Giulio Cesare Papandrea

Giulio Cesare Papandrea è medico internista e cardiologo, ha svolto la sua attività professionale ad ampio raggio e in molte parti d’Italia come docente universitario, primario ospedaliero, dirigente sanitario, consulente scientifico, socio di Associazione Scientifiche italiane e straniere.

Nel 1970 è stato scelto quale membro straniero della Royal Society of Medicine di Londra presieduto dalla Regina Elisabetta II.
Ha chiuso la sua carriera nella struttura pubblica come Direttore dell’Ospedale Santi Giovanni e Paolo di Venezia. Dal 2002 è Direttore Sanitario del Policlinico di Monza, Istituto Scientifico di Alta Specializzazione.

Autore di circa ottanta pubblicazioni scientifiche, nel 1972 è risultato vincitore del “Premio Montecatini di Medicina” per uno studio sul coma epatico. Giornalista, collaboratore di giornali e riviste fra cui The Lion, direttore del periodico di cultura, informazione e critica Effelle, nel 1979 ha pubblicato Il Viaggio di Ulisse in Atlantico e nel 1985 Il Papa del rifiuto. Nel 2007 gli è stato conferito il Premio Internazionale alla cultura “Locri Epiefiri”.