fbpx

Siamo parte del Tutto

E’ possibile trovare un equilibrio tra dare e avere quando si trova il proprio posto all’interno del meccanismo della vita, come ci spiegano Eleonora Brugger e Paul Kircher, intervistati in merito.

– Alcune persone cercano sempre di avere, e non riescono mai a dare. C’è però chi non riesce a dare perché magari è troppo insicuro e non riesce a esporsi…

(P.K.) Parlando da un certo punto di vista, oltre al fatto che le persone insicure o timide sono connesse ad un campo morfico che alimenta questa loro dimensione, dall’altra si tratta di persone che sono molto focalizzate su di sé e si danno troppa importanza, nel senso che si reputano un po’ il centro di tutto.

Quando si supera questo “senso di importanza” e ci si focalizza su quelli che invece sono il compito e lo scopo nella vita in relazione agli altri, l’insicurezza automaticamente viene meno. Infatti, in questo modo si va a nutrire un campo di informazioni diverso, dove è la missione generale e la forza che la sostiene ad avere il ruolo più importante.

(E.B.) Credo che quello che ha appena detto Paul sia molto significativo. Nessuno di noi è veramente importante se non in relazione a quanto può dare agli altri, in modo positivo e costruttivo. Quando quello che facciamo lascia una traccia per gli altri, invece che essere fine a se stesso, allora emerge Il nostro valore.

(P.K.) Inoltre, questo ci dà il diritto di vivere, per non parlare poi di tutti gli effetti significativi che vengono messi in moto…

(E.B.) Possiamo immaginare ciascuno di noi come un piccolo ingranaggio di un macchinario o di meccanismo più ampio. Quando l’ingranaggio è inserito all’interno del meccanismo ha un valore importantissimo… infatti quando un ingranaggio – per quanto piccolo – funziona male o agisce in modo isolato, può compromettere il funzionamento generale del macchinario di cui è parte. Da solo… serve a ben poco. Purtroppo la maggior parte di noi si comporta come in quest’ultimo caso, guardiamo solo al nostro contesto individuale e in modo isolato, e non ci accorgiamo del “tutto”.

Ognuno di noi è speciale ed è un ingranaggio importante. In questo senso, è fondamentale che troviamo il nostro posto; quando lo troviamo, sperimentiamo il flusso divino, diveniamo parte del “meccanismo” e della sua forza, e più diamo più riceviamo quello di cui abbiamo bisogno. E’ in questo esserci e dare che esprimiamo il nostro valore e la nostra importanza..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su