fbpx

Domenica 29 novembre ti aspettiamo in diretta streaming a “Dialogando con gli Autori”

Dialogando con gli Autori è il convegno che ogni anno Anima Edizioni dedica all’incontro con gli autori. Il convegno si è sempre svolto dal vivo, come momento di scoperta e di condivisione delle tematiche che caratterizzano i libri, gli ebook e i videocorsi della casa editrice, come il benessere di corpo, mente e spirito.

Quest’anno, a seguito dell’attuale situazione, il convegno si svolgerà domenica 29 novembre in diretta streaming gratuita e dunque metterà in contatto diretto gli autori di Anima Edizioni con il pubblico attraverso la rete. Ci sarà la possibilità di intervenire tramite chat per porre direttamente le domande ai relatori.

Una giornata dedicata all’insegna della crescita personale e dell’anima… Vi aspettiamo!

 

DIALOGANDO CON GLI AUTORI

XV edizione del convegno di Anima Edizioni

Speciale diretta streaming gratuita

Quando: Domenica 29 novembre

Orario: 10:30-13:15 e 14:30-18:00

Modalità: Diretta streaming gratuita


👉 Per la diretta streaming, collegarsi direttamente a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=-y9TBUBbImk&feature=youtu.be


Programma

10:30 Presentazione della moderatrice Camilla Ripani

11:00 Maria Elena Aimo, autrice del libro Codice dei Desideri

Titolo intervento: Desiderare, una grande responsabilità di oggi –  Ascolta la tua anima e desidera

In un periodo storico così difficile, è necessario desiderare per uscire dalla schiavitù del pensiero limitante e proiettarci verso una vita di abbondanza individuale e collettiva. 

Il cambiamento parte dall’individuo nell’ascolto della propria anima connessa con l’anima del cosmo che nell’Uno guidano le trasformazioni più profonde. Scoprirai cosa significa desiderare nell’ascolto della tua anima attraverso un originale pratica di connessione con il tuo mondo interno e con semplici esercizi potrai comprendere qualcosa in più della tua speciale relazione con l’anima e il tuo desiderare. 

 

11:45 Alessio Atzeni, autore del libro Arte del Risveglio

Titolo intervento: Nulla ci inganna più dei nostri giudizi

L’argomento è la percezione della realtà legata alla pittura e all’immagine, quindi a tutto quello che vediamo e quello che pensiamo di vedere.  Fornirò divertenti dimostrazioni pratiche di quanto sia fallace la nostra percezione visiva che “pensa” di vedere ma in realtà vede poco e male. Il cervello vede quello che sa e quando sa vede. Se lo educhiamo alla percezione e alla conoscenza, cominceremo a vedere attraverso l’occhio dell’intuizione, aiutandoci con l’utilizzo della domanda, della curiosità e delle parole. L’incanto del Logos può aprire gli occhi o chiuderli.  Si tratta di una sorta di risveglio momentaneo, benefico, che fa sorridere e divertire. Lavoreremo con i colori e le immagini più famose della storia dell’arte, con un approccio nuovo, senza filtri e infrastrutture mentali che non ci permettono di vedere chiaramente. A volte per vedere di più bisogna regredire a uno stato infantile, per vedere come fanno i  bambini, con curiosità, animo giocoso e piacere per la scoperta.

 

12:30 Elsa Roberta Veniani, autrice del libro Fibromialgia – Come una malattia può insegnarti la gioia di vivere

Titolo intervento: Malattia, cura e guarigione. Una diversa prospettiva

Quando ci comunicano una diagnosi di malattia l’unico intento che muove ogni nostro agire è quello di guarire. E con il termine “guarire” intendiamo eliminare la patologia, sconfiggerla, debellarla, annientarla. Compito che spesso e volentieri affidiamo a qualcuno di esterno a noi con la pretesa che ci riporti a uno stato di salute. E se la malattia non fosse un ostacolo da eliminare, bensì un’opportunità da cogliere? E se “guarire” avesse più a che fare con una nuova consapevolezza di cui proprio la malattia diviene foriera e con un senso di cura che da noi diparte e verso noi si dirige? E se vedessimo la patologia non come un nemico al quale dichiarare una guerra estenuante, bensì come un ballerino che ci invita a danzare la vita? Sperimenteremo insieme quanto spostarsi di piano e guadagnare nuove prospettive possa trasformare non solo la malattia ma l’intera esistenza.

 

13:15 Pausa pranzo

14:30 Enzo Comin, autore del libro Vangelo Pratico

Titolo intervento: Praticare il Vangelo per essere reali

Può essere labirintico svelare la vera essenza di sé quando si usa un linguaggio quotidiano, che potrebbe essere più incline a generalizzare e dissimulare. Un percorso di conoscenza, come quello proposto dal libro Vangelo Pratico, deve per forza fare i conti con un accorgersi con maggior esattezza di chi siamo e cosa sappiamo di noi e della realtà. Il risultato sarà un considerarsi da un punto di vista assoluto così che chi parla e chi ascolta si potrebbero immaginare uno il riflesso dell’altro…

 

15:15 Alessandra Corcelli, autrice del libro Biologia della Nuova Era

Titolo intervento: L’Anima, il sistema immunitario e gli alimenti – Ricordare noi stessi attraverso la “magia” del cibo, per fare il pieno di energia ed essere sempre all’altezza della situazione

La più importante e fondamentale difesa che abbiamo contro germi e virus è data dal nostro sistema immunitario e dall’integrità del nostro “terreno”. La medicina odierna, in questi ultimi anni ha compiuto progressi impressionanti ma è sempre più orientata alla scienza specialistica, creando principalmente “esperti d’organo” che lavorano a compartimenti stagni, tendendo gradualmente a dimenticare la persona nella sua interezza, con le sue emozioni e i suoi pensieri, a volte ossessivi… Ma quanto il nostro umore interferisce sull’efficienza del sistema immunitario? E quanto lo fa lo stesso cibo che mangiamo? Spunti pratici per ritrovare insieme il sentiero della salute e rafforzarci al meglio per affrontare le sfide attuali.

 

16:00 Pausa

16:15 Giulia Scandolara, autrice del libro La misura del Talento

Titolo intervento: Il senso del Talento, dalla famiglia all’individuo

“Senso” è ora più che mai inteso come “direzione”. Quali sono stati i movimenti del talento, assecondati ora dai tuoi nonni, ora dai tuoi genitori? Com’è possibile per l’individuo orientare il proprio talento nel mondo, sapendo di essere figli di un sistema famigliare carico di doni, ma anche di sfide? Insieme parleremo di genogramma famigliare, per andare alla ricerca della tua personale mappa del talento. Ti spiegherò perché è importante farlo. Il tuo talento parla di te, ma è anche carico dei doni forniti dal sistema famigliare. Condividerò una piccola traccia pratica, perché tu possa recuperare gli indizi del tuo talento, nel passate generazioni, nonché nella tua, se hai fratelli. Sia che tu sia profondamente in sintonia con la famiglia, sia che tu te ne voglia discostare, è importante sapere cosa è accaduto, in termini di lavoro, passioni, doni personali prima di te. Anche nel libro “La misura del Talento” è segnato un tragitto, in seno alla famiglia, perchè il lettore possa compiere la ricerca dei propri doni, ereditati dal passato famigliare.

Per la centratura del tuo talento, invece, ti proporrò una piccola pratica. Questo perché, oltre la somma delle voci che compongono i tuoi doni, la sfida finale, è rappresentata dall’incarnare la tua voce, la tua personale espressione di vita. Ci aiuteremo con l’embrione, che accompagna il viaggio del lettore nel libro “La misura del talento”. Prima di diventare feto e poi bambino, l’embrione è completamente concentrato su di sé, nonostante al suo interno risiedano già i geni degli avi. Allora, attraverso la piccola pratica del movimento embrionale, inviteremo il corpo, la mente, le volontà del cuore e dei tuoi doni alla “messa a fuoco” di sé, di te.

 

17:00 Harihar Gunter Leone, autore del libro La consapevolezza del Sé

Titolo intervento: Liberare la mente

Abbiamo uno strumento meraviglioso che è la mente, ma dobbiamo capire come farla funzionare al meglio. Ci sono infatti due parti fondamentali nella nostra mente, una funzionale e una disfunzionale. Quella funzionale dice: voglio fare questo e quella disfunzionale dice: non posso farlo, non riesco, è troppo difficile, non sono capace. Fra queste due parti si genera un profondo conflitto fra forze che intendono vivere e evolvere e forze che trattengono la nostra crescita. Perché la parte disfunzionale è così e da dove arriva? In questa parte della nostra mente ci sono innumerevoli registrazioni di memorie traumatiche, eventi di dolore e fallimento che trattengono le nostre energie. In questo intervento presenterò alcuni strumenti per andare a cancellare queste memorie e dissolvere le forze che sono contro di noi, per realizzare noi stessi e i nostri desideri. Come ho descritto nel mio ultimo libro: “La consapevolezza del Sè – Una guida pratica al Risveglio”, la mente ci può rovinare la vita ma se sappiamo come ripulirla e liberarla dai condizionamenti e i programmi che si sono creati nel tempo, possiamo scoprire chi siamo realmente e vivere un’esistenza meravigliosa. 

 

17:45 Chiusura lavori

 

Torna su