Promo: Umani 2.0

 

Erica F. Poli presenta il videocorso “Umani 2.0”. Le filosofie del transumanesimo. Le avanguardie delle neuroscienze. Gli antichi insegnamenti sapienziali. Disponibile online a questo link.

 

 

Il fattore umano: l’essenza che rende la nostra specie unica, che ci distingue dal resto del mondo e forse ci distinguerà ancora nel futuro di intelligenza artificiale che sembra attenderci. L’era della tecnica, i suoi orizzonti di progressiva ibridazione dell’essere umano con la neurotecnologia e la biotecnologia, risultano eccitanti per alcuni, come promessa di liberazione da patologie sinora incurabili, aumento della longevità ed espansione delle capacità cerebrali e cognitive, ma risulta inquietante per altri sotto il profilo dell’etica e del rispetto dei diritti dell’individuo.

Dalle visioni profetiche di autori come Reich o Steiner alla rappresentazioni di cult movie come Matrix, e persino alle ironie di cartoon forse più per adulti che per bambini come I Simpson, il tema uomo-macchina è da molto tempo al centro di riflessioni e dibattiti. Ma in questo presente sembra ormai inarrestabile.

C’è ancora spazio per l’uomo in tutto questo? È ancora possibile esercitare il diritto all’umano, la capacità di pensare, immaginare e sentire dell’umano? Un viaggio, tra le filosofie del transumanesimo, le avanguardie delle neuroscienze e gli antichi insegnamenti sapienziali, alla scoperta di ciò che ci rende profondamente quelli che siamo e, a dispetto di tutto, è al centro della trasformazione che stiamo vivendo, per non rinunciare a pensare il ruolo dell’uomo nel cambiamento di un futuro ormai prossimo.

 

👉  Iscriviti alla nostra newsletter qui: https://anima.tv/form-iscrizione-newsletter/

🌈  Scopri le novità Anima Edizioni: https://anima.tv/novita-anima-edizioni/

😎  Consulta il nostro Calendario Eventi qui: https://anima.tv/eventi/

💙  Vieni a trovarci! Visita la nostra homepage: https://anima.tv/

➡️  Attenzione, per i commenti rispettare la Netiquette: https://anima.tv/netiquette-anima-tv/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lascia un commento con Facebook

Torna su