fbpx

19-enne progetta struttura per ripulire gli oceani

Nei nostri oceani si trovano diversi vortici di plastica che prendono corpo da ben 7 tonnellate di rifiuti e che mettono in pericolo i vari ecosistemi. Attualmente il problema è considerato senza soluzione, ma il diciannovenne olandese Boyan Slat, studente in tecnologia e appassionato di sostenibilità, ha ideato una struttura che potrebbe aiutare a ripulire gli oceani da questi vortici.

Ocean CleanUp Array – questo il nome del progetto del giovane olandese – prevede una struttura galleggiante con lunghi tentacoli in grado di sfruttare le correnti oceaniche per indirizzare i rifiuti  verso le piattaforme di raccolta. La tecnologia ideata è in grado di riconoscere e separare la plastica dal plancton, reimmettendo quest’ultimo in mare.

Il giovane Boyan Slat ha iniziato a lavorare sul suo progetto all’inizio della sua carriera universitaria e l’ha presentato infine al TedxDelft 2012.  Per realizzarlo, adesso, servono solo i finanziamenti.

Il progetto ha anche una pagina facebook a questo link.

 

Video (in inglese) con Boyan Slat che spiega il suo progetto:

Fonti:

www.tuttogreen.it

www.tedxdelft.nl

 

 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su