oros8gen

Buon 2018 con l’oroscopo annuale e i consigli di astro-coaching a cura di Danilo Talarico, autore del libro Coaching & Astrologia (Anima Edizioni).

Danilo Talarico ti aspetta il 27 e 28 gennaio 2018 a Milano con il primo appuntamento del Corso di Professional Astrology in 5 Incontri. Trovi maggiori dettagli sull’evento Facebook a questo link.

 

12° POSTO: ARIETE

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 85% – felicità 15%

MESI IN: Marzo; Dicembre

MESI OUT: Maggio; Agosto; Settembre; Novembre

Caro tipo psicologico Ariete, mentre il 2017 era focalizzato energeticamente sugli aspetti relazionali, ci sono pochi dubbi che nel 2018 ciò che il tuo Sé vorrebbe farti posizionare al primo posto, in un’ideale scala delle priorità, è il lavoro. L’archetipo dominante del nuovo anno sarà, infatti, quello rappresentato da Saturno. In realtà, anche gli ultimi tre anni sono stati molto importanti per te da questo punto di vista in quanto il Vecchio Saggio Chronos, operando attraverso l’energia armonica alla tua della Costellazione Sagittario, ti ha aiutato ad allargare i tuoi orizzonti professionali in modo determinato e costruttivo. Il fatto è che i doni che Saturno elargisce necessitano di dimostrazioni di grande maturità e saggezza, le doti da lui maggiormente apprezzate. Chronos non sa che aiuto dare a chi, psicologicamente troppo giovane, ama affrontare la vita come se fosse tutti i giorni alla guida di una Ferrari, e cioè con impazienza, cocciutaggine e gesti d’orgoglio il più delle volte inutili. Facendo un bilancio personale dei tre anni appena trascorsi, nei quali Saturno ha tentato di esserti amico, a quale sintesi giungeresti? Ti sembra di essere stato all’altezza degli stimoli evolutivi che lui ti ha portato o hai subito i suoi effetti disfunzionali per la paura dei sacrifici che ti avrebbe richiesto di accettare? Se quello terminato lo scorso dicembre si presentava come un ciclo facilitante, quello appena iniziato (che si concluderà a fine 2020) nasce come ciclo particolarmente sfidante: il modo migliore per “pre-vedere” come potrà manifestarsi in te è capire come lo hai gestito negli anni appena trascorsi. Il tuo Saturno interiore stimolerà in te il bisogno di non accontentarti e di crescere. Da un punto di vista psicologico, questo potrebbe tradursi in una spinta, non sempre piacevole, verso uno stato di maggiore autonomia e indipendenza comportamentale rispetto a quello di oggi. Nell’ambito concreto del lavoro, potrebbe invece manifestarsi attraverso la possibilità di accedere a un ulteriore scatto di carriera o crescita economica, per ottenere il quale, però, potrebbero esserti richiesti dei sacrifici ancora più pesanti di quelli sostenuti in passato e, questa volta, tu potresti voler dire “basta”, boicottando così, a livello inconscio, il processo. Ciò che succederà “davvero” come sai dipende solo da te. Se gli sei già diventato amico, la possibilità di ottenere grandi successi è a portata di mano. Se, al contrario, affronti il Mondo come Icaro, potresti non accorgerti che la cera che tiene attaccate le tue ali sta per sciogliersi e, come minimo, cadere e farti un grosso livido. Quanto descritto finora ti riguarderà in massima parte se sei nato entro il 1° aprile. Se sei nato nei restanti giorni del mese Ariete, l’appuntamento con le sfide del tuo Saturno interiore è rimandato ai prossimi due anni, ma puoi certamente iniziare a preparati fin da subito. Proprio tu che devi gestire questo importante impegno, sarai anche il primo a godere del ritorno di quello che per te è stato e sempre sarà un grande amico: Giove. Il 9 novembre, infatti, inizierà il suo nuovo ciclo a te molto armonico dalla Costellazione Sagittario e questo ti aiuterà a tirare un grosso sospiro di sollievo. Due Stelle interiori che porteranno più sfide che aiuti (in qualunque giorno del mese Ariete tu sia nato) sono Marte e Venere. Considerato che la loro fama è soprattutto legata al fatto di essere gli amanti più famosi dell’Olimpo, il fatto che durante l’anno potrebbero più volte “litigare” con te potrebbe tradursi in qualche tensione di troppo in coppia, soprattutto legata a questioni di lavoro che potrebbero ingerire più del dovuto nel tuo privato. L’ultimo elemento da ricordare è che anche nel 2018 potresti dover affrontare le sfide di due potenti energie trasformative: Plutone il ribelle (seconda decade) e Urano l’anarchico (terza decade). Plutone e Urano sono energie che lavorano dentro la psiche in modo lento e profondo e, soprattutto, molto personale. Hanno come obiettivo quello di lasciare il segno e creare eventi che noi, in futuro, potremo annoverare tra quelli che ci hanno cambiato la vita. In questi casi, interpretazioni generalizzate non solo sono inutili, ma potrebbero addirittura essere deleterie. Se non hai mai pensato di avere un’interpretazione del tuo Tema Natale, ora è il momento perfetto per iniziare questo tipo di percorso. Il 2018 potrebbe, infatti, diventare uno degli anni più importanti della tua vita e, se le trasformazioni a cui andrai incontro si rivelassero particolarmente impegnative da gestire da solo, riconoscere di aver bisogno di un aiuto per affrontarle potrebbe essere una delle decisioni più sagge del periodo.

MANTRA DELL’ANNO: “Canalizzo la mia potente vitalità in azione paziente e costruttiva”.

 

11° POSTO: BILANCIA

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 80% – felicità 20%

MESI IN: febbraio; giugno, ottobre

MESI OUT: Marzo; Aprile; Maggio; Giugno

Caro tipo psicologico Bilancia, il nuovo anno per te è iniziato quando ancora il precedente non si era concluso: il 20 dicembre scorso, infatti, il tuo Saturno interiore ha iniziato un lungo ciclo triennale nell’energia, a te dissonante, della Costellazione Capricorno. Qualche giorno prima di quello deputato a cambiare calendario mondano, è iniziata per la tua anima la necessità di iniziare una nuova fase, che verterà soprattutto sulla dicotomia piacere/dovere. L’angelo custode del tipo psicologico che dovresti incarnare, Afrodite, è stata definita dai nostri progenitori la dea dell’Amore e della Bellezza. È facile comprendere come questa antica divinità, nell’espressione dei suoi talenti, vivesse onorando in primo luogo un principio, il principio del piacere. Allo stesso tempo Afrodite, che potremmo definire una femminista ante litteram, rappresenta la capacità di vivere le proprie scelte di piacere in modo del tutto adulto e consapevole e non istintuale/pulsionale (specialità del suo amante celeste Marte/Ariete). Il principio che caratterizza Venere, e che dovrebbe quindi caratterizzare anche te, è uno solo: il dovere di provare piacere e, di conseguenza, il dovere di assumersi in prima persona la responsabilità di fare quanto in suo potere per regalarsi piacere e allontanare il dispiacere. Da questa prospettiva, Saturno interpreta la vita sotto una lente diametralmente opposta: quella del dovere. Del dovere che ha ogni essere umano di autorealizzarsi attraverso la capacità di sacrificarsi per diventare un adulto capace di agire nel mondo in modo autonomo e indipendente. Per Saturno, il piacere estemporaneo che l’oggi può offrire è certamente sacrificabile per una serenità più stabile e duratura che arriverà, però, solo domani, proprio grazie al fatto di aver saputo rinunciare nel “qui e ora” alla “tentazione”. Da questa breve descrizione diventa più facile comprendere quale sarà la tematica dell’anno: saper scegliere oggi la strada più dura e faticosa, rinunciando a soddisfare piaceri immediati, per ottenere un appagamento domani, quando il ciclo di Saturno si sarà compiuto. La ricompensa potrà essere di due tipi e, a seconda delle tematiche che caratterizzano la fase attuale della tua vita, lascio a te decidere quale si avvicina di più al tuo caso personale. ll primo premio è legato a una crescita professionale importante, che arriverà, però, solo se durante il 2018 avrai il coraggio di mettere in discussione come hai operato finora, se saprai assumerti la responsabilità delle eventuali frustrazioni che vivi quotidianamente nel tuo lavoro, di cui quasi ogni giorno ti lamenti, facendo poco, però, per incidere attivamente sulla questione. La seconda ricompensa riguarda il miglioramento/consolidamento della tua vita relazionale. Anche in questo caso, però, il vecchio saggio Chronos, prima di offriti un premio che lui sa tu desideri tantissimo, ti sottoporrà a un esame molto severo. Ti chiederà di assicurarti che il tuo partner attuale sia “davvero” il partner giusto per permetterti di vivere quello stato di piacere così importante per il tipo psicologico che incarni. Se così non fosse, se la tua fosse oggi una relazione di comodo/di facciata o troppo legata la bisogno, non si può escludere la possibilità che Saturno ti faccia capire (anche usando le maniere forti) che prendere in considerazione la conclusione della relazione potrebbe essere la scelta di piacere migliore per te! La seconda energia chiave nel 2018 sarà Marte, particolarmente attivo per ben otto mesi, comportandosi sia da attivatore di sfide sia da risolutore delle stesse. Per usarlo al meglio dovrai quindi dimostrare di saperci entrare in rapporto. Considerando il fatto che Marte e l’Ariete rappresentano l’opposto complementare del tipo psicologico che incarni, questo non è sempre immediato. Tu, infatti, sei molto abile nel gestire i processi mentali necessari a prendere qualunque decisione. L’ombra di ciò nasce quando un’eccessiva ponderazione e un’esasperata ricerca delle “prove da portare in tribunale” allunga a dismisura i tempi del processo valutativo, portandoti a procrastinare, quasi all’infinito, il momento della decisione finale. Aprendoti a un approccio che interpreti il mondo in maniera meno scientifica e più “di pancia”, meno logica e più possibilista, ti predisporrai nel migliore dei modi ad accogliere l’aiuto che il tuo Marte interiore vuole darti, nutrendo in te il coraggio di fuoriuscire dalle situazioni critiche che potresti vivere sul lavoro e in amore anche attraverso cambiamenti radicali. Nel nuovo anno potresti dover gestire anche le sfide dei due agenti più potentemente trasformativi dello Zodiaco: Plutone il ribelle (seconda decade) e Urano l’anarchico (terza decade). Plutone e Urano sono energie che lavorano dentro la psiche in modo lento e profondo e, soprattutto, molto personale. Hanno come obiettivo quello di lasciare il segno e creare eventi che noi, in futuro, potremo annoverare tra quelli che ci hanno cambiato la vita. In questi casi, interpretazioni generalizzate non solo sono inutili, ma potrebbero addirittura essere deleterie. Se non hai mai pensato di avere un’interpretazione del tuo Tema Natale, ora è il momento perfetto per iniziare questo tipo di percorso.

MANTRA DELL’ANNO: “Io so difendere il mio diritto di decidere in base a ciò che IO penso”.

 

10° POSTO: LEONE

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 80% – felicità 20%

MESI IN: Aprile; Agosto

MESI OUT: Gennaio; Giugno; Luglio; Ottobre

Caro tipo psicologico Leone, dopo essere stato abbagliato da tantissima luce negli anni precedenti, da qualche settimana la Grande Ruota ha fatto alcuni giri che si sono conclusi, per te, con l’inizio di sfide non indifferenti. Lo scorso 20 dicembre hai perso l’aiuto del tuo Saturno interiore che, a partire dal 2015, ti ha regalato importanti stimoli evolutivi. Ciò che più conta è che dal 10 ottobre hai iniziato a fronteggiare l’importante sfida che il tuo Giove interiore ti sta lanciando dalla Costellazione Scorpione, a te per nulla affine, e che si concluderà solo a novembre. Sarà il modo con cui gestirai soprattutto questo ciclo a definire se nelle previsioni meteo del tuo personale 2018 vincerà il sole o la pioggia. Soprattutto se sei nato in agosto, fino a novembre potresti avere la sensazione che qualcuno abbia, di nascosto, spento le luci della tua vita, obbligandoti a vagare nell’ombra. In effetti ciò è proprio quello che ti chiederà il Sé, spingendoti a compensare il tuo sano bisogno di brillare, esibendo in modo sfacciato i tuoi talenti, con la necessità di imparare a capire quando è sano togliersi dai riflettori del Mondo per accendere una luce nel tuo mondo interiore. Il tuo Giove interiore funzionerà, infatti, da lente d’ingrandimento sui “buchi neri” dell’anima, non per abbatterti o farti cadere in uno stato di down energetico, ma per aiutarti a vederli e, quindi, imparare a gestirli. Se fino a oggi guardare in faccia i tuoi demoni ti ha spaventato così tanto da farti volgere lo sguardo sempre e solo verso la luce, l’inizio di questo processo potrebbe non essere del tutto indolore. Se hai spesso rimandato l’appuntamento con l’inconscio, quest’anno continuare con lo stesso atteggiamento potrebbe non essere la scelta migliore. Allo stesso tempo, potrebbe non essere l’ideale identificarti troppo col tuo archetipo di riferimento e comportarti da eroe invincibile che può sconfiggere i “mostri cattivi” da solo grazie ai tuoi super poteri. Il mito ci ha più volte insegnato che nessun eroe è invincibile e che, proprio ammettendo la propria umana finitezza e il bisogno come tutti gli altri “umani mortali” di ricevere aiuto… l’aiuto arriva! Ecco, il primo atto d’amore per te stesso che il tuo coach ti consiglia è questo: se ti accorgerai che alcuni momenti sono troppo impegnativi da gestire con le tue sole forze, esci dalla sindrome di onnipotenza nella quale ogni tanto cadi e chiedi il sostegno delle persone che ti vogliono bene e che ti sono amiche. E, se lo riterrai opportuno, anche di un operatore della relazione d’aiuto che, come tuo personale Virgilio, potrebbe sostenerti ad avvicinarti nel migliore dei modi alla parte finale dell’anno, nella quale la luce tornerà a brillare: l’8 novembre proprio la causa dei disagi attuali, il tuo Giove interiore, potrebbe trasformarsi nel tuo più grande amico, iniziando ad agire attraverso l’energia a te molto armonica della Costellazione Sagittario. Due Stelle interiori che porteranno più sfide che aiuti (in qualunque giorno del mese Leone tu sia nato) sono Marte e Venere: essendo loro gli amanti più famosi dell’Olimpo, il fatto che durante l’anno potrebbero più volte “litigare” con te, potrebbe tradursi in qualche tensione di troppo in coppia. Venere, soprattutto, potrà diventare il secondo motivo di tensione di questo 2018 operando per ben tre mesi (due più del solito) attraverso l’energia oscura e misteriosa della Costellazione Scorpione. I demoni Interiori di cui si è accennato, potrebbero quindi manifestarsi proprio grazie a situazioni critiche presenti nei tuoi rapporti sessuali/sentimentali. Se fin da questo momento riconosci di trovarti invischiato in rapporti di coppia non del tutto “puliti” e “trasparenti”, caratterizzati da giochi di potere e collusioni di vario genere, potrebbe essere saggio fare un passo indietro, per avere il tempo di una riflessione analitica sulla situazione, prima che un’esplosione di emotività impedisca che ciò avvenga.

MANTRA DELL’ANN0: “Io mi assumo la responsabilità di scavare nell’Ombra per accertarmi della solidità della mia identità”.

 

9° POSTO: CANCRO

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 70% – felicità 30%

MESI IN: Giugno; Ottobre; Dicembre

MESI OUT: Marzo; Aprile; Novembre

Caro tipo psicologico Cancro, il nuovo anno per te si è inaugurato quando ancora il precedente non era terminato: il 20 dicembre scorso, infatti, il tuo Saturno interiore ha iniziato un lungo ciclo triennale nell’energia della Costellazione Capricorno, a te opposta. Qualche giorno prima di quello deputato a cambiare calendario mondano, è iniziata per la tua anima la necessità di aprire una nuova fase, che verterà soprattutto sulla dicotomia dipendenza/indipendenza. Il tipo psicologico che incarni è il massimo rappresentante dell’archetipo della Kore, della fanciulla/fanciullo innocente. In te è scritto a livello innato il bisogno di prolungare il più possibile l’attaccamento con la famiglia d’origine per sentirti accudito e sostenuto da chi ti ha amato di più quando eri piccolo. Allo stesso modo, sei portato ad agire questo tipo di attaccamento, molto profondo e prolungato, nella famiglia ricreata, nei confronti del partner e degli eventuali figli. Naturalmente non tutti gli uomini e le donne nati nel mese Cancro agiscono nel modo qui sinteticamente riassunto. Che ciò avvenga o meno dipende dall’uso indipendente che ogni essere umano può fortunatamente fare del proprio libero arbitrio. In ogni caso, quanto descritto, rappresenta una delle tematiche ricorrenti del modello comportamentale Cancro, ed è esattamente questa tematica quella che verrà “stressata” nel corso del 2018 dal ciclo più importante dell’anno: una delle dinamiche psicologiche verso le quali Saturno usa con maggiore piacere la sua falce è proprio quella degli attaccamenti disfunzionali. Può capitare, infatti, che il tipo psicologico che incarni, per potersi crogiolare ben oltre i trent’anni negli illusori piaceri che uno sguardo innocente verso il mondo regala, tenda a deresponsabilizzarsi oltre misura nei confronti delle proprie scelte, lamentando il fatto che il “destino” gli impedisca di fare ciò che aveva deciso, trasformandolo in una vittima indifesa e, appunto “innocente”. Se in questi primi giorni del nuovo anno, davanti anche a uno solo degli aspetti della vita, ti senti così, è molto probabile che quello sia il campo concreto nel quale il tuo Saturno interiore vorrà aiutarti a trasformarti da ignara vittima ad adulto responsabile e consapevole del proprio potere personale, in grado di usare attivamente la falce per tagliare dipendenze fino a oggi irrisolte. A seconda della tua personale dipendenza irrisolta, questo ciclo del saggio Chronos potrebbe agire in ambito professionale, famigliare o sessuale/sentimentale. Il fine comune del suo diverso operare è comunque quello di allineare la tua età evolutiva a quella anagrafica facendoti riconoscere i tuoi infantilismi e aiutandoti a gestirli in modo da poterti considerare un uomo/una donna davvero adulto/a. I riti di iniziazione che la vita ci offre per permetterci di crescere saranno la tematica ricorrente dell’anno; potresti, infatti, essere sottoposto anche alla sfida di una delle due più potenti energie trasformatrici della psiche: Plutone il ribelle (seconda decade) e Urano l’anarchico (terza decade). Plutone e Urano sono energie che lavorano dentro la psiche in modo lento e profondo e, soprattutto, molto personale. Hanno come obiettivo quello di lasciare il segno e creare eventi che noi, in futuro, potremo annoverare tra quelli che ci hanno cambiato la vita. In questi casi, interpretazioni generalizzate non solo sono inutili, ma potrebbero addirittura essere deleterie. Se non hai mai pensato di avere un’interpretazione del tuo Tema Natale, ora è il momento perfetto per iniziare questo tipo di percorso. Il ciclo più facilitante di cui potrai godere nel 2018 (se sei nato in luglio) è quello del tuo Giove interiore: mentre il Grande Zeus fino all’ottobre dello scorso anno ti ha sfidato, da oggi fino a novembre ti sosterrà appieno, operando dall’energia affine della Costellazione Scorpione. Questi saranno mesi fondamentali per ritirare il sovra-investimento che spesso agisci verso gli altri e riportarlo su di te. Giove ti aiuterà a comprendere quante volte sai metterti al primo posto e quante, invece, dal secondo in giù, fino ad arrivare, in alcuni casi, a riservare per te solo gli ultimi posti della classifica delle tue priorità. C’è, quindi, uno slogan molto semplice che ti invito a trasformare nel pensiero propositivo dell’anno: riparto da me… perché IO valgo! Il Grande Zeus ti sta regalando una grande forza nel ricontattare le tue emozioni più profonde e nell’affermarle in modo sempre più consapevole e appagante: cogli al volo questa meravigliosa occasione!

MANTRA DELL’ANNO: “Io so agire seguendo con piena fiducia il mio sentire soggettivo”.

 

