Conferenza di Claudio Trupiano e Manuele Baciarelli.

*

Tra gli argomenti:

Quello che fa il nostro corpo non è un errore, qualcosa di stupido o casuale, ma un “programma biologico sensato”.

La medicina non riesce a evolvere a causa di due limiti:
1) L’indagine riduzionistica nella diagnosi medica.
Voler curare un raffreddore sopprimendo batteri e virus, è come voler sopprimere i pompieri perché li troviamo sempre vicino all’incendio.
2) L’effetto cicogna, cioè il mettere insieme due fenomeni anche se in realtà non hanno alcuna correlazione. Vedo che le cicogne sono diminuite e collego questo fatto alla minore natalità.

Perché il corpo produce il tumore? Per genetica? Per carenze nel sistema immunitario? Per “caso”?
Perché si presenta una malattia dopo un evento traumatico piuttosto che prima? O quando vado in vacanza o pensione?

Hamer parla di “processo biologico sensato” per ogni malattia… che comprende anche la “fase sintomatica”, l’unica considerata dalla medicina ufficiale.

Tutto inizia con un DHS, un evento che attiva un programma nel nostro corpo.
Se inciampiamo e stiamo per cadere, in quel momento il corpo attiva un programma motorio di risposta per la sopravvivenza, infatti smettiamo di essere distratti e ci troviamo a gestire l’urgenza.
Questi programmi si attivano non per “stress” ma per uno shock inaspettato. Quando abbiamo superato il “pericolo” e rientriamo nell’ordinarietà, si attiva la seconda parte del programma dove si manifestano i sintomi. Ma i sintomi servono a riportarci alla fase della normalità.

La febbre. A cosa serve? Fa parte di un processo di guarigione. Il freddo rallenta un processo di degrado, e il caldo lo accelera. La febbre accelera quindi un processo di guarigione.

Il dolore. A cosa serve? Il dolore serve a fermarci! E il dolore dell’osteosarcoma è analogo a quello della riparazione di un arto rotto…

Mancini e destrimani… Tutti i conflitti relazionali con i genitori e i figli, si riflettono sulla parte non dominante (ad esempio, parte sinistra per un destrimane).
Tutti gli altri conflitti, sulla parte opposta.

*
Perché siamo predisposti verso una malattia?
L’Enneagramma ci parla di 9 personalità con alla base “passioni” o “veleni”: ira, orgoglio, vanità, invidia, avarizia, paura, gola, lussuria, pigrizia.
L’Enneagramma Biologico mette insieme lo studio della personalità dell’Enneagramma e i programmi biologici descritti da Hamer.

Tre centri: Testa – Viscere – Cuore.
All’interno di ciascun centro abbiamo tre personalità, per un totale quindi di nove personalità principali.

Viscere:

Tipo 1
Evita passione, ira, rabbia, umiliazione. Le cose si fanno bene o non si fanno. Perfezionista. Senso della giustizia e della critica.
Nei, melanomi, problematiche vie biliari, rigidità muscolari, problemi alle articolazioni…

Tipo 9
Pigro. Dimenticanza di sè.
Evitano i conflitti. Da piccoli sono stati messi da parte e loro si sono presi la responsabiltà di questo. L’accidia è un’ira trattenuta.
Soffrono spesso di iperglicemia.

Tipi 8
Lussuria. Sono i capi, istintivi, vendicativi, forti, determinati. Battono i pugni sul tavolo, e dopo un’ora si sono dimenticati di tutto.
Sono i territoriali. Patiscono l’essere esclusi. Problematiche cardiache.

Cuore:

Tipo 2
Orgoglio, superbia. Falsa generosità.
Persone seduttive, usano la seduzione per manipolare gli altri. La parola chiave è abbandono. Se donne, organizzano la vita all’uomo, si prendono cura di lui.

Tipo 3
Vanitoso. Problemi legati agli occhi. Sono molto efficienti. E’ il mondo dell’inganno. Sono persone di successo. Sono i più danneggiati perché hanno messo il cuore in frigorifero.

Tipo 4
Mondo dell’invidia. Falsa carenza. Hanno sentito il dolore della mancanza d’amore e reagiscono con l’odio, col tira e molla. Mondo della depressione. Diversi dolori a livello del cuore.

Mente:

Tipo 5
Avaro. E’ avaro di sé, si dà poco. Non volevano essere ricattati dai genitori, hanno deciso di vivere “da soli”. Non vogliono essere invasi nella privacy. Marcano il territorio con l’urina: problematiche vescica.

Tipo 6
Paura. Si sente la minaccia dell’altro. La paura della minaccia del territorio viene vissuta su bronchi e polmoni.

Tipo 7
Gola. Non ne hanno mai abbastanza. Personalità evitante. Evitano il dolore. Sono sempre in giro a fare cose. Molto di compagnia, “farfalle”, “peter pan”. Ma si prendono poco le responsabilità.
Problemi motori: dai crampi alla sclerosi.

L’Enneagramma Biologico ci mostra come la nostra personalità sia legata ai sintomi delle malattie. Questi sintomi hanno sempre un senso, e conoscerlo ci aiuta a superare la vera malattia… che è la paura.
Dobbiamo smetterla di cercare la pastiglia o il guru, ma imparare a conoscere noi stessi. Noi siamo i responsabili di quello che accade nella nostra vita.

*
Gli autori tengono un seminario il 18 Maggio 2013 a Milano.
https://www.animaeventi.com/website/ev…

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook