La salute globale attraverso l’autoguarigione

Alla scoperta della tecnica di autoguarigione NgalSo, tesa alla purificazione del fisico e dello spirito.

L’Autoguarigione Tantrica NgalSo è un metodo speciale per rilassare il corpo, la parola e la mente. Racchiude l’essenza dei Sutra, dei Tantra e degli insegnamenti medici e astrologici del Buddha, proponendola in forma semplice e moderna a tutti coloro che desiderano diventare più pacifici, più compassionevoli, più coscienti e, in definitiva, più sani e più felici.

Utilizza il potere terapeutico del respiro, dei mudra, dei mantra, della visualizzazione di archetipi positivi e della concentrazione meditativa, per purificare gli elementi che compongono il corpo e la mente (e il pianeta),sviluppare l’energia vitale in armonia con i flussi cosmici, trasformare i difetti mentali, generare saggezza e risvegliare la pura mente originaria. Insegna a espellere le energie negative e ad assorbire quelle positive, a coltivare la bellezza interiore e a esprimere appieno le potenzialità che abbiamo come esseri umani.

NgalSo è una parola tibetana composta dalle sillabe Ngal e So: indica il sentiero spirituale che conduce al rilassamento del corpo e della mente e alla pace interiore. Ngal si riferisce ai problemi legati alle impurità, agli squilibri e alle malattie; So alla soluzione che deriva dalla purificazione, dalla pacificazione e dalla guarigione. Dedicarsi all’Autoguarigione Tantrica NgalSo significa prendersi cura delle parti più sottili che costituiscono il corpo e la mente: icanali e i chakra, gli elementi, i venti e le gocce d’energia vitale; significa intraprendere un viaggio spirituale che ha come obiettivi il rilassamento e la guarigione e quindi l’Illuminazione.

La pratica di Autoguarigione Tantrica NgalSo può essere eseguita in modo completo o parziale, a seconda del tempo a disposizione. Se non si hanno neanche quei pochi minuti indispensabili, la sua essenza si realizza compiendo ogni giorno una cosa positiva in più e una negativa in meno.

La tradizione tantrica del buddismo tibetano pone grande enfasi sulla relazione diretta del praticante, o discepolo, con il maestro.  Ma in definitiva per studiare e praticare l’Autoguarigione Tantrica NgalSo non è necessario riceverne l’insegnamento direttamente dal maestro: quel che è indispensabile, è assumersi la piena responsabilità del proprio auto-sviluppo e avere fiducia nelle proprie capacità di auto-cura.

(tratto dal libro Medicina Spirituale di Lama Gangchen – Ed. Tecniche Nuove)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su