8° POSTO: TORO

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 60% – felicità 40%

MESI IN: Aprile; Maggio; Settembre

MESI OUT: Luglio; Agosto; Ottobre

Caro tipo psicologico Toro, soprattutto se sei nato in maggio, il tema principale del 2018 sarà continuare a gestire la sfida che il tuo Giove interiore ti lancerà fino a novembre dalla Costellazione Scorpione, a te opposta. Diventerà sempre più importante scavare nell’Ombra, ricordare il tuo passato; rielaborare con “occhi” e mente adulti quella fase dei condizionamenti nella quale i valori famigliari e socio-culturali sono stati introiettati senza rielaborazione critica e che ora, invece, devono essere “filtrati” dal tuo giudizio personale. Quante volte nella vita hai compiuto questo processo? Quante volte hai affermato la tua specialità e unicità quando ciò si “scontrava” con una diversa visione del clan o del gruppo di appartenenza? L’intensità delle possibili criticità che il tuo Giove interiore potrà portarti dipenderà principalmente dallo stadio anagrafico (ed evolutivo) nel quale ti trovi. Se sarai preparato, questa tensione energetica potrebbe anche concretizzarsi in una molla capace di lanciarti verso la conquista del tuo futuro a una velocità che non hai mai raggiunto finora. Se sei nato nella seconda decade, la sfida più importante dell’anno potrebbe non essere quella col tuo Giove interiore, ma con la potente e sotterranea Ereshkigal, simboleggiata da Plutone, che rappresenta il lato oscuro del tuo angelo custode, nutrente e accudente, rappresentato dalla Grande Madre Hator, colei che dà la vita nel mese Toro in cui sei nato, e colei che, allo stesso tempo, la toglie nel ciclo rigenerativo simbolicamente rappresentato dallo Scorpione. Plutone è il ribelle dello Zodiaco, è una delle più potenti forze trasformative della psiche, che vuole spingerci a rivoluzionare la vita a partire dalle fondamenta. La sua azione è particolarmente profonda e calata nel contesto individuale: previsioni generiche non solo sono impossibili, ma risultano anche fuorvianti. Se ha mai pensato di usare il tuo Tema Natale come strumento di sostegno e finora hai sempre rimandato, il 2018 potrebbe essere il momento ideale per iniziare questo tipo d’analisi. I cambiamenti di cui Plutone è portatore sono così importanti che qualunque sostegno tu decida di usare per gestirli, potrebbe rivelarsi fondamentale affinché il processo trasformativo si concluda positivamente. Da marzo a novembre un’energia molto attiva in te sarà quella simboleggiata da Marte: la tua spinta affermativa potrebbe essere potente come non l’hai mai sentita negli ultimi anni, portandoti a “rompere delle catene” dalle quali a tua insaputa continui a farti trattenere nella scalata per diventare te stesso. La forza adrenalinica del tuo Schwarzenegger interiore non è qualcosa che ami particolarmente, essendo tu, il più delle volte, non solo riflessivo, ma “ruminante” ad aeternum. Se deciderai di continuare a osteggiare le richieste di Marte, potresti perdere una grande occasione di emancipazione: come sempre, fortunatamente, tutto dipende da te e da come vorrai usare il tuo libero arbitrio. Passando dal diesel alla Ferrari ti garantisco che quest’anno potresti guadagnarci… e non poco! Un grandissimo aiuto per gestire le diverse sfide dell’anno arriverà dal tuo Saturno interiore che, dallo scorso 20 dicembre, è diventato un tuo grande alleato e lo rimarrà per tutto il 2018 soprattutto se sei nato in aprile. Saturno è il “Grande Realizzatore” dello Zodiaco e questo non può che piacerti molto, essendone tu il “Grande Costruttore”. La differenza tra il tuo tipo psicologico e il Vecchio Saggio Chronos è che il suo fine è in primo luogo l’autorealizzazione, mentre il tuo è la realizzazione di cose e situazioni concrete, tangibili e materiali. I due approcci non sono comunque dicotomici, ma possono incontrarsi con grande facilità. Il punto di contatto più grande è senza dubbio il lavoro. Se hai intrapreso una professione che ti fa “battere il cuore” e dalla quale, oltre alla soddisfazione economica trai anche un’importante gratificazione psicologica, il 2018 potrebbe aumentare considerevolmente tale gratificazione e consolidarla grazie a un ruolo più importante, un aumento di reddito e/o di status. Ricorda solo che Saturno non regala nulla, ma offre le sue ricompense solo a chi ha dimostrato di meritarsele grazie ai sacrifici che ha sostenuto per ottenere ciò a cui aspirava e alla fatica che ha quotidianamente sopportato. Se ti senti capace di soddisfare le impegnative richieste del tuo Saturno interiore, il 2018 potrebbe essere un anno eccezionale!

MANTRA DELL’ANNO: “Io so abbandonare le sicurezze del passato per ‘costruirmi’ con le MIE mani”.

 

7° POSTO: AQUARIO

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 60% – felicità 40%

MESI IN: Febbraio; Giugno; Novembre

MESI OUT: Gennaio; Ottobre; Dicembre

Caro tipo psicologico Aquario, i cicli del 2018 sembrano vertere su una tematica ricorrente: quella relazionale. Rispetto a questo argomento, la tipologia che incarni ti spinge spesso a cadere in un paradosso. La sua natura, è molto sociale, tanto che oggi, nell’attuale società 3.0, potremmo definirlo anche un “tipo network”: sta bene “in” rete e “nella” rete. È chiaro che per ottenere ciò debba avere imparato a stare nel Mondo e “col” mondo, a costruire rapporti umani pieni e soddisfacenti, gestiti anche grazie alla giusta dose di empatia e intelligenza emozionale. Queste caratteristiche sono però doti che il tipo psicologico Aquario, per paure recondite e antiche (il più delle volte nate durante l’infanzia) si rifiuta di nutrire, in certi casi per tutta la sua esistenza. Questo gli impedisce di sviluppare autentiche abilità relazionali, perché lo porta a bloccarsi proprio davanti alla tipologia di relazione adulta fondamentale per poter accedere, in seguito, a quelle gruppali e sociali allargate: il rapporto duale sessuale/sentimentale. I cicli più importanti del nuovo anno serviranno proprio a sbloccare questa situazione. Fino a inizio novembre, se sei nato in febbraio, dovrai gestire la sfida del tuo Giove interiore, in azione dall’energia torbida e sessuale della Costellazione Scorpione. Per di più, da settembre a fine anno, la Dea dell’amore libero e consapevole, Afrodite, diventerà particolarmente provocante e peccaminosa, operando anche lei attraverso l’energia scorpionica, da te molto distante. Se sei già in coppia e ti ritieni molto soddisfatto, questi cicli, che nascono come semafori rossi, potrebbero trasformarsi facilmente in verdi, se tu ti lascerai impossessare da quest’ondata di passione che farà di tutto per travolgerti. Se sei single o stai vivendo un rapporto di coppia che ritieni non soddisfacente, è molto probabile che “capiti” qualcosa che ti farà… perdere la testa! L’inghippo sta nel fatto che, mentre altri tipi psicologici sarebbero felicissimi di leggere questa previsione tu, che rappresenti la supermente, ogni tanto corri il rischio di identificarti così tanto con la mente e le sue abilità logico-analitiche che la sola ipotesi di essere meno lucido e distaccato dalle situazioni emozionali di quanto tu non sia solitamente, potrebbe mandarti nella confusione più totale. Questo è ciò che vogliono le tue Stelle interiori: che tu riparta dai tuoi bisogni fisici e carnali, che ti ricordi di non essere solo testa ma anche pancia ed emozioni e che, grazie a un ricontatto delle tue radici emozionali più profonde, tu possa curare antiche ferite, non avere più paura del tuo “sentire” e possa, come conseguenza, iniziare a scambiare con gli altri esseri umani non solo su un piano puramente intellettuale ma anche emozionale e istintuale. Giove, una delle energie più visionarie della psiche, vorrebbe aiutarti a raggiungere proprio questo obiettivo. Come sempre però, riuscirci concretamente dipende solo da te. Rispetto all’uomo o alla donna che credi di essere oggi, quanto prevedi ti sia facile gestire l’azione del tuo Giove interiore all’interno dell’energia della sessualità intensa, dei picchi emozionali e dell’intimità più profonda? Potrebbe essere facile ipotizzare che, soprattutto se sei tra i più asettici, cristallini e intellettuali Aquario possibili, sarai “sconvolto” da questo bisogno di passione e di sturm und drang, che fai di tutto per tenere sepolto nel tuo inconscio, in alcuni casi combattendolo anche negli altri. Se riconosci di avere un “congelatore” di emozioni sempre pronto ad attivarsi quando il tasso del tuo sentire sale oltre la soglia consentita, il consiglio del tuo coach è quello di iniziare fin da subito a “scongelarti”. Se tu dovessi rimanere del tutto sordo ai richiami di questo Grande Zeus plutoniano, ti perderesti l’occasione di vivere un periodo che, sentimentalmente e sessualmente, potrebbe essere uno dei più intensi e travolgenti della vita. Ricordati che, anche se il più delle volte nessuno sa tenerti compagnia meglio di quanto sappia fare tu stesso, metterti completamente a nudo davanti a qualcun altro è necessario per non scadere nell’autoreferenzialità e accrescere le proprie competenze relazionali, anche in quegli ambiti allargati nei quali aspiri tanto a muoverti, in certi casi anche professionalmente. Lo sviluppo di abilità relazionali solide e adulte quest’anno potrebbe esserti molto utile anche per la tua carriera. Il periodo maggio/novembre si preannuncia come quello nel quale potresti avere grandi risultati soprattutto in questo campo: per ben cinque mesi il tuo Marte interiore sarà tuo solido alleato nello spingerti a guardare al di là di ciò che hai già ottenuto per conquistare nuovi territori. Se saprai fare bene le tue mosse, in questa fase potrai vivere più di una primavera: nuovi inizi professionali, e non solo, sono dietro l’angolo. Prometti(ti) di non permettere ai tuoi filtri mentali, in alcuni casi insanamente rigidi e conservativi, di bloccare un’occasione di rinascita così importante!

MANTRA DELL’ANNO: “Io mi lascio scaldare la mente dal cuore e combatto con orgoglio per affermare le mie visioni”.

 

6° POSTO: GEMELLI

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 40% – felicità 60%

MESI IN: Giugno; Luglio; Ottobre

MESI OUT: Febbraio; Novembre; Dicembre

Caro tipo psicologico Gemelli, tu e il tipo Vergine condividete quest’anno un “destino” molto simile. Se sei nato dopo il 13 giugno, potresti aver trascorso un 2017 non proprio paradisiaco. È probabile che la conclusione, lo scorso 20 dicembre, della sfida del tuo Saturno interiore, ti abbia fatto brindare al nuovo anno pregando, dentro di te, che certe esperienze appena vissute non si ripetano più. In effetti il 2018 si prospetta molto più sereno soprattutto se sei nella terza decade: non avrai neanche una sfida significativa da gestire e, allo stesso tempo, nessun aiuto celeste straordinario. Quello appena iniziato potrebbe essere considerato un anno ponte da un triennio particolarmente teso, a causa del ciclo disarmonico di Saturno appena concluso, verso un 2019 nel quale le sfide torneranno a farsi sentire in modo significativo. Volendo scendere nel dettaglio, potremmo anche affermare che questo 2018 di tranquillità si concluderà un po’ prima della notte di San Silvestro: soprattutto se sei nato a maggio, infatti, la sfida più importante inizierà per te a novembre, con l’attivazione del ciclo disarmonico del tuo Giove interiore dalla Costellazione Sagittario, a te opposta. Questo movimento sagittariano del Grande Zeus potrebbe mandarti in crisi soprattutto se le tue capacità logiche e discriminatorie non hanno ancora raggiunto le vette che il tipo psicologico a cui appartieni richiede. La sua caratteristica più pregnante è infatti quella di essere un viandante della mente, sempre alla ricerca di nuovi stimoli intellettuali e relazionali ai quali abbeverarsi. Questa dote, che ti rende un comunicatore nato, può costituire il tuo maggiore limite quando cadi vittima di una sorta di “bulimia conoscitiva”. Come sempre “il troppo stroppia” e per te esagerare nello “svolazzare di fiore in fiore” potrebbe impedirti di farti apprezzare le parti meno visibili e immediate della tua personalità. Se imparerai a dosare gli ingredienti con cui nutrire la tua vita e a “dosarti” nel concederti al mondo, troverai la formula magica per vivere al meglio anche l’unico ciclo sfidante della prima decade. La sfida più potente rimane comunque quella col tuo Nettuno interiore, che toccherà a te gestire se sei nato nella parte centrale del mese Gemelli. Nettuno confonderà un po’ le carte in tavola e, in diverse occasioni, potresti scoprire che le cose non sono esattamente come le vedi. Questo causerà rallentamenti e ti farà prendere spesso “fischi per fiaschi”. Un maggiore allineamento tra il “pensare” e il “sentire” sarà il fattore necessario per trasformare l’ondivaga acqua nettuniana in linfa vitale per l’originalità e l’inventiva della tua mente. Come avrai già colto se sei nato nella terza decade sei proprio tu il più “fortunato” quest’anno e colui che potrà godere al meglio degli aiuti Celesti del 2018 (che sono comunque riservati a tutti): la coppia di amanti olimpici, Marte e Venere, ti sarà infatti particolarmente amica da metà maggio a fine novembre, periodo che rappresenta energeticamente la parte più luminosa dell’anno. Il loro impatto positivo funzionerà soprattutto in ambito relazionale, sia duale sia gruppale. Soprattutto in ambito sociale allargato, potrai trarre vantaggio dall’azione a te molto armonica di Marte dalla Costellazione Aquario. Potresti entrare a far parte di nuovi gruppi di amici e/o culturali/politici, grazie ai quali esprimere con la massima intensità i tuoi interessi, soprattutto quelli che ti rendono non omologabile alla maggioranza. Grazie a questi nuovi rapporti troverai dentro di te un rinnovato coraggio per esporti al Mondo così come sei, esprimendo parti di autenticità che avevi fino a quel punto tenuto solo per te. Potresti anche essere aiutato a “stabilizzare” alcuni aspetti della tua personalità nei quali non sei mai riuscito a identificarti fino in fondo, forse per una forma di “vergogna” nata da condizionamenti di cui non ti sei ancora del tutto liberato.

MANTRA DELL’ANNO: “Io so usare la parola per affermare il mio diritto di essere unico e speciale”.

