fbpx

Akasha: memoria universale vibrante d’amore

 

Intervento di Cristina Vignato al convegno “La vita oltre la vita” (25-27 ottobre 2019, L’Aquila). È autrice del libro Akasha – La via all’indipendenza spirituale (Anima Edizioni), disponibile in libreria o tramite web a questo link.

 

L’Akasha è una vibrazione che impregna i mondi, sulla quale viene registrata ogni cosa, dai fatti che accadono alle emozioni provate.

Possiamo considerarla come una enorme libreria divisa in “registri akashici”. Ognuno di noi ha il proprio registro akashico.

Viviamo nella dimensione duale dove il tempo scorre tra il passato e il futuro.

La nostra essenza o anima fa un viaggio di riscoperta di se stessa attraverso le reincarnazioni.

Nasciamo dimenticando le vite precedenti, perché questo è funzionale al percorso che dobbiamo fare.

Crescendo, la personalità si struttura seguendo l’educazione che riceve, ma non sempre questo coincide con i propositi dell’anima.

Siamo in un periodo di grande rivelazione, dove stanno crollando le strutture di potere.

Sempre più persone si stanno risvegliando al loro vero potenziale e comprendono che la vita è eterna e cambia semplicemente forma.

Per ricordare chi siamo veramente, dobbiamo prima di tutto renderci conto che abbiamo il potere di mofidicare la materia. Come? Attraverso i pensieri e le emozioni.

Quando esprimiamo un giudizio, questo non finisce lì, ma va a plasmare la realtà.

Il cambiamento che vogliamo vedere fuori inizia da dentro. Le frequenze che sperimentiamo dentro di noi si concretizzano anche all’esterno.

Se tutti noi sviluppassimo uno stato di quiete e amore, emetteremmo una vibrazione che andrebbe a costruire un mondo diverso.

Accedere ai registri akashici non significa accedere alla conoscenza, ma alla coscienza vibrante di amore dei Maestri.

Le iniziazioni sono dei sostegni energetici che ci aiutano a fare quello che dobbiamo fare, sono una sorta di sintonizzazione con una certa frequenza.

L’intelligenza del cuore va oltre la mente e i sensi fisici.

Discernimento non è giudizio, ma percepire le vibrazioni e scegliere con quali di esse allinearsi.

La vibrazione d’amore inizia da noi, dall’apprezzarci e dal non giudicarci. Quello che facciamo a noi stessi lo facciamo anche agli altri.

Mai come prima, in questo periodo siamo aiutati nella nostra evoluzione.

Abbiamo il libero arbitrio di scegliere quale energia essere e distribuire nel mondo, ma ricordiamoci che ogni scelta ha delle conseguenze.

Il futuro non esiste, nel senso che ogni cosa esiste nei registri akashici al di là del tempo, ma questo non significa che ci sia un destino prefissato: il destino si costruisce giorno dopo giorno attraverso le proprie scelte e applicando il proprio potere creativo.

La felicità è un stato interiore che appartiene al cuore.

(A fine video l’autrice conduce una piccola meditazione per interrogare i propri registri akashici)

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su