Sport quantico

 

Conferenza di Omar Beltran, autore del libro Sport quantico (Anima Edizioni). Il libro è reperibile in libreria o tramite web a questo link.

 

C’è un momento in cui ti affidi perché le tue forze non sono sufficienti.

Il vero vincitore è colui che non si arrende mai.

“Vincente” significa che ogni tanto puoi arrivare per primo, ma non la maggior parte delle volte, in cui dovrai tener duro e non mollare.

La PNEI mette in accordo la mente, la biologia, l’apparato endocrino e immunitario, in quanto sono tutti apparati collegati.

Non possiamo scindere la fisiologia dalla parte emotiva e spirituale.

Nel mondo dello sport esiste un’alternativa al doping in quanto è possibile attivare l’autostimolazione ormonale.

Il mondo dello sport quantico è ritornare all’essenza dello sport. Lo sport è inteso come metafora di vita che ti aiuta a ricercare i tuoi limiti. Quando conosci i tuoi limiti non sei un fallito, ma una persona migliore.

Se non credo in te come allenatore, non riuscirò a tirar fuori il tuo potenziale.

Il mondo dello sport ti porta la sconfitta. Saranno sempre di più le sconfitte rispetto alle vittorie. Queste sconfitte servono a insegnarci la resilienza. I nostri errori sono i nostri migliori insegnanti.

Esiste uno sport che fa spettacolo e gira intorno al mondo dei soldi, ed esiste lo sport quantico.

Se hai un talento, sei in debito con la società perché sei un privilegiato e hai il dovere di coltivarlo.

C’è un gruppo di ragazzini e da una parte il prete e dall’altra lo sportivo. Chi ascoltano di solito? Lo sportivo. Lo sportivo quindi deve dare l’esempio.

Quando lo sportivo mette il suo ego dietro di sé, può accedere a quella forza che ti porta a fare qualcosa che non immaginavi di poter fare. Egli allora si affida a una guida più grande e proprio per questo può raggiungere grandi conseguimenti.

La forza si trova quando abbandoni il tuo ego e agisci non per te, ma per qualcosa di più grande di te, collegandoti al campo quantico.

“Prima o poi Dio provvederà”: questa è una massima che periodicamente trova riscontro, a patto di avere fede.

Il sistema dello sport italiano per i giovani è in genere malato, in quanto chiede ai ragazzi delle performance estreme.

Nella vita puoi fare qualunque cosa ti proponi di fare… solo che puoi farla meglio.

Il signore ci ha dato un dono e si chiama intelligenza motoria, che viene sviluppata proprio grazie allo sport.

Quando attiviamo il campo quantico, i miracoli diventano possibili. In realtà già il fatto stesso che siamo vivi e disponiamo di una intelligenza motoria significa che i miracoli sono possibili.

Tutti gli sport sono un’aberrazione della nostra attitudine naturale che è quella di camminare.

La nostra mente è oberata di pensieri in maniera eccessiva, al punto che smettiamo anche di respirare. Non possiamo lottare contro i pensieri ma possiamo fare in modo che i pensieri tornino a contatto con le nostre sensazioni, nel momento presente. E lo sport ci aiuta anche in questo.

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/
Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/
Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/
Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/
Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su