 

5° POSTO: VERGINE

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 30% – felicità 70%

MESI IN: Maggio; Agosto; Settembre

MESI OUT: Febbraio; Novembre; Dicembre

Caro tipo psicologico Vergine, tu e il tipo Gemelli condividete quest’anno un “destino” simile. Se sei nato dopo il 13 settembre, potresti aver trascorso un 2017 non proprio paradisiaco. È probabile che la conclusione, lo scorso 20 dicembre, della sfida del tuo Saturno interiore, ti abbia fatto brindare al nuovo anno pregando, dentro di te, che certe esperienze appena vissute non si ripetessero più. In effetti il 2018 si prospetta molto più sereno: non avrai neanche una sfida significativa da gestire per quasi tutto l’anno. Volendo scendere nel dettaglio, potremmo anche affermare che questo 2018 di tranquillità si concluderà un po’ prima della notte di San Silvestro: soprattutto se sei nato in agosto, infatti, la sfida più importante inizierà per te a novembre, con l’attivazione del ciclo disarmonico del tuo Giove interiore dalla Costellazione Sagittario, quella a te più disarmonica in assoluto. Questo movimento sagittariano del Grande Zeus potrebbe mandarti in crisi soprattutto se la tua capacità di essere flessibile e sanamente adattabile non ha ancora raggiunto la vetta che il tipo psicologico che incarni richiede. La sua caratteristica più pregnante è, infatti, quella di ricercare l’efficienza a ogni costo ma, nel perseguire questo obiettivo, ogni tanto dimentica che sono l’apertura mentale e l’intelligenza adattive le due grandi chiavi per il successo. Tu, al contrario, ti trinceri spesso dietro i confini mentali del già noto e del già esperienziato, allontanandoti così dagli aspetti più luminosi della tua personalità innata. Se imparerai a dosare gli ingredienti con cui nutrire la tua intelligenza e a essere “flessibilmente efficiente”, troverai la formula magica per vivere al meglio l’unico ciclo sfidante della prima decade. La sfida più potente rimane comunque quella col tuo Nettuno interiore, che toccherà a te gestire se sei nato nella parte centrale del mese Vergine. Nettuno confonderà un po’ le carte in tavola e in diverse occasioni potresti scoprire che le cose non sono esattamente come le vedi. Questo causerà rallentamenti e ti farà prendere spesso “fischi per fiaschi”. Un maggiore allineamento tra il “pensare” e il “sentire” sarà il fattore necessario per trasformare l’ondivaga acqua nettuniana in linfa vitale per l’originalità e l’inventiva della tua mente. Dopo aver descritto le sfide dell’anno, è giunto il momento di concentrarci sul grande aiuto dal quale, nei prossimi tre anni, potrai attingere a piene mani: il tuo Saturno interiore. Per tutta la durata del suo ciclo nella Costellazione Capricorno, quella a te in assoluto più affine, ti sosterrà in qualunque obiettivo di crescita (soprattutto professionale) ti porrai di fronte. Il tuo angelo custode Atena, infatti, va particolarmente d’accordo col Vecchio Saggio dello Zodiaco: Chronos ama le personalità concrete, pragmatiche, capaci di assumersi le proprie responsabilità e di privilegiare il dovere al piacere. Dopo i tipi Capricorno, nessuno sa incarnare queste caratteristiche meglio di te. Come sempre, però, quando c’è di mezzo Saturno, si ha a che fare con una componente della psiche particolarmente esigente e severa, che non concede sconti perché non è interessato ai premi di consolazione: offre il successo e, in cambio, vuole il sudore della fronte. Il tuo Saturno interiore ti spingerà a non reprimere le tue ambizioni e a farti alzare l’asticella dei tuoi target. Cogliere il suo incitamento o essere sordi al suo richiamo è una scelta che, come sempre, spetta solo a te. Se saprai lanciare lo sguardo oltre il recinto delle certezze che la routine e le conquiste facili offrono, potresti trasformare il 2018 in uno degli anni più costruttivi della tua vita. Se avrai paura di riconoscerti più grande di quello che pensi di essere, potresti subire lo stesso trattamento dal Mondo e vederti ridimensionato in qualche modo, sia in ambito professionale che privato. Il Cielo di quest’anno, soprattutto nei primi dieci mesi, propende a grande maggioranza affinché tu possa ottenere grandi cose. Che ne dici di imparare a lanciarti anche se non hai ancora ottenuto la laurea in miglior paracadutista del Mondo?

MANTRA DELL’ANNO: “Io so scalare le montagne grazie al mio potere personale”.

 

4° POSTO: SAGITTARIO

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 25% – felicità 75%

MESI IN: Febbraio; Aprile; Novembre; Dicembre

MESI OUT: Maggio; Settembre

Caro tipo psicologico Sagittario, arrivi all’appuntamento con l’inizio del 2018 dopo un triennio che mi auguro tu abbia vissuto “pericolosamente”: il ciclo di Saturno a partire dal 2015 ti ha chiesto di fare tutto ciò che era in tuo potere per realizzare i tuoi sogni e renderli concreti. Se tutto è andato bene, ora potresti vivere di rendita, godendo dei frutti sbocciati dai semi gettati quando le condizioni del Cielo erano al top. Se così non fosse, vorrà dire che nei primi dieci mesi dell’anno dovrai avere pazienza, dote da scovare in un antro ben nascosto della tua psiche, dato che per carattere non ci attingi così spesso. Quello appena iniziato potrebbe essere considerato un anno ponte da un triennio particolarmente luminoso, grazie al ciclo armonico di Saturno appena concluso, verso un 2019 nel quale gli aiuti torneranno a farsi sentire in modo significativo. Volendo scendere nel dettaglio, questo 2018, che si prospetta già molto piacevole, si concluderà un po’ prima della notte di San Silvestro: soprattutto se sei nato nei primi dieci giorni del mese Sagittario, infatti, l’anno delle meraviglie inizierà già a novembre, con l’attivazione del ciclo di Giove, il tuo angelo custode, proprio nella Costellazione zodiacale che ti dà il nome. In un contesto energetico così armonico, ti imbatterai in un ciclo sfidante solo se sei nato tra il 2 e il 9 dicembre: quello del tuo Nettuno interiore dalla Costellazione Pesci. Il Dio degli Oceani Poseidone potrebbe creare qualche confusione nella progettazione e nel mantenere fermi con determinazione e costanza gli obiettivi prefissati. Il consiglio del tuo Coach è comunque quello di non preoccuparti più del dovuto: quando ti accorgerai che le cose non stanno girando per il verso giusto, regalati qualche giorno di relax, concediti il lusso di fare solo le cose che ti ricaricano profondamente, lascia che i tuoi tempi interiori abbiano la meglio. Dando soddisfazione in questo modo alle richieste del tuo Nettuno interiore, questa componente della psiche si sentirà gratificata e, invece di ostacolarti, ti offrirà un senso di pace e tranquillità dal quale ripartire per continuare il tuo viaggio eroico alla conquista della felicità. E la felicità quest’anno (per tutte le decadi) passerà soprattutto dai nuovi contatti che sarai in grado di attirare. Il tuo più grande amico sarà infatti proprio quell’Hermes che, nell’Olimpo, il tuo angelo custode usa come messaggero degli dei. Mentre nel Mito, Hermes è l’amatissimo figlio di Zeus, di cui il padre ha grande stima e considerazione, affidandogli un ruolo così importante, qui sulla Terra non sempre tu hai un rapporto altrettanto buono col tuo Mercurio interiore. Dall’alto della tua visione macro, non sempre apprezzi, se non addirittura ogni tanto deridi, la sua necessità di avere una visione micro, che permetta di mettere in ordine il caos e ricordarci che, anche se nelle altre dimensioni tutto è possibile, quando ci si muove nella realtà ordinaria due più due fa sempre quattro. Sapendo che armonizzare la tua visione intuitiva con l’oggettività della razionalità non ti è facilissimo, quest’anno il Cielo ha deciso di aiutarti a farlo, regalandoti per ben sette mesi la possibilità di accede a stadi di intelligenza superiore, capaci di far entrare in connessione armonica e proficua i due lobi del cervello. Questa spinta all’interconnessione dei dati a livello cerebrale, si riverbererà in una spinta più forte del solito a metterti in connessione con nuove persone, con uno sguardo sul mondo molto diverso dal tuo, che proprio per questo ti attrarranno in modo particolare e che potranno con facilità diventare nuove amicizie. Se in qualche modo lavori nel commercio questo prolungato rapporto armonico col tuo Mercurio interiore potrà aiutarti ad allargare la tua rete commerciale, ampliare il tuo mercato di riferimento e, come piacevole risultato, aumentare considerevolmente gli incassi. Ricordati, però, nel frattempo, di imparare a usare la calcolatrice!

