fbpx

Alla scoperta della bellezza

 

Erica F. Poli per il ciclo di serate “Femminil-Mente”.

 

Tra gli argomenti:

Psiche e bellezza sono interconnesse.

Si può definire la bellezza? È molto difficile. Perché la bellezza non è qualcosa di statico, ma è negli occhi di guarda.

Quello che vediamo allo specchio e quello che gli altri vedono di noi spesso è molto diverso.

Le persone che si sentono belle sono quelle considerate più belle.

Il giudice interiore, la parte critica, spegne la bellezza.

L’aspetto esteriore può creare conflitti profondi a chi ha immagini interiori di sé negative.

Non è quello che vedi ma è quello che senti e percepisci a definire la bellezza.

La nostra identità risiede nell’io corporeo.

In un certo senso, la bellezza nasce da una relazione con l’altro e anche con noi stessi.

Quali sono i fattori che lavorano sulla nostra immagine corporea? Un fattore fondamentale è l’aspetto emotivo.

Avere o essere un corpo? Io non sono un corpo, ma ho un corpo.

L’ideale della magrezza è un ideale soprattutto femminile, non maschile.

Quando percepiamo qualcosa di bello, si attiva sempre la corteccia orbitofrontale del cervello, che è vicino alla corteccia prefrontale, quest’ultima correlata all’illuminazione e alle funzioni mentali superiori.

La bellezza è un valore spirituale nel senso che ha a che fare con la capacità di creare bellezza.

La corteccia orbitofrontale si può allenare questo significa che la percezione della bellezza può essere allenata e accresciuta.

Nei disturbi legati al corpo, il fronte maschile e femminile si differenziano. Le donne sono più sul fronte alimentare, e gli uomini più sulla cura narcisistica del corpo.

Quando c’è un disturbo dell’immagine corporea, in genere ci sono due fattori:
– ci si sta identificando eccessivamente sul corpo (io sono solo corpo)
– si sta proiettando qualcosa di sé sul corpo (un naso grossissimo si prende il peso di un malessere interno)

La bellezza è legata all’autostima, e l’autostima è legata all’amore.

La bellezza è un atteggiamento, uno stato interiore che tocca lo spirito.

 

 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su