Intervento di Jose Maffina al convegno Dialogando con gli Autori (Milano, 13 novembre 2016, Libreria Gruppo Anima). Jose Maffina è autrice del libro+CD Ferite Emotive. Per info o acquisto vai a questa pagina.

CD-Ferite-Emotive-Maffina Jose Maffina

 

Tra gli argomenti del video:

Chiunque può meditare.

Cheri Huber dice che ogni meditazione è una buona meditazione e che l’unica cattiva meditazione è quella che non fai.

Le ferite emotive sono delle zavorre che ci portiamo dentro, ma non sempre conosciamo la causa.

Le neuroscienze ci dicono che dentro di noi esiste una memoria implicita che è radicata nel corpo e non può essere ricordata o verbalizzata.

Le visualizzazioni ci aiutano a svelare quello che è sepolto dentro di noi, di trasformarlo e di guarirci a livello spirituale.

Tendiamo a nascondere il dolore emotivo per non esserne ulteriormente feriti.

Spesso indossiamo una maschera nel momento in cui rischiamo di ricontattare la situazione che ci ha creato il dolore.

In psicologia si parla di “ferita primaria”, quella che si forma quando da bambini non siamo stati accolti o visti.

Quando c’è la ferita del rifiuto, indossiamo la maschera del fuggitivo: lasciamo per non essere lasciati. Questa ferita corrispondo a un blocco a livello del primo chakra.

Le visualizzazioni sono uno strumento che ci porta in un viaggio nel profondo di noi stessi dove la ragione non ha accesso.

Durante la visualizzazione dobbiamo seguire degli accorgimenti:

1. Affidarci al processo.

2. Lasciar andare il controllo.

3. Sospendere il giudizio nei riguardi di quello che appare nell’immagine visualizzata.

Visualizzare non significa chiudere gli occhi e vedere subito le stesse immagini di una proiezione cinematografica. Alcune persone hanno solo la percezione dell’immagine, sanno cioè come è fatta ma non la vedono. Spesso è una questione di allenamento.

La prima delle nove visualizzazioni presenti nel CD ha lo scopo di aiutarci a lasciar andare. (Segue nel video una esperienza pratica di questa visualizzazione)

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook