Conferenza di Rosangela Catalano (organizzata da AnimaEventi.com – Milano, Libreria Gruppo Anima, 3 dicembre 2016).

Tra gli argomenti del video:

Quanta paura abbiamo ogni giorno nel metterci in gioco?

La zona di comfort è quella zona dove c’è tutto quello che ci è noto, compreso paure e disagi.

Per espanderla dobbiamo osare e rischiare.

Il combing è la capacità, che i bambini hanno naturalmente, di stupirsi. Cosa che permette di espandere la zona di comfort.

Le cose difficili da raggiungere, quelle che includono sacrifici, sono parte del viaggio.

La coscienza di dover morire non ci dà automaticamente la coscienza di essere vivi.

La serenità implica l’accontentarsi. Per questo la ricerca non può partire da uno stato di serenità.

Sacrificio significa rendere sacro.

Curiosità e stupore sono le chiave per espandere la zona di comfort.

Quando ci rendiamo conto che stiamo provando attrito, possiamo cogliere l’occasione per evitare di chiuderci e osare fare un passo in più.

Ci incarniamo sulla Terra perché è una palestra che ci permette di lavorare in modo intenso.

I nostri cinque sensi sono dei filtri che delimitano il mondo in cui viviamo, condizionando le nostre scelte.

La felicità è un indicatore che ci rivela se stiamo sulla nostra vera strada.

La parola cieli è simile a celare. Il Regno dei Cieli è il regno delle cose nascoste e ha a che fare con la ricerca dei nostri talenti.

Siamo tutti medium, ma in genere ignoriamo le informazioni che riceviamo dai sensi sottili.

Il pane super substanziale è quello che ci nutre al di sopra del livello terreno, è il nutrimento cui ambisco per nutrire me stesso e non per nutrire gli altri affinché ci dicano che siamo bravi.

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

 

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook