lib0

Ad Ankara, in Turchia, i netturbini hanno aperto una biblioteca utilizzando migliaia di libri salvati dalla spazzatura.

 

C’è chi non ha più bisogno di un libro e lo butta via e chi, invece, sta cercando proprio quello. In Turchia, i netturbini della capitale turca Ankara hanno aperto una biblioteca riutilizzando i libri salvati dalla spazzatura, donando loro una nuova vita e la possibilità di raggiungere chi desidera leggerli.

All’inizio il progetto era nato con l’intenzione di creare una piccola biblioteca a disposizione dell’azienda dei netturbini e dei loro famigliari, poi i libri raccolti sono divenuti tantissimi e il progetto si è ingrandito fino a coinvolgere il sindaco della città e trasformarlo in un progetto pubblico.

Attualmente la biblioteca è sita in una vecchia fabbrica di mattoni presso la sede del dipartimento di igiene nel distretto di Çankaya, è aperta a tutti ed è composta solo di libri salvati dalla spazzatura – più di seimila testi – che spaziano dalla letteratura alla saggistica, fino a comprendere libri per bambini, su argomenti umoristici e riguardanti ricerche scientifiche. Vi sono anche pubblicazioni in inglese e francese.

lib4 lib3 lib2 lib1

 

Redazione Anima.TV

Fonti:
www.positizie.it
edition.cnn.com

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook