Stefano Bollani incontra Igor Sibaldi durante l’evento “Dialoghi tra Alieni – Conversazioni musicali tra universi vicini e lontani” (Brescia, 1° Ottobre 2017), organizzato da Il Volo delle Colombe e Arte di Essere.

Stefano Bollani è autore con Mauro Biglino, Igor Sibaldi e Anne Givaudan del libro Dialoghi tra Alieni disponibile in libreria o tramite web a questo link.

Libro-Bollani-Dialoghi-tra-Alieni

 

Tra gli argomenti del video:

L’entità del cambiamento si misura quando ti chiedi: “come facevo prima?” Se la risposta non c’è, allora sei cambiato veramente.

Verità in latino è Veritas, che significa quello che è creduto, ma dagli altri, a livello sociale.

In greco Aletheia (ἀλήθεια) vuol dire togliere il velo.

Il velo sono le storie e le verità degli altri, che nascondono la tua verità.

Immaginare che esiste un punto di vista fuori dal mondo e guardare da quel punto di vista significa raccontarsi delle storie nuove con nuove prospettive.

C’è un tuo io che è più grande di te, e ti prepara le occasioni, e non devi far altro che ascoltare lui, e non gli altri.

Come ci si prepara all’ignoto? All’ignoto non ci si può preparare.

L’albero non sa come si fanno le radici, però le fa.

L’uomo erroneamente pensa di essere quello che a lui è noto, ma l’uomo in realtà è anche in gran parte ciò che non sa di sé.

Succesus vuol dire succedere. Chi ha successo è perché ha permesso che nella sua vita capitassero cose che non avevano previsto.

L’ignoto è il principale alleato che possiamo avere.

In realtà è impossibile misurare il tempo in quanto tale. Ci riferiamo al tempo usando metafore spaziali: un tempo lungo, corto, un tempo suddiviso ecc. ma non esistono aggettivi di carattere temporale.

L’unica cosa da non fare quando si ascolta un racconto è quello di crederci.

Quando credi in qualcosa che vantaggio hai? Forse che hai ragione? Ma a cosa serve avere ragione?

Il senso di colpa è un “disturbo locale”, che funziona cioè in base ai legami che si hanno con gli altri. Se cambi luogo cambi anche i legami.

Gli alieni sono un linguaggio, un mito nato negli Stati Uniti, una terra invasa da milioni di stranieri.

Esistono situazioni diverse dalle tue con le quali a un certo punti ti incontrerai, che in “americano” si chiamano “alieni”. Qualcun altro prima li chiamava folletti, angeli, diavoli, fantasmi… Ogni civiltà ha avuto il suo lessico.

In tutte le epoche e in tutti i sistemi ci sei tu sulla terra in una zona nota e un immenso ignoto che non vedi l’oro di scoprire. Scopo dell’ignoto è farti raccontare meglio.

*

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: http://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: http://anima.tv/redazione/2017/206-sostenere-anima-tv/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: http://anima.tv/netiquette/

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook