fbpx

Parliamo di Orgasmo quantico

 

Intervista a Gloria di Capua e Maurizio Lambardi, autori del libro Orgasmo quantico (anima edizioni), disponibile in libreria o tramite web a questo link.

 

Quando si parla di sessualità e piacere, in Italia, si rischia facilmente la censura.

Il libro Orgasmo quantico fa chiarezza sull’orgasmo, come si manifesta nel corpo e come è possibile espandere questa onda energetica.

L’orgasmo risente delle tensioni e dei blocchi presenti nel corpo fisico.

Il Tantra è ancora poco conosciuto ed è stato tramandato in modo incompleto.

Il Tantra non è il massaggio tantrico, ma è una via per espandere la consapevolezza dell’individuo attraverso esperienze che toccano i limiti dell’individuo stesso.

Le dinamiche di relazione influenzano la sessualità. Per esempio, ogni volta che proiettiamo sul partner l’immagine della madre o del padre, creiamo un danno alla relazione e alla sua sessualità.

La visione pornografica è riduttiva e patriarcale, e si focalizza sulla prestazione fisica e sulla contrazione muscolare, mentre l’orgasmo tantrico attraversa il corpo e ne rilassa i muscoli. Ogni tensione è una porta chiusa al passaggio dell’energia.

Amarsi liberamente significa non avere bisogno del partner cioè non volerlo controllare e possedere.

In genere le coppie per stare insieme rinunciano a una parte della propria libertà personale, invece si può essere due individui pienamente appagati a livello individuale e allo stesso tempo stare insieme perché si sceglie di farlo ogni giorno.

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su