Violinista aiuta i cani bisognosi suonando per loro

Martin Agee è un violinista professionista che lavora come volontario presso un centro di cura per animali a New York, aiutandoli a riprendersi da abusi e abbandoni attraverso la musica

 

Per oltre 30 anni il violinista Martin Agee si è esibito in alcuni dei luoghi più famosi al mondo, dalla Carnegie Hall al Teatro dell’Opera di Sydney. Da qualche anno, Agee suona musica classica nei canili del centro di cura per animali dell’ASPCA (American Society for the Prevention of Cruelty to Animals) a New York City.

Ogni settimana, Agee porta con sé il suo violino al centro, dove gli animali affrontano problemi medici e comportamentali derivanti da crudeltà e abbandono. Spesso i cani annunciano il suo arrivo cominciando ad abbaiare, saltando o creando del caos. Il violinista si siede su una sedia e inizia a suonare le note rilassanti di compositori classici come Bach, Handel e Mozart.

“Ricevo delle reazioni immediate”, ha spiegato. “L’abbaiare si placa nel momento in cui il mio arco tocca le corde. Alcuni si uniscono e cantano insieme. Lo prendo come un complimento.”

La musica offre un ponte per il rilassamento. I cani energici si calmano e ascoltano. I cani timidi si avventurano più avanti verso la parte anteriore delle loro stanzette, per poter vedere o sentire meglio.

“È un’esperienza emotiva”, ha detto il violinista, che ha iniziato a fare del volontariato presso l’ASPCA subito dopo la morte del suo amato levriero, Melody. “Qui (all’ASPCA) sento che posso semplicemente arrivare e fare musica. E so che, indipendentemente da ciò che viene fuori, il mio pubblico ne trarrà in qualche modo beneficio. Almeno, questa è la mia speranza “.

Molti cani giungono al centro portati dagli ufficiali del dipartimento di polizia di New York City dopo aver risposto a denunce di crudeltà verso di loro. Spesso hanno bisogno di un intervento medico o comportamentale immediato e possono essere molto spaventati, come ha spiegato il direttore del’ASPCA. Lo staff elabora poi piani di riabilitazione caso per caso e il processo di interazione con gli animali svolge in genere un ruolo importante per aiutarli a riprendersi ed essere pronti all’adozione.

“Non dimenticherò mai il mio primo giorno“, dice Martin Agee. “Molti di questi cani sono stati traumatizzati. Qui entrano in un processo di recupero. Siamo gentili con loro. Alcuni giorni devo trattenere le lacrime. I cani per i quali suono, in diverse fasi della loro guarigione, sono stati feriti e/o trascurati. Le reazioni che ricevo da loro – c’è chi scodinzola, ulula o si sdraia e si rilassa – sono sorprendenti per me.”

 

 

1*ba5pctXFygW3jda5wlLhCA

 

audience-aspca-today-inline-082919_3325a8632f8b8b359bb6eee327b2c189.fit-860w

 

Redazione Anima.TV

 

Fonti:

https://medium.com

https://www.today.com

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su