fbpx

Il senso della vita

Il senso della vita

Oltre la scienza e la religione, l’ascolto dell’anima è l’ascolto della vita, l’aprirsi al senso di connessione che ci lega l’un l’altro…

Io ascolto molto la mia anima, se così si può chiamarla: lei mi spinge a fare tutto quello che sto facendo, per cui sono felice e mi sento realizzata nel momento in cui opero con gli altri e per gli altri.

Sinceramente non mi domando mai il perché: se sulla mia strada incontro una situazione o una persona, ascolto, sento e agisco di conseguenza.

Dovete sentirvi liberi ed agire come desiderate. Ascoltatevi.

E’ come quando hai sete e bevi l’acqua, non ti domandi perchè bevi. Anche se a questa domanda c’è una risposta scientifica: il corpo deve bere, poiché siamo strutturati in un certo modo e abbiamo bisogno d’acqua.

Credo che oltre a soddisfare i bisogni fisici del nostro corpo materiale, abbiamo bisogno di soddisfare l’anima e darle da “mangiare”, alimentarla per la sua evoluzione. Secondo la mia opinione l’anima è vita. Guarda al di sopra di tutto, ed è in ognuno di noi. E’ fantastica, è musica, sensazioni, lacrime, colori, natura… tutto ciò che è vivo.

Noi siamo parte di un universo straordinario di cui non abbiamo conoscenze chiare. E’ un atto di fede . C’è chi crede nella scienza e chi nella religione, per dare spiegazioni alle domande legittime di tutti gli esseri viventi. Direi che la scienza ha studiato e sta studiando i fenomeni che avvengono sulla terra e nell’uomo. Ammiro chiunque prova e lotta per capire, ne abbiamo bisogno ed è necessario per evolvere.

La scienza dichiara che ogni fenomeno è reale se osservabile, descrivibile e ripetibile.
La religione dà una risposta verso un qualcosa di superiore a noi, dove la nostra mente non può arrivare con la logica.

Il “senso della vita” è vivere nel modo migliore possibile, ognuno per se stesso e in comunione con gli altri, per un progetto meraviglioso e universale che ci lega tutti..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su