fbpx

Gli antenati come medicina

 

Intervento via streaming di Diego Dentico al convegno “Dialogando con gli Autori” (Milano, 24 novembre 2019). È autore del libro Nel Giardino delle Curanderas, disponibile in libreria o tramite web a questo link.

 

La “festa dei morti” del 1° novembre in Guatemala è in realtà una celebrazione con forti elementi sciamanici.

Lo sciamano unisce la realtà usuale con la terra del sogno, ossia con l’aldilà inteso come terra dei morti o come stato diverso di coscienza.

Nello sciamanesimo la parte razionale e solare viene integrata con quella lunare e inconscia.

Gli sciamani sono anche guaritori.

Lo sciamano riceve una chiamata attraverso un sogno o una malattia di stampo iniziatico.

Il mondo dei morti è il mondo degli antenati, che in Guatemala e nelle tradizioni del centro-America sono considerati importanti e onorati.

Nelle culture sciamaniche si descrive il cosmo come tripartito: c’è il mondo di mezzo (la realtà usuale), il mondo di sopra (il cielo) e il mondo di sotto (spiriti e antenati).

Gli antenati sono considerati “medicina” perché nel caso di una malattia sono coloro grazie ai quali si parla e ci si riconcilia con la malattia.

Per lo sciamano, la morte è una grande alleata perché ci spinge a muoverci nella vita con impeccabilità ed efficacia. Non è fonte di ansia, ma fonte di centratura.

Lo sciamano attraverso una cerimonia cattura l’attenzione dei partecipanti e degli spiriti. Durante la cerimonia lo sciamano si fa “avvocato” di colui che ha bisogno di guarire, cercando di riappacificarlo con lo spirito degli antenati o delle persone decedute.

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su