Dare a ogni istante il permesso di esistere

Dare a ogni istante il permesso di esistere nella sua totale integrità: istanti bianchi, neri, interi, rotti, malati, guariti… La vita è un processo misterioso che non sta a noi giudicare

 

Accettazione è fede. Fiducia nel metodo di non aver alcun metodo. Accettazione è adozione di un unico e intelligente pensiero: non aver alcuna aspettativa riguardo a ciò che deve accadere. Ogni evento, incontro, esperienza aiuta semplicemente la mia individualità a evolvere. Nulla di ciò che mi accade può minacciarmi in alcun modo.

Questo originale e inaspettato modo di percepire la vita rende l’essere umano vasto e illimitato.

E della vita ordinaria cosa resta, potreste chiedermi?

Uno splendido ed entusiasmante viaggio alla scoperta di se stessi, un illuminante e inquietante mistero che ci riporta a Casa. Torna a essere semplicemente quello che è al di là del bene e del male, del dolore e del piacere, della luce e del buio, dell’agonia e dell’estasi: una vita sacra.

E di “noi” che ne sarà, si potrebbe obbiettare, con un velo di timore.

Noi rimarremo il famoso “colui che sono”, un ironico spirito di luce che vive e germoglia anche nell’oscurità più buia. Anche nella morte, nella miseria, nella carestia, nel dolore più profondo. Una goccia di oceano in eterno mutamento, che abbandona il pensiero tensiogeno della destinazione e si gode nel presente ogni tappa del suo viaggio verso casa.

Ed ecco, che finalmente, si cerca senza cercare, cercando. Si smette di provare ad aggiustare ciò che in realtà non necessita di essere aggiustato in alcunché; ci si permette invece di non avere mete fisse, schemi rigidi, risposte o certezze. Viene finalmente dato a ogni istante il permesso di esistere nella sua totale integrità: istanti bianchi, neri, interi, rotti, malati, guariti; a ogni istante il suo Essere senza giudizio. Facendosi saggiamente da parte.

Onoriamo l’unicità del nostro percorso, cari amici, aiutiamoci l’un l’altro a ricordare che la vita è un processo misterioso che non sta a noi giudicare.

Ogni singola cellula, atomo, molecola di vita gioisce e si commuove di fronte a ogni nostro piccolo e impercettibile traguardo. Non c’è motivo di temere, non siamo soli, nemmeno quando lo sembriamo. Alla vita non sfugge nulla. Nessuno di noi è dimenticato, e nemmeno una lacrima versata è o rimarrà mai inascoltata.

E quando pensate, anche solo per un attimo, di essere soli dinanzi a un dolore, provate a osservare gli occhi degli alberi. Non li vedete, forse, tremare e porgervi una mano? E il suolo che state calpestando nella gioia e nella sofferenza, pensate veramente che non senta ciò che provate? Pensate realmente che non gioisca e soffra insieme a voi?

Non c’è bisogno di combattere, la vita non è una battaglia. Non c’è nemmeno bisogno di nascondere le proprie ferite.

Impariamo a consegnare, senza vergogna, nelle mani di questa immensa vita, ciò che la nostra personalità fatica ad accogliere e comprendere. Sarà lei, con l’autentica misericordia di una madre, a illuminare il nostro cuore attraverso una romantica e inesauribile cena a lume di candela.

Natascha Negri

Autrice del libro Accettazione – Accettare, senza accettare, accettando (Anima Edizioni)

 

👉 Iscriviti alla nostra newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

🌈 Scopri le novità Anima Edizioni: https://anima.tv/novita-anima-edizioni/

😎 Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

💙 Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

➡️ Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette-anima-tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook

Torna su