Intervento di Nicolò Govoni all’evento “Talento e creatività al servizio del mondo” organizzato da L’Arte di Essere (Stezzano-Bergamo, 18 novembre 2017). Nicolò ci parla dei suoi progetti di sostegno per un orfanotrofio in India e un campo profughi in Grecia. Introduzione di Salvatore Brizzi.

Tra gli argomenti del video:

La missione di vita emerge naturalmente dal cuore, è la chiamata, è realizzare che devi fare quella certa cosa.

Molti pensano di essere nati a caso e pensano che anche l’universo sia nato a caso.

Nasciamo con uno scopo. Lo scopo viene prima di noi e ci trova, non siamo noi a trovare lui. Una persona che nasce è uno scopo che si è fatto carne.

Senti lo scopo come un dovere, nel senso che è qualcosa a cui non puoi rinunciare. Senti che questo dovere ce l’hai dentro.

Ognuno di noi nel suo ambiente può fare il suo dovere.

Celebrare la vita è farne il miglior uso possibile.

Dayavu Home è un piccolo orfanotrofio indiano.

Nicolò Govoni collabora con questo orfanotrio spinto da tre obiettivi:

1) Mandare i bambini a scuola, possibilmente una buona scuola.

2) Riuscire a farli arrivare all’università.

3) Assicurare a tutti una dieta alimentare adeguata.

Altro obiettivo: una biblioteca a cui i bambini possano avere liberamente accesso.

Una missione non deve essere legata a un volto, a un personaggio, ma deve essere più grande di colui che l’ha iniziata e proseguire da sola.

Il campo rifugiati di Samos, in Grecia, è una realtà molto difficile. Le condizioni igieniche e di spazio sono terribili. Alcuni sono così disperati che tentano il suicidio.

Tra loro vi sono profughi siriani, curdi, iracheni, afghani, palestinesi. Qui Nicolò tiene delle lezioni di lingua inglese, matematica, arte e altro a una classe di bambini.

I bambini del campo hanno bisogno di amore, struttura e un posto sicuro.

Si dice che nulla si può cambiare e che qualunque cosa tu faccia non ha importanza, ma non è vero, perché la gente non può ignorare altra gente che non accetta di tacere.

Per aiutare gli altri non c’è bisogno di andare per forza in altri paesi, ma possiamo comunque unirci insieme a fare qualcosa.

*

Montaggio video a cura di Anastasia Basso.

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/redazione/2017/206-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook