fbpx

Alchimia & Spagiria

 

Conferenza di Joseph Cannillo, autore del libro Alchimia & Spagiria (Anima Edizioni).

Alchimia & Spagiria Joseph Cannillo

Tra gli argomenti:

Dal punto di vista statistico, è impossibile che gli amminoacidi si siano creati e poi assemblati casualmente.

Gli alchimisti cercano la materia prima, ciò che ha dato inizio alla vita, e la Pietra Filosofale.

La Pietra Filosofia è la medicina unica e universale che potrebbe guarire tutte le malattie, e potrebbe trasmutare il piombo in oro.

Roger Carò utilizzava la via del Cinabro, conosciuta dai Templari. Cercò di realizzare la pietra filosofale attraverso diversi esperimenti.

La trasmutazione esiste, ma il problema è che non si sa se esiste a “bassa energia”.

Una teoria accreditate oggi afferma che la coscienza sarebbe basata su vibrazioni quantistiche dell’acqua nei microtuboli all’interno dei neuroni cerebrali.

I microtuboli sono presenti nelle cellule di tutto il corpo, quindi si può ipotizzare che la coscienza sia in tutto il corpo.

Secondo Hameroff, quando il cuore smette di battere, l’informazione quantica contenuta nei microtuboli non viene distrutta, ma consegnata all’universo.

I 4 elementi Aria, Fuoco, Acqua, Terra danno origine a Mercurio, Zolfo, Sale che a loro volta creano altri 3 principi e così via. Tutto nasce dai 4 elementi.

Ogni atomo del nostro organismo ha avuto origine da polvere stellare.

Per creare la vita occorre: Carbone, Idrogeno, Ossigeno, Azoto.

Nella spagiria il campo energetico vegetale è molto importante. La spagiria vuole captare questa energia e utilizzarla in un rimedio.

Il sale è un cristallo, e come tale può riformare la struttura della pianta da cui è estratto perché contiene le informazioni in modo olografico.

A differenza della tintura, nel rimedio spagirico c’è la presenza dei sali che sono portatori dell’imprinting energetico della pianta stessa.

 

 .

2 commenti su “Alchimia & Spagiria”

  1. pazzesco , leggere queste informazioni mi dà la sensazione che anticamente già le sapevo, mi affascinano e mi riempiono di gioia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su