fbpx

La Vita come Fenomeno Quantico – I

Quantum Extreme è un corso gratuito online, e dopo l’introduzione oggi iniziamo con il primo appuntamento di questa serie di lezioni. Buona lettura…

1) Prime Applicazioni di Quantum Extreme

Il segreto dietro al fenomeno della “fortuna”, dell'”intuizione” e della “genialità”.

La vita è fatta di avvenimenti, e ci porta tutti i giorni delle novità. Possiamo supporre quello che succederà domani solo in termini di probabilità e possibilità. Proviamo ad esempio a prevedere le persone che incontreremo in una passeggiata oggi: ogni volta è un’umanità differente ed imprevedibile.

Esistono due spazi fondamentali:
– lo spazio dei potenziali
– lo spazio delle azioni che successivamente si verificano

Ottimizzare tale rapporto è una chiave fondamentale. Ci sono delle persone che nelle varie circostanze della vita sembrano trarre maggiore profitto dalla vita e che sembrano cogliere sempre nuove opportunità. Vengono a volte considerati dei geni, altri attribuiscono tali risultati alla fortuna… Perchè alcune persone ci appaiono più “fortunate” di altre? Qual’è il segreto per cui ad alcune persone vengono “idee” più fortunate? In che maniera “chiedono” alla vita quello che ottengono? Come fanno ad ottimizzare questo rapporto tra spazio dei potenziali ed opportunità che effettivamente si verificano?

In altre parole: c’è modo di non subire la casualità e prendere possesso di quella vita che in fin dei conti siamo noi a percepire? Individuare tale modo è fondamentale in quanto ci può permettere di recuperare occasioni ed opportunità. Esiste cioè una maniera di affrontare l’apparente impredicibilità della vita in maniera da ottimizzarne il risultato?

La risposta è al centro. E’ in noi. E’ nell’adottare una prospettiva di vita efficace per noi. Noi non possiamo eliminare l’incertezza del mondo, ma possiamo cambiare la maniera con cui ci rapportiamo ad essa. Quel fenomeno indefinibile chiamato a volte “fortuna”, a volte “genialità” a volte “intuizione” può essere analizzato e potenziato coi paradigmi di Quantum Extreme, che è l’applicazione di modelli di pensiero legati ai concetti della meccanica quantistica.

Le varie lezioni che seguono sono per incominciare a capire ciò. Non si tratta di una “formula” intesa nel senso classico. Una “formula” presuppone che noi non cambiamo niente della realtà di quel che percepiamo. Molta gente si rivolge a delle “tecniche” o delle “teorie” psicologiche. Queste tecniche funzionano all’inizio benissimo, ma ad un certo punto sembrano progressivamente ridursi di efficacia. Questo perchè nessuna teoria può essere completa. Le teorie si basano su definizioni che presuppongono l’esistenza fissa di “cose” come emozioni, tipi di persona, atteggiamenti, comportamenti.

Ma l’uomo è molto di più di questi elementi che non sono che descrizioni puntuali e finite di una realtà più vasta. Non è quindi una singola strategia che serve, in quanto ogni strategia è necessariamente lineare ed opera nella realtà percepita: quello che serve è un atteggiamento che parte da noi che possa agire oltre la realtà percepita ora per creare nuove possibilità.

Una constatazione fondamentale è infatti che “la presenza di un osservatore è necessaria per la percezione.” In altre parole è la presenza di un osservatore che permette il passaggio tra realtà potenziale e realtà manifesta. Quantum Extreme massimizza quindi le opportunità e le possibilità della vita partendo da noi. Per far questo ci apre alla vita.

Uno tra i fini dell’approccio Quantum Extreme è massimizzare la possibilità di trovarsi in situazioni positive (ottimizzazione delle occasioni). Un altro scopo è far sì che un maggior numero di situazioni siano considerate positive (valutazione mentale). Un altro scopo che si lega ai punti precedenti è essere coscienti del noi stessi dietro tutto ciò ed aprirci a nuove dimensioni (crescita personale). Questo ci permette di partire da noi stessi nello sviluppo di tutto ciò e di sviluppare “serenità di vita”.

La meccanica quantistica è la disciplina più di successo per effettuare predizioni controllabili dove si sa che le eccezioni sono sempre una possibilità. E’ un sistema per arrivare a decisioni positive anche in situazioni incerte. Uno tra i risultati è trovare un approccio per un mondo incerto e che cambia. Da qui la sua utilità nelle organizzazioni, e nella vita.

2) Capacità quantiche della mente

Noi siamo all’origine della nostra realtà: poiché il segreto è in noi e nel nostro cervello, Quantum Extreme aiuta la mente a funzionare meglio, e secondo quelle che sono le sue capacità naturali. La mente è infatti naturalmente capace di operare anche se noi non ci pensiamo, e di risolvere problemi multifattoriali. Osserviamo ad esempio cosa accade la notte: magari avevamo un problema da risolvere, e la mattina ci svegliamo conoscendone la soluzione. La mente ha operato automaticamente. La mente è fatta per operare nella vita ed il 99% dei problemi sono dati dal fatto che ne blocchiamo il funzionamento automatico in grado di gestire il cambiamento e la novità.

La vita è un ambito dove l’incertezza è elemento costituente. Caratteristica degli esseri viventi è avere capacità di perpetuarsi in ambienti aleatori. Molti animali sembrano più veloci dell’uomo nel decidere certe situazioni. L’uomo è teoricamente ancora più evoluto. La nostra mente è fatta naturalmente per affrontare efficacemente la vita in quanto fenomeno probabilistico: dobbiamo imparare solo alcuni principi base e “segreti” perchè funzioni al meglio e poterla renderla ancora più viva ed efficace.

Strumenti che potenziano la mente: ritmi, vari elementi naturali, elementi interni come il respiro e l’utilizzo direzionato da certi esercizi della muscolatura. Oltre a maggiori opportunità ed idee, la mente condotta sulla sua via naturale è anche più se stessa, ed è più in grado di penetrare la realtà e le sue dimensioni, con al culmine quella della coscienza. Questo è lo scopo di questo corso ed anche delle tecniche che insegniamo nelle lezioni dal vivo.

(Continua)

Parte precedente

Parte successiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su