Gabriele Mandel

Gabriele Mandel, nato a Bologna, è docente universitario, pittore, scrittore, psicologo e studioso dai vasti interessi. Vicario generale per l’Italia della Confraternita sufi Jerrahi Halveti e co-fondatore dell’Università Internazionale Islamica di Cordoba (Spagna), è stato insignito della laurea honoris causa in Scienze Islamiche dall’Università Statale di Konya (Turchia). Nel 1941 ha conseguito la borsa di studio Pressitele Piccinini per la lingua giapponese all’Università degli Studi di Milano. È direttore della Facoltà di Psicologia dell’Università Europea di Bruxelles.

Ha pubblicato numerose opere con i maggiori editori italiani, molte delle quali tradotte in più lingue; recentemente ha firmato per Mondadori Alfabeto arabo (2000), Alfabeto ebraico (2000) e Maometto (2001) e, nella collana “Dizionari delle religioni” edita da Electa, il volume Islam (2006).

All’attività teorica ha affiancato quella figurativa come incisore, calligrafo e ceramista, esponendo alla Biennale di Venezia e con mostre personali in alcuni fra i maggiori musei del mondo.

Sito web:
www.gabrielemandel.net