Conferenza di Rosangela Catalano e Pasquale Battista (Milano, 2 aprile 2017, Libreria Gruppo Anima) – Organizzata da www.animaeventi.com

Tra gli argomenti del video:

Tutti abbiamo un doppio “sottile” ma spesso non ne abbiamo conoscenza.

Esistono delle frequenze energetiche che corrispondono a diversi stati di consapevolezza, che si sommano in maniera circolare. La nostra coscienza ordinaria o ego appartiene alla periferia di queste frequenze.

Se portiamo il “testimone” verso uno strato più interno, man mano ci avviciniamo alla capacità di “vedere” perché ci liberiamo dei vari veli.

Il vero sé si trova al centro, ma non è un sé distinto e a parte, è la nostra coscienza che si è spostata fino alla frequenza centrale dove ogni velo è stato levato.

Dentro di noi abbiamo un maestro interiore che ha sempre un dono da offrirci (segue visualizzazione).

Per conoscere noi stessi dobbiamo muoverci verso il nostro interno.

Gli errori, i dolori, la sofferenza, i fallimenti, le dipendenze e così via sono gli ingredienti che ci permettono di conoscere noi stessi, ma non è obbligatorio passare attraverso la sofferenza per scoprire il proprio valore ed effettuare una crescita.

In ogni caso, tutto quello che andiamo a intraprendere nella vita ci porterà prima o poi alla conoscenza di noi stessi.

Ognuno di noi è specchio dell’altro ma è anche vero che ognuno di noi ha la possibilità di guardare nell’altro qualcosa di diverso e di migliore.

Non possiamo raggiungere la conoscenza di noi con l’ego ma solo con il cuore aperto. Il primo passo è smettere di colpevolizzarsi.

Chi si sente vittima di una strada che non ha scelto lui, non deve sentirsi spinto ad accettarla.

Il tempio interiore è quello che costruiamo quando ci liberiamo degli strati in eccesso, che occultano il nostro vero sé. Questi strati sono i nostri limiti, le giustificazioni, le deleghe.

Non possiamo delegare neanche a un “maestro” la scultura che dobbiamo fare su di noi, ognuno deve lavorare per sé.

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: http://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: http://anima.tv/redazione/2017/206-sostenere-anima-tv/

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook