fbpx

Catena umana di musulmani protegge chi va a messa

Pakistan, una catena umana di musulmani si è formata davanti all’ingresso di una chiesa a Lahore per permettere alla minoranza cattolica locale di andare a messa senza temere attacchi terroristici.

Lo scorso 6 ottobre, 300 musulmani circa si sono incontrati e uniti per formare una catena umana davanti a una chiesa della città di Lahore, in Pakistan, per proteggere la minoranza cattolica del luogo e permetterle di andare a messa senza temere attacchi terroristici.

Un segnale di solidarietà e fratellanza in risposta al recente attentato organizzato da terroristi islamici a Peshawar e che ha provocato 100 vittime di religione cristiana. Alcuni partecipanti alla manifestazione hanno mostrato cartelli con lo slogan “Una sola nazione, un solo sangue”.

L’iniziativa è partita dall’associazione Pakistan for All che sta organizzando simili eventi attraverso il paese (anche avvalendosi dell’aiuto dei social network, fra cui Twitter con l’ashtag #OneNationOneBlood).

Il coordinatore dell’associazione, il musulmano Mohammad Jibran Nasir, ha dichiarato: “I terroristi ci fanno vedere cosa fanno la domenica, e noi gil abbiamo mostrato cosa è per noi la domenica: un giorno di unità”.

 

Fonte: www.vita.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su