fbpx

Ex operai ricomprano la fabbrica fallita

Ex operai ricomprano la fabbrica fallita e risollevano le sorti dell’azienda.

 

Lo stabilimento dell’ex cartiera Pirinoli di Roccavione, sito in valle Vermenagna (CN), è stato aperto da Gaspare Pirinoli nel 1872 ed è stato leader nella produzione nazionale di cartoncino patinato per imballaggi primari, usato per esempio nelle confezioni di biscotti e panettoni. Poi nel 2008 la crisi si fa irremovibilie, segue il passaggio alla Pkarton, la cassa integrazione e infine la cessazione dell’attività nel 2012 quando il tribunale sancisce il fallimento dell’azienda.

Ma i lavoratori non si perdono d’animo e settanta di loro, su 155 dipendenti lasciati a casa, investono i risparmi di una vita aggiudicandosi l’impresa all’asta fallimentare.

«E dire che un tempo dopo aver timbrato il cartellino non ci pensavamo più… Ora ci fermiamo anche di notte per controllare che i macchinari funzionino» dicono gli ex-operai e attuali soci-proprietari.

Attualmente la fabbrica ha chiuso il 2015 con il sorprendente risultato di un fatturato di 6 milioni di euro. Ma l’obiettivo dichiarato è di raggiungere i 32 milioni entro la fine del 2016.

La scelta del presidente è andata all’ex direttore Silvano Carletto, che è sempre rimasto con gli allora dipendenti ad affrontare la situazione: «Il nostro è un caso unico in Italia, in uno dei settori fra i più colpiti dalla crisi e dove i principali concorrenti sono multinazionali straniere che possono avvalersi di manodopera ed energia a costi molto più bassi. Da subito ho creduto che tutti insieme potessimo riuscire a risollevare le sorti di un’azienda che otteneva risultati eccellenti e dava lavoro a molte famiglie della valle».

È proprio il caso di dirlo: l’unione fa la forza…

La Redazione Anima.TV

 

Fonti:
lastampa.it
pirinoli.it.

1 commento su “Ex operai ricomprano la fabbrica fallita”

  1. Che splendido epilogo! Complimenti a tutti! siete un esempio per tutti coloro che si trovano in queste situazioni. A voi mando tutta la mia ammirazione e tanti auguri per continuare a migliorare il vostro ottimo lavoro e avere un prospero futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su