MICHELE MARCIANO – Sport Scientist & Performance Analyst
VINCENZO LEMBO – Esperto in Nutrizione per lo Sport

Tra gli argomenti del vito:

L’associazione Nonsolobike contribuisce a diffondere la cultura della mountain bike, dello sport e degli stili di vita più sani, per questo è sponsorizzata dal Gruppo Anima.

*

L’esercizio fisico è un farmaco naturale che va somministrato in maniera adeguata alle caratteristiche individuali della persona.

L’acido lattico viene prodotto a livello basale. Il nostro corpo lo usa per produrre maggiore energia. L’acido lattico non è la causa dei dolori post allenamento. Questi dipendono invece da microlesioni createsi durante la contrazione muscolare.

È importante cononscere i fattori determinanti l’intensità allenante, che prescinde dall’obiettivo dell’allenamento.

L’allenamento va basato sui parametri scientifici.

Tra le linee guida OMS/ACSM troviamo consigli generali riguardo l’esercizio fisico in termini di intensità e frequenza. Ma sono indicazioni generiche, non personalizzate.

Quanto ossigeno riusciamo a utilizzare nel corso di un’attività fisica è correlato alla frequenza cardiaca

*

Ciò che conta dell’alimentazione, al di là di ogni etichetta, è l’alimentazione equlibrata, fatta di cibi sani e non industrializzati.

Si raccomandano cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno, per chi svolge normale attività fisico.

Nel caso degli sportivi, potrebbe essere necessaria un’integrazione.

Quali caratteristiche deve avere un buon integratore? Deve:

1. Essere il meno invadente possibile. Per esempio, deve essere possibile assumerlo con frequenza.

2. Avere il massimo della biodisponiblità. Come ci offre un estratto di frutta o verdura. Per la disponiblità è importante anche la formulazione; per esempio, i semi di zucca non hanno solo il magnesio ma anche altri minerali, il che permette l’ottimale assimilazione. I nutrienti non devono essere da soli.

3. Essere sicuro quindi certificato. Non devono esserci controindicazioni per la salute.

4. Avere un buon prezzo, che significa che il prezzo rispecchia la qualità del prodotto.

Gli integratori che un ciclista deve assumere ogni giorno sono: multivitaminico; antiossidanti; minerali; omega3.

Dopo i 40 anni c’è bisogno di: coenzima Q10; glucosamina e condrotina.

In allenamento e gara: amminoacidi; vitamine B; carboidrati a diverso rilascio; minerali.

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

*

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook