Patrizio Cortesi presenta il suo libro Salto quantico – In sintonia con la Filosofia Maya – Scopri la tua ferita originaria e innesca il cambiamento (Anima Edizioni). Disponibile in libreria o tramite web a questo link.

Libro-Cortesi-Salto-Quantico

 

Evidenza:

Tutto è in fase di trasformazione e niente potrà più tornare come prima. I Maya lo avevano previsto, ma solo ora è comprensibile il nesso tra il loro messaggio e il senso del nostro essere qui a vivere da protagonisti il Salto Quantico annunciato.

 

Argomento:

L’eccessiva concentrazione sui motivi per cui civiltà molto evolute, tra cui quella dei Maya, sono sparite dal pianeta elude la domanda sul perché sono comparse. Fino a quando l’uomo ignorerà la coincidenza della loro presenza sulla Terra con lo straordinario cambio di direzione della coscienza dell’umanità, reso attivo dal 2012 attraverso ciò che è chiamato Salto Vibrazionale Quantico, le sue proiezioni continueranno a produrre solo sterili ipotesi. Le loro previsioni sull’allineamento dei pianeti con il centro della Galassia (l’Hunab Ku) ci hanno concesso la grande opportunità di innalzare la nostra vibrazione energetica: ora spetta a noi saperla cogliere. Per agganciare la nuova onda armonica, però, è indispensabile riconoscere e sanare gran parte della nostra specifica Ferita Originaria, che fino a ora ci ha confuso e reso impotenti. Solo così potremo accendere ed emanare più intensamente che mai la luce amorevole per illuminare la via del ritorno a “casa”.

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/redazione/2017/206-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook