fbpx

Ciò che vedi fuori è dentro di te

“Costantemente, attraverso gli eventi e i vissuti, hai l’opportunità di riprenderti il potere di una consapevole trasformazione che coopera alla trasformazione degli altri esseri senzienti che come te sperimentano l’esistenza in questa dimensione.” (Michela Crivellaro)

 

L’esigenza di disporre della propria vita, di imparare almeno in parte a gestire la realtà, è un bisogno umano alla base dei nostri comportamenti così come l’autoconservazione o la riproduzione. Qualunque sia il tuo livello di esperienza o le prove che stai attraversando, indipendentemente dalla qualità di vita che stai sperimentando, probabilmente ti sarai chiesto qualche volta anche tu il perché di alcuni eventi che accadono al di fuori del tuo controllo, quale possa essere il loro significato o senso, in particolare quando fanno sorgere alterazioni, quando ti turbano o fanno muovere l’energia delle emozioni. Ti sarai reso conto come la realtà manifesta cambia costantemente, come le nuvole nel cielo.

Immagina ora di nascondere le mani dietro alla schiena e, con la giusta dose di umiltà e un pizzico di curiosità, di aprirti a una nuova osservazione possibile, di guardare per riscoprire il dono della vita da una nuova prospettiva, per diventare co-protagonista del cambiamento e non vittima dell’esistenza, accettando il suo costante mutare nella consapevolezza che l’ignorare questa legge non significherebbe evitarne gli effetti, ma cedere all’esistenza stessa il potere di insegnarcelo.

Come ci viene offerto questo dono di insegnamento? Dall’intelligenza della vita naturalmente! Partendo dal presupposto che tutto è energia e questo è tutto quello che esiste (Albert Einstein), la materia stessa ne è l’estensione (il tuo corpo è energia, ogni tuo organo è energia, il tuo campo magnetico è energia, i tuoi pensieri sono energia… ecc.), pertanto la natura dell’energia stessa esprime movimento, che diviene parte intrinseca dell’esperienza.

Se osserviamo la natura essa ci mostra chiaramente l’impermanenza e la continua trasformazione, il cambiamento diviene parte integrante e inevitabile dell’esperire, ma ricorda che la tua attitudine gioca un ruolo fondamentale: qualora tu resista e ti opponga alla realtà in metamorfosi nell’illusione di poterla controllare, inibire, renderla permanente, allora giunge un evento o meglio un insegnamento, uno stimolo a tornare al flusso, che si presenta talvolta in maniera improvvisa, traumatica o irreversibile.

Accadono talvolta vissuti che scombinano il tuo controllo, quali ad esempio malattie, incidenti, eventi che, irrompendo improvvisamente nella tua realtà, portano messaggi da una coscienza intelligente volti a condurti a un cambiamento. Ora ti chiederai forse: perché accade tutto questo? Il solo scopo dei vissuti della vita è permetterci di evolvere facendone esperienza.

La realtà che vivi ha due forme di manifestazione: una fisica che puoi sperimentare attraverso i sensi e toccare con mano e una metafisica che va oltre la percezione e che di conseguenza diviene meno oggettiva per te. La realtà fisica esterna di cui sei testimone rispecchia perfettamente quella interiore, ovvero uno spazio metafisico di infinite varianti. In parole semplici ciò che vedi fuori è anche dentro di te. Per questo è come se ti trovassi incantato di fronte a uno specchio, credendo che ciò che si riflette sia la vera realtà e che essa sia separata da te.

Qualunque possa essere una situazione che ti “disturbi”, questa non è che un saggio pretesto volto a tuo vantaggio se ti apri a comprenderla, ad accoglierla e riassorbirla in una nuova polarità, oppure una via di spreco se l’attitudine è quella di rifiutarla, di nasconderla, di rifuggirla attraverso la reattività emozionale. Tutto ciò a cui ti opponi si amplifica e si ripete, tutto ciò che non vuoi vedere permane, ma tutto ciò che accogli si trasforma!

In te coesistono interiormente infinite possibilità, nonché tutte le facoltà e qualità appartenenti all’Universo e all’intera umanità, poiché tutto è Uno e nulla è separato, tu sei parte dell’Universo e quindi esso vive in te, anch’io sono un frammento dell’Universo e così tutti insieme componiamo il Tutto, che è energia. La vita ti invita costantemente ad appropriarti della responsabilità della tua esistenza, ciò significa che costantemente, attraverso gli eventi e i vissuti, hai l’opportunità di riprenderti il potere di una consapevole trasformazione che coopera alla trasformazione degli altri esseri senzienti che come te sperimentano l’esistenza in questa dimensione.

Di fatto la realtà che stai testimoniando, assaporando, vivendo o talvolta “subendo” è soggettiva, flessibile, mutabile e giunge a mostrarti perfettamente il riflesso del tuo stato interiore, si tratta di un’emanazione e come tale di un’unità indivisibile. Essere ignaro di questa intrinseca illusione in un labirinto di specchi, ti porta a visioni distorte e dolorose della realtà stessa. L’immagine che vedi riflessa si apre alle tue interpretazioni, si combina con le tue credenze, con le tue aspettative preesistenti, con le tue emozioni.

Michela Crivellaro

Estratto dal suo libro Io sono Amore (Anima Edizioni)

 

Vuoi ricevere le novità di Anima.TV? Iscriviti alla newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

Vuoi aiutarci a darti di più? Scopri come sostenere il nostro progetto: https://anima.tv/come-sostenere-anima-tv/

Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette/

Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su