Audio: Auto-ipnosi Trasformativa

 

Erica F. Poli presenta il progetto audio “Auto-ipnosi Trasformativa”, disponibile a questo link.

 

Ipnosi e trasformazione sono intimamente connesse. L’immaginazione che viaggia nella trance ipnotica è accesso al profondo, è mobilizzazione di risorse inconscie, è possibilità di trasmutazione di vissuti, memorie e convinzioni limitanti, è innesco di emozioni che dinamizzano l’energia e possono sbloccare passaggi ostruiti, favorendo il libero flusso della forza vitale.

L’auto-ipnosi è uno strumento molto potente di crescita personale, che fa leva proprio sulla possibilità di un percorso interiore, autonomo, in relazione intima con il sé, modulabile secondo le personali esigenze di ciascuno e contemporaneamente in costante evoluzione secondo un apprendimento spontaneo che cresce esperienza dopo esperienza.

In fondo la trance è un fenomeno naturale, connesso intimamente alla natura umana capace di immaginare e sentire, e l’auto-ipnosi, se praticata con regolarità, può schiudere a chiunque le porte del proprio profondo, con giovamenti significativi sul benessere complessivo psicosomatico.

Dopo “Auto-ipnosi – Cocreazione di un cambiamento” e “Auto-ipnosi Quantica”, Erica Francesca Poli ha preparato una nuova collezione di tracce ipnotiche, anche fruibili singolarmente, tutte dedicate alla trasformazione interiore e alle sue dinamiche, attingendo tanto dalle tradizioni antiche, come quelle ermetiche e misteriche, quanto dalle ultime frontiere della scienza, come la teoria polivagale, la musicomedicina di risonanza e la biologia quantistica.

In questo nuovo progetto le peculiarità sono in particolare la scelta di proporre tracce molto corpose quanto a durata, in modo da favorire una trance più profonda e intima e una ricerca molto precisa delle sonorità che accompagnano ogni singola traccia, svolta dal musicista e filosofo Antonello Raggi, con lo specifico intento di scegliere frequenze ad hoc per singoli passaggi ipnotici o frequenze in risonanza con l’intera trance, al fine di favorire in un piano di percezione acustica profonda l’accadere dei passaggi che la trance evoca e intende indurre.

Si tratta dunque di una vera e propria sinergia di immagini, parole e suoni, volta ad accrescere l’efficacia dell’esperienza auto-ipnotica stessa. La scelta delle frequenze deriva da una ricerca di musicomedicina di risonanza che Erica Francesca Poli porta avanti da anni e ha trovato corrispondenza nella ricerca di Antonello Raggi sul piano sonoro.

Un progetto innovativo, profondamente sinestesico, per una trasformazione profonda, nella bellezza, nell’intimità.

 

A.I.T. #1 – Riconnessione alla forza vitale

La trance conduce in un viaggio di riconnessione alla vita che pulsa nel profondo di noi stessi. La disconnessione dalla forza vitale è alla base di ogni malessere o disagio che possiamo avvertire e corrisponde alla perdita del flusso, dello slancio vivo, della viriditas che invece ci anima e ci tiene davvero vitali. Il viaggio si dipana attraverso immagini sempre più potenti di natura e di interiorità sino a fondere l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo in un’unica realtà pulsante.

Il viaggio sonoro che accompagna la trance è basato su diapason accordati sulle frequenze: 147 Hz (delta healing) – 258 Hz (rigenerazione dei tessuti) – 285 Hz (campi di energia) – 369 Hz (liberazione da paura e colpa) – 714 Hz (rimozione delle tossine) – 741 Hz (risveglio dell’intuizione) – 852 Hz (ritorno all’ordine spirituale).

Durata: 34:29

 

A.I.T. #2 – Tranquillizza il sistema nervoso

La trance conduce in un processo di progressiva e sempre più profonda regolazione del sistema nervoso. Le ricerche neurofisiologiche più recenti, e in particolare la teoria polivagale di Stephen Porges, indicano nella disregolazione del sistema nervoso la base per moltissimi disturbi psicosomatici e il meccanismo tramite il quale le memorie traumatiche si mantengono vive e attive, danneggiando l’equilibrio somatico, psichico e relazionale. È possibile regolare il sistema nervoso, riconducendolo progressivamente a un funzionamento armonico e coerente, che è la base per qualsiasi altro processo interiore si desideri compiere. La trance propone questi passaggi mutuati dalla neurofisiologia, in una forma immaginifica e percettiva che li rende suggestivi e intende facilitarli. La trance può essere anche ripetuta quale preparazione ad altre trance o a qualsiasi altro processo interiore.

Il viaggio sonoro che accompagna presenta il suono delle onde di un mare calmo trattato elettronicamente in chiave AMSR sostenuto da un drone pulsante a 147 Hz, frequenza che, secondo i dati di ricerca disponibili, aiuta a ridurre stress e blocchi mentali.

Durata: 46:49

 

A.I.T. #3 – Il Sé indomito

La trance ha l’intento di condurre il soggetto oltre i veli delle identificazioni e dei copioni che ci allontanano dalla nostra autenticità e non ci permettono di entrare davvero in relazione profonda con noi stessi e con la nostra natura più intima.

Il vero Sé è un concetto psicoanalitico sviluppato da Winnicott e in altra forma sviluppato da Jung con il concetto dell’individuazione. Il vero Sé è il cuore del senso del nostro esistere e, se da un lato non può essere mai compreso fino in fondo o tantomeno padroneggiato con la nostra mente, può invece essere contemplato con dimensioni di coscienza e di cuore più profonde, può essere avvicinato, come si avvicina una natura selvatica, indomita, potente perché profondamente connessa all’Essere. Quando questo accade, sentiamo una verità su di noi che ci trasforma, ci sentiamo d’improvviso più noi stessi, con maggiore forza, con una sicurezza che supera le paure che spesso abbiamo di osare, esprimerci, essere quelli che siamo e brillare dei nostri talenti. La trance vuole favorire questa relazione con il Sé indomito che diviene il nucleo della forza interiore.

Il viaggio sonoro che accompagna la trance presenta un paesaggio sonoro “interiore” fatto di particelle organiche e suoni della natura, con richiami e suggestioni basate sulle parole chiave del testo e sugli elementi acqua, fuoco, aria, terra.

Durata: 33:00

I contenuti di queste tracce audio non devono intendersi come sostitutive ad alcun intervento medico o psicoterapeutico e non devono essere utilizzate in casi di disturbi mentali senza la previa approvazione del medico curante.

 

Iscriviti alla nostra newsletter: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/
Novità Anima Edizioni: https://anima.tv/novita-anima-edizioni/
Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/
Scopri Anima Channel: http://animachannel.it
Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette-anima-tv/

1 commento su “Audio: Auto-ipnosi Trasformativa”

  1. La dott.ssa Poli è sempre unica, attenta e profonda nelle sue proposte e in linea con i cambiamenti della Vita in sè.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook

Torna su