MANTRA DELL’ANNO: “Io entro in rapporto con l’altro con un approccio pienamente tollerante e privo di pregiudizio”.

 

3° POSTO: PESCI

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 20% – felicità 80%

MESI IN: Gennaio; Febbraio; Ottobre; Dicembre

MESI OUT: Giugno; Novembre; Dicembre

Caro tipo psicologico Pesci, se sei nato dopo il 13 marzo, potresti aver trascorso un 2017 non proprio paradisiaco. È probabile che la conclusione, lo scorso 20 dicembre, della sfida del tuo Saturno interiore, ti abbia fatto brindare al nuovo anno pregando, dentro di te, che certe esperienze appena vissute non si ripetessero più. Mi auguro, comunque, che tu non abbia brindato solo per festeggiare la fine di un ciclo sfidante, ma che tu lo abbia fatto soprattutto il 9 ottobre quando, dopo un triennio impegnativo, è finalmente iniziato il tuo “anno fortunato”. Quello è stato, infatti, il giorno in cui il grande Giove, definito dalla tradizione il “portafortuna dello Zodiaco”, ha iniziato a operare attraverso l’energia affine della Costellazione Scorpione, aiutandoti a esprimere appieno la tua natura profonda e sensibile. Se sei nato in febbraio il Grande Zeus ha già elargito i suoi doni nel 2017. Se sei nato in marzo, invece, sono i prossimi dieci mesi quelli in cui potresti toccare il Cielo con un dito. Se sei nato nella parte centrale del mese Pesci potrai, inoltre, godere del sostegno diretto addirittura del tuo angelo custode Nettuno e questo ciclo potrebbe davvero aprirti le porte a dimensioni meravigliose, del tutto nuove e inesplorate e aiutarti a cogliere per la prima volta il senso profondo della vita. In qualunque decade tu sia nato, da settembre a fine anno avrai dalla tua parte anche la tua Venere interiore, che ti aiuterà a lasciarti andare alla passione, liberandoti da qualunque freno inibitorio. Questo quadro di aiuti celesti così potenti è inoltre quasi del tutto privo di sfide: la prima che ti troverai ad affrontare (solo se sei nato a febbraio) è quella che ti porrà, a partire dai primi di novembre, proprio il tuo più grande amico dell’anno, Giove, che dopo averti protetto per dieci mesi verrà a chiederti conto di come hai saputo usare il suo aiuto. Le energie celesti si sono disposte così tanto a tuo favore che ora non puoi che usarle nel migliore dei modi per trasformare i tuoi sogni in realtà. Proprio in questo risiede, però, il tallone d’Achille del tipo psicologico che incarni: per te il confine tra mondo onirico e mondo reale è labile, se non, in alcuni momenti, del tutto inesistente. Quest’anno è così speciale, proprio perché le Stelle interiori si sono coalizzate per aiutarti a superare questo limite e permetterti di portare nel Mondo la tua extra-ordinarietà in modo maggiormente fluido, comprensibile e, quindi, integrabile con le aspettative di un contesto sociale non sempre così aperto e disponibile ad accettarti. Fin da quando eri piccolissimo hai percepito che questo Mondo non è fatto a tua immagine e somiglianza, che ciò che per gli altri è giusto “perché tutti la pensano così”, per te non solo non è giusto, è addirittura incomprensibile. Questo sentirti “altro” e “altrove” rispetto alla famiglia, la scuola, gli amici, la cultura nella quale hai trascorso i primi anni di vita ha “imprintato” in te un senso di “diversità” che potresti non aver accettato pienamente per molto tempo. Il consiglio del tuo coach è legato proprio a questo aspetto: se sei consapevole di non aver ancora portato a compimento questo processo di autoaccettazione, impegnati ad accelerarlo perché è proprio facendo ciò, che potrai godere al massimo della luminosità del 2018. Nascosto nel tuo sentirti un “alieno” sceso sulla Terra, c’è in realtà il grandissimo talento di essere un uomo/una donna speciale, che si trova su questo pianeta per esprimere al massimo una dote che la maggioranza degli esseri umani non sa usare: creare un canale di collegamento tra il conscio e l’inconscio, tra reale e onirico. I cicli del 2018 ti aiuteranno appieno a muoverti nella miniera d’oro del tuo inconscio alla ricerca delle pepite più preziose e luminose. Le tue doti creative esploderanno facendo di te un artista del quotidiano. Sia che tu stia già operando professionalmente in questo settore, sia che l’arte e la creatività in tutte le sue forme siano il leit motiv delle tue passioni, ora non potrai fare a meno di riconoscere le tue doti in questi ambiti. Ti basterà avere il coraggio di uscire dal guscio nel quale troppo spesso ti proteggi e tutto ciò a cui darai vita ascoltando la voce dell’Anima verrà coronato dal successo. Giocando bene le tue carte, questo sarà un anno ricco di meraviglie. Meraviglie che non svaniranno appena aprirai gli occhi e che diventeranno parti integranti della tua nuova vita. Una vita da sogno.

MANTRA DELL’ANNO: “Io mi apro al mio Mondo Interiore con rinnovata fiducia e sento che il Mondo viene verso di me”.

 

