Intervento di Alessandra Comneno autrice del libro Custode del Fuoco Sacro (Anima Edizioni), al convegno Dialogando con gli Autori (Milano, 13 novembre 2016, Libreria Gruppo Anima).

Il libro è reperibile anche via web a questo link.

Libro-Custode-Fuoco-Comneno

 

Lo sciamano va a caccia del potere. Il potere è quella parte di me che mi rende libero.

Le donne medicina si occupano di curare i bambini, di raccogliere le erbe, di trasformare il cibo. Fra di loro si trattano con rispetto e condividono lo spazio e allo stesso tempo lo mantengono. Nelle loro case tengono il fuoco sempre acceso.

Il fuoco esiste anche dentro di noi ed è il fuoco sacro. Mantenere il fuoco sacro per le donne significa fare in modo, attraverso la propria creatività, che il focolare sia pieno di quella energia sana e luminosa necessaria alla famiglia.

Per il femminile il tema del fuoco acceso è un tema molto importante. Significa dare l’attenzione alla crescita non solo dei bambini ma anche di se stessi.

La donna può diventare la musa ispiratrice di un uomo. Gli uomini, ispirati dalla grazia e dalla creatività delle donne, possono avvicinarsi alla Madre Terra.

Per gli sciamani, il ciclo mestruale ha il potere di mantenere sana la vita. Nel momento in cui le donne hanno smesso di offrire il loro sangue mestruale alla Terra, questa ha cominciato ad ammalarsi.

La coscienza mestruale è la coscienza della ciclicità della vita. Quando l’intera umanità sarà coinvolta nella consapevolezza di ciò che è ciclico, nascerà una nuova era di pace.

Nessuno ci insegna come diventare uomo o come diventare donna. La relazione, anche quella sessuale, ha una parte sacra e divina, e bisognerebbe insegnarlo all’umanità.

La nostra vita può funzionare se troviamo l’equilibrio fra il maschile e il femminile.

Le donne medicina lavorano per ricreare l’equilibrio sulla terra, e per poterlo fare bisogna praticano, cioè hanno la consapevolezza dei cicli e hanno rispetto di se stesse.

La sofferenze è qualcosa che procrastiniamo, ma possiamo lasciarla. il dolore arriva, ma ha un tempo limitato. Se continui a soffrire per la stessa cosa, forse ti sei affezionato a esso.

Nei tempi che stanno arrivando le donne potranno fare molto, ma non tutto.

Il primo passo che una donna può e deve fare, è riconquistare la sua dignità.

Il compito dell’educazione nella Tradizione appartiene alla donna, per questo il cambio avverrà grazie alle donne.

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: http://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: http://anima.tv/redazione/2017/206-sostenere-anima-tv/

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook