fbpx

La scuola senza zaino: in Italia esiste già

Arrivare a scuola senza lo zaino ed entrare in un’aula senza cattedra… Un nuovo modello educativo si sta espandendo in Italia

 

Non sempre è necessario andare all’estero per trovare modelli di scuola innovativi. In Italia, per esempio, sono sempre più numerose le scuole dell’infanzia e primarie che aderiscono alla rete nazionale “Senza Zaino” fondata da Marco Orsi, dirigente scolastico di Lucca.

Nelle scuole Senza Zaino vi è una rivisitazione degli spazi e della didattica con il fine di educare gli scolari ai valori della partecipazione e della responsabilità, su ispirazione del modello montessoriano.

zaino1

 

Gli scolari sono dotati di una cartellina leggera per i compiti a casa e non hanno bisogno dello zaino, mentre gli ambienti sono arredati con grande varietà, di modo che l’aula non sia più un’aula con i banchi in fila davanti a una cattedra, ma un luogo di incontro creativo e stimolante, che mette tutti sullo stesso piano, insegnante compresa.

Il metodo didattico impiegato si propone di sviluppare nel bambino tutte le intelligenze possibili affinché possa trovare la propria strada e imparare a confidare nelle proprie capacità. Autonomia, organizzazione e partecipazione alle attività comuni accompagnano dunque anche la crescita emotiva e la scoperta dei propri talenti.

Senza Zaino ha avuto una forte espansione a partire dalla Toscana, ma sta coinvolgendo anche il resto d’Italia.

Nel seguente video, un servizio mostra un istituto di Imola che ha scelto di aderire a questo modello di scuola:

 

zaino4b

zaino6

zaino4

zaino3

zaino2

 

Per saperne di più: www.senzazaino.it

La Redazione Anima.TV

 

Credits Img.

1 commento su “La scuola senza zaino: in Italia esiste già”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su