2° POSTO: SCORPIONE

STELLOMETRO ANNUALE: opportunità 15% – felicità 85%

MESI IN: Gennaio; Ottobre; Dicembre

MESI OUT: Luglio; Agosto

Caro tipo psicologico Scorpione, potremmo definire il 2018 il tuo “anno fortunato”: Giove, che nella tradizione astrologica è stato da sempre appellato “il portafortuna dello Zodiaco” continuerà infatti a operare all’interno della Costellazione che ti dà il nome fino all’8 novembre. Mentre, se sei nato in ottobre, nel nuovo anno potrai cogliere solo indirettamente i sostegni del tuo Giove interiore, se sei nato in novembre, ti conviene ricordare che nei prossimi dieci mesi il Grande Zeus avrà occhi solo per te. Nel caso in cui, citando una strofa di una famosa canzone, “non ricordi più che sapore ha la felicità” è molto probabile che nel 2018 ne tornerai a sperimentare sempre di più il sapore. Il tuo Giove interiore espande la fiducia in se stessi e nell’esistenza e la capacità di affidarti a essa. Se accetti la sua guida permettendo al tuo IO di allinearsi alle vibrazioni “alte”, ti sentirai come “riempito” di forza e coraggio, perché percepirai a livello inconscio che qualcosa di trascendente ti sostiene. Il ciclo di Giove ti lascerà in dono l’abilità di vedere il lato positivo delle cose, permettendoti di fare un “pieno” di fiducia che potrebbe trasformarsi nel coraggio di prendere proprio quelle decisioni che renderanno realizzabile e concreto ciò che fino a ieri vedevi come irrealizzabile. Se sei nato nella parte centrale del mese Scorpione, tutto ciò sarà amplificato dal secondo ciclo facilitante dell’anno: quello del potente Dio degli Oceani Poseidone, che ti aiuterà a elevare a livelli estatici il tuo bisogno d’amare e di essere amato. Ciò potrà tradursi in un innamoramento “da favola”, in una storia d’amore che ti permetterà di aprirti completamente al partner, abbandonando molte delle corazze difensive e della circospezione che quasi sempre usi quando entri in relazione profonda con una persona nuova. Ti sentirai molto più libero del solito ad aprire l’anima agli occhi di chi ti ama, senza più giudicarli indiscreti o scrutatori, semplicemente perché sarai tu a smettere di essere indagatore e “dietrologista” con chi vorrebbe solo sentirsi libero di amarti a modo suo. Per di più le influenze del tuo Nettuno interiore attiveranno tematiche legate alla creatività, alla fantasia, fino ad arrivare al misticismo. Un ulteriore aiuto, questa volta offerto a tutti, arriverà da un ciclo armonico della tua Venere interiore che, tra settembre e dicembre, agirà più volte attraverso l’energia della Costellazione che ti dà il nome. Afrodite, Signora dell’Amore e del piacere adulto e consapevole, infonderà in te uno stato di benessere superiore e, se ti aprirai a essa, ciò sosterrà, per la legge d’attrazione, situazioni particolarmente appaganti, anche in campo relazionale. L’unica vera sfida dell’anno sarà quella che ti lancerà Marte, tra maggio e novembre, dalla Costellazione Aquario, a te disarmonica. In questi mesi ti verrà chiesto di investire la tua energia più sul piano della progettazione che della realizzazione fattuale. Non farti scoraggiare dal fatto che non sempre la tua riconquistata propositività si trasforma in azione concreta, ma piuttosto, se così sarà, interrogati sulle motivazioni di ciò. Il consiglio del tuo coach è di accertarti che la tua natura poco incline al compromesso scarti per partito preso ogni possibilità di adattamento delle tue idee personali al piano di realtà, anche attraverso collaborazioni che potrebbero diventare particolarmente proficue, ma che tu vedi come limitanti della tua libertà espressiva e decisionale. Come vedi, anche alcune brevi fasi che potranno apparire ostacolanti potrebbero nascondere un importante insegnamento evolutivo. Starà a te coglierlo e interpretarlo nel modo migliore per trasformalo a tuo favore. Per te, caro amico Scorpione, è arrivato il tempo di scoprire la tua vocazione più autentica e di nutrire la capacità di seguirla senza deviazioni. Il significato della tua mission, quest’anno, è di allinearti al tuo guru interiore: intuendo l’evolversi degli eventi grazie all’amplificata abilità di interpretare i messaggi che l’Universo ti manda, diventerai per gli altri quella luminosa guida motivazionale che sei nato per essere.

MANTRA DELL’ANNO: “Io sono pienamente consapevole delle mie emozioni”.

 

1° POSTO: CAPRICORNO

STELIOMETRO ANNUALE: opportunità 10% – felicità 90%

MESI IN: Gennaio; Maggio; Settembre

MESI OUT: Aprile; Novembre

Caro tipo psicologico del Capricorno, hai di fronte a te un triennio che ti porrà un obiettivo particolarmente ambizioso e quindi, per la tua natura, molto eccitante: diventare il protagonista del tuo potenziale autorealizzativo. Il tuo Saturno interiore, “il Signore degli Anelli” dello Zodiaco, tornerà a casa, e cioè nella Costellazione che ti dà il nome, dopo quasi un trentennio di lento girovagare astrale. Se hai più di trent’anni questa sarà la sua seconda visita, in caso contrario potrebbe essere la prima volta in assoluto che entri in contatto diretto col tuo angelo custode. Sei pronto ad accoglierlo? Nuove e importanti responsabilità potranno entrare a far parte della tua vita specialmente in campo professionale. Questo ciclo di Saturno “Maestro di vita” avrà anche un potente effetto cauterizzante di ordine psicologico: sotto la sua ala protettrice sarai aiutato a rielaborare gli ultimi trent’anni di vita e sentirti spinto a una sorta di bilancio. Potrai sviluppare nuova consapevolezza, una più matura comprensione del senso degli eventi, delle motivazioni più profonde delle esperienze vissute e dei copioni a esse sottostanti, imparando a riconoscerli e quindi a riscriverli nel modo più utile a farti vivere al meglio la fase attuale dell’esistenza. Finalmente libero da proiezioni e meccanismi di difesa potrai così fare le scelte più funzionali alla tua autorealizzazione come individuo autonomo e indipendente. Il 2018 si preannuncia come un anno di grande maturazione, del tutto adatto a fare tuoi nel campo della coscienza i grandi aspetti luminosi del tipo psicologico Capricorno: saggezza, principio di realtà, discriminazione, determinazione, costanza, disciplina creativa. La sfida di questo importantissimo ciclo di maturazione che ti verrà offerto dal tuo angelo custode è racchiusa in questo breve interrogativo: hai davvero voglia di diventare adulto? Ti senti pronto ad assumerti piena responsabilità sulla tua vita, fuoriuscendo in modo quasi definitivo da nascosti infantilismi, dei quali nei momenti di tensione è molto probabile cada vittima anche tu, come tutti gli altri comuni mortali? Solo la conquista di un IO solido e ben piantato in se stesso ti permetterà di costruire quella struttura interiore necessaria per piantare la bandierina del successo sulle alte vette dell’Himalaya, le uniche alle quali il tuo Sé vorrebbe tu aspirassi. Il vero Saggio non ha più paura di perdere perché, qualunque cosa gli accada, non potrà mai perdere un IO così duramente e faticosamente forgiato. Questo ciclo armonico del tuo Saturno interiore ti aiuterà a raggiungere la vetta più importante per qualunque essere umano, diventare co-creatore della propria esistenza, trasformando la vita in un’opera d’arte. Per ottenere un obiettivo così elevato quest’anno avrai una lunga serie di aiuti secondari e nessuna sfida significativa da tenere a bada e per la quale essere obbligato a disperdere energia. Anzi, di energia quest’anno ne avrai in quantità extra: per ben tre mesi, distribuiti nel semestre metà marzo/metà settembre, potrai godere dell’azione facilitante del tuo Marte interiore, nella tua Costellazione di nascita. Soprattutto in questo periodo, nessun obiettivo sarà troppo ambizioso e nessun sacrificio troppo faticoso da sopportare perché, anche nei momenti di maggior stanchezza, saprai a quale risorsa attingere per continuare la scala verso il successo. In un anno che si prospetta semplicemente magnifico, l’unico sabotatore che potrai incontrare sulla strada verso il successo… sei tu! Che ne dici di iniziare da subito ad allenarti a non guardare sempre e solo il bicchiere mezzo vuoto?

MANTRA DELL’ANNO: “Io scelgo… di essere ottimista!”.

 

Danilo Talarico 

Libro-Talarico-Coaching-Astrologia

 

oroscopo2018

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook