Libro: Come liberarsi dalla manipolazione

 

Salvatore Brizzi presenta il libro Come liberarsi dalla manipolazione – Il risveglio della coscienza nelle 40 lezioni del vostro Scarasaggio (Anima Edizioni), disponibile in libreria o tramite web a questo link.

 

Questo è un libro che serve a prendere consapevolezza della situazione mondiale di manipolazione che stiamo vivendo in questi anni sul pianeta Terra. Brizzi dapprima ci descrive la situazione e poi ci indica la via d’uscita attraverso 40 lezioni di Risveglio.

Argomento

Salvatore Brizzi ci spiega come sfruttare al meglio il periodo storico di confusione che stiamo attraversando, con lo scopo di accelerare la nostra evoluzione interiore e approfittarne per ottenere uno stato di risveglio. Attraverso 40 lezioni e numerosi articoli, Brizzi chiarisce che ci sono due diversi punti di vista riguardo la realtà: da una parte la visione complottista, che ipotizza un’umanità destinata alla sottomissione da parte di una grande élite finanziaria – governata a sua volta da entità trans-dimensionali – dall’altra la visione spirituale, che ipotizza un’intensificazione del processo di risveglio, proprio grazie alla maggiore pressione psicologica cui siamo soggetti in questi anni. Entrambi i punti di vista sono veri, sta a noi decidere di non rinunciare a nessuno dei due. Dice Brizzi in una delle sue lezioni: “E tenete sempre a mente che l’Ombra sta solo facendo il ‘lavoro sporco’ per la Luce. Più si crea pressione psicologica, più aumenta la possibilità che la personalità collassi: nell’esplosione del cuore (il risveglio) o nell’implosione della mente (la follia)”.

 

👉 Iscriviti alla nostra newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

🌈 Scopri le novità Anima Edizioni: https://anima.tv/novita-anima-edizioni/

😎 Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

💙 Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

➡️ Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette-anima-tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su