Promo: Wabi Sabi e Kintsugi

 

Selene Calloni Williams presenta il videocorso “Wabi Sabi e Kintsugi”, disponibile online a questo link.

 

Selene Calloni Williams, autrice di ben tre best seller sull’arte e la spiritualità giapponese: Wabi Sabi, la bellezza della vita imperfetta, Ikigai, ciò per cui vale la pena vivere e Shinrin Yoku, l’immersione nei boschi, profonda conoscitrice del misticismo giapponese, ci presenta i segreti di un’arte davvero raffinata. Quando pratichiamo l’arte del Kintsugi in stile Wabi Sabi, per la prima volta la riconosciamo come un cammino naturale e potente, una conoscenza da sempre presente in noi, ma dimenticata e da cui, una volta riemersa, è veramente impossibile separarsi, tanto è preziosa e fondamentale.

Wabi Sabi è uno stile di vita nel quale i nostri limiti e le nostre debolezze vengono trasformati in forze e possibilità. Il motto che Selene Calloni Williams ha coniato per chi vive quest’arte meravigliosa è “imperfetto come un uomo, sereno come un dio”!

Kintsugi è l’arte giapponese di aggiustare con l’oro gli oggetti rotti; psicologicamente parlando è l’arte di fare tesoro delle nostre ferite.

Le ferite della nostra vista possono essere viste attraverso uno sguardo mentale o con gli occhi dell’anima. La prospettiva è completamente diversa, ribaltata.

La mente cerca nelle ferite una lezione, una morale, e cerca di lenire il dolore dicendosi: “Mi è servito per imparare qualcosa!”.

L’anima non ha una visione moralistica, non trae una morale da quello che ci è successo, ma ha, piuttosto, un atteggiamento estetico, capace di contemplare l’evento come si contempla un’opera d’arte, tirandone fuori emozione.

L’emozione è lo strumento dell’anima per dissolvere la gabbia del giudizio mentale. Ciò che chiamiamo “mente”, dal punto di vista psicologico, è il senso dell’Io: l’anima punta sempre alla dissoluzione dell’Io che si esprime in un rituale di morte e rinascita, un rito di passaggio dopo il quale nulla è più come prima, la coscienza è espansa e il vasto Sé prende il posto del piccolo Io.

Mentre la mente ripara le ferite con la morale, l’anima le cicatrizza con l’oro della morte e rinascita e della libertà. In quest’ultima operazione si esprime l’arte del Kintsugi, l’arte di riparare le nostre ferite con l’oro della pura esperienza estetica. È semplice, perché è naturale, però non è facile, bisogna essere guidati e iniziati a quest’arte, ma, una volta abili in ciò, tutta la vita acquista un altro sapore e un nuovo spessore.

 

👉  Iscriviti alla nostra newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

🌈  Scopri le novità Anima Edizioni: https://anima.tv/novita-anima-edizioni/

😎  Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

💙  Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

➡️  Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette-anima-tv/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento con Facebook

Torna su