Capitanata

Capitanata è pittore surrealista, compositore New Age e artista multimediale: il suo talento polivalente è una splendida realtà del mondo Europeo.

Il suo viaggio nel mondo dell’Arte inizia di fronte ad una tavolozza di colori ,centinaia di tele bianche e un cavalletto dove l’artista esprime i colori e le visioni della sua anima spirituale. Nel suo ventennale percorso itinerante le sue opere vengono esposte in gran parte dell’Europa e nel biennio 93/94 lavora a Salisburgo, Innsbruck e a Trento dove stabilisce il suo studio artistico multimediale. E’ lì che nasce il progetto In the Garden of the Heart seguito da Salzburg Concert dedicato ai maestri dell’arte del dipingere.

Nel 1997 alcune delle più prestigiose etichette del settore come l’Austriaca Lotus, la francese Soufle d’OR, la Belga Musicques Pour Vous e la tedesca Acquarius pubblicizzano le opere dell’artista e le compagnie aeree Air Europe e Alitalia allietano i voli a lungo raggio con i suoi brani. Nel 1998 arriva il profumo astrale e spirituale. Doors of Universe è un collage New Age naturalista dedicato all’universo dove prendono forme e colori melodie elettroniche, neoclassicismi e omaggi al Gautama Siddharta e Stonehenge e alle costellazioni di Sirio e Vega, inaugurando un profondo dialogo d’amore interattivo con ogni creatura dell’infinita volta stellare. Segue il progetto condiviso con il chitarrista Alberto Grollo, After the Storm , dedicato alla meditazione ayurveda, musica sublime e atmosfere come sorrisi del cuore.

Nel 1999 l’artista pubblica Colors of Crystals allegato al libro edito dalla Macropost Guarire con i Cristalli, un cd suddiviso in 6 brani appositamente studiati per la cristalloterapia insieme alla terapeuta Brahmagati ,musica per ascoltare se stessi e gli altri.

Concert for Master Choa Kok Sui nasce dall’incontro umano-spirituale fra l’artista e il noto maestro spirituale delle filippine autore del libro Pranic Healing Master Choa Kok Sui, un sublime concerto dal vivo interpretato al gran piano acustico che opera da catalizzatore sublimale di suoni, sensazioni ed energia allo stato puro. Nell’anno successivo Capitanata partecipa alla colonna sonora del film di Carlo Mazzacurati “La Lingua del Santo” insieme a musicisti del calibro di Keith Jarrett e Prince. Le musiche di Capitanata saranno utilizzate da varie trasmissioni della RAI e della Mediaset come “Overland”, “Alle Falde del Kilimangiaro”, “Sereno Variabile” e tante altre. Insieme al chitarrista Alberto Grollo incide tre dischi di successo dedicati all’Ayurveda riscutendo consensi nei vari paesi Europei.

Capitanata prosegue la sua ricerca sul benessere attraverso la musica con diversi cd concepiti con il filosofo e scrittore di fama internazionale Giorgio Cerquetti, cd dedicati al pensiero positivo, ai chakra, al tantra, al siddha yoga, e ai Mantra che hanno avuto un notevole successo di pubblico .

Nell’estate del 2003 tiene un concerto in un monastero Tibetano sulle colline vicino Siena dove accompagna con dei tappeti sonori i mantra dei monaci Tibetani, un’esperienza di rara bellezza, il tutto fortunatamente viene registrato e fatto uscire in un cd dal titolo Il Canto del Tibet. Nello stesso anno gli viene commissionato un lavoro su Re Artù che viene pubblicato con la rivista Sound Gate e distribuito nelle edicole in tutta Italia.

Nel 2004 firma con Alberto Grollo un contratto con l’etichetta internazionale OREADE riscuotendo un buon successo con il primo cd Reiki Heart che entra in classifica in U.S.A. tra i primi sette dischi new age più venduti seguito da Healing Incantation, Aura Magic, Reiki Heart – Next Level distribuiti nei paesi Asiatici , Europei, e del nord America riscuotendo ottimi consensi. Segue l’esperienza con l’ingegniere del suono Roberto Fondriest e con altri musicisti provenienti da esperienze musicali diverse; formano il gruppo Welcome creando una nuova alchimia sonora, il loro primo lavoro ha il titolo Chill Out Heart.

Nel 2005 e nel 2006 Capitanata si dedica alla musica per quadri in esposizione incominciando con la mostra di Caravaggio a palazzo Reale di Milano, mostra che si sposterà successivamente a Vienna; compone musiche dedicate alla vita del pittore e ad alcuni quadri in esposizione. Insieme al quartetto d’archi Salzburg Quartet Orchestra, per la prima volta la musica descrive i colori e le immagini di quadri di una mostra d’Arte, e in questo caso di un grande artista come Caravaggio.

A marzo, in occasione della mostra alla galleria degli Uffizi di Firenze dedicata a Leonardo da Vinci dal titolo “La mente di Leonardo”, Capitanata è chiamato ad interpretare alcuni quadri del genio in esposizione: compone delle pregiate e austere musiche che fanno da ponte tra il riguardante e l’opera. Il tutto viene pubblicato attraverso un cd che viene messo in vendita presso il book-shop della Galleria che riscontra un notevole interesse da parte dei visitatori. Infine, anche la galleria Borghese di Roma chiama Capitanata ad interpretare la mostra su Raffaello dal titolo “Raffaello da Firenze a Roma” con lo stesso scopo; Capitanata compone musiche che incatano tutti i visitatori della mostra a tal punto che il cd in vendita nella libreria della Galleria diventa un bestseller.

Seguono altri due cd realizzati per la galleria degli ufizi: Botticelli e Giotto. Nel 2008 pubblica dopo il successo precedene il Canto del tibet Vol. 2. per Anima Edizione, e realizza Il Canto dell’OM e Relax per l’Anima, quest’ultimo insieme al dott. Giuliano Guerra, entrambi con un ottimo riscontro di pubblico e di consensi.

Sito web: www.capitanart.it

 

relax_per_anima   canto-om   light-heart   monticolo_lounge_music canto_del_tibet   canto_tibet_2   inner_tranquillity_cd   infinite_heart leonardo-da-vinci   caravaggio_capitanata