Conferenza di Erica F. Poli per il ciclo di serate “Guarire”. Parliamo di “equilibrio emozionale per la salute”, seconda parte.

La prima parte si trova a questo link.

*

I chakra sono un sistema che rappresentano diversi livelli di coscienza. Parlando di perdono, il chakra che ci interessa è Anahata. A livello di questo chakra, ci sono le lezioni relative all’amare, al lasciar andare, al matrimonio, inteso anche come unione spirituale tra il sé e l’anima.

Quando si comincia a perdonare, si entra in rapporto con il proprio bambino ferito e la sua ferita (“non piaccio a nessuno”, “Sono sempre abbandonato”, “Subisco solo ingiustizie” ecc.).

Quando siamo legati a un certo archetipo, a una certa ferita, tendiamo a sceglierci amici e compagni che vibrano sulla stessa ferita.

Quanto più si è vittima, tanto meno potere si ha. Dopo un trauma, è normale subire uno shock e attraversare una fase di lutto, ma quando la fase della “vittima” si protrae, a lungo andare si perde il proprio potere.

Per riprendere potere, occorre vedere in che modo si è conrtibuito alla situazione, la si è permessa, cosa non si è fatto per proteggersi o dove si è stati ingenui. Questo non significa avere colpa ma assumersi la responsabilità e poter modificare la propria vita al meglio.

A volte si usano le ferite emotive del passato per controllare il presente, con la scusa che abbiamo avuto dei traumi.

Tutti noi abbiamo la capacità di perdonare e di lasciar andare. Il primo passo è entrare in relazione con il corpo e in modo particolare con il proprio cuore e possiamo farlo aiutandoci con delle tecniche (…)

 

Commenta l'articolo tramite e-mail

Messaggio (max 2000 caratteri)Tutti i campi sono obbligatori. L'e-mail non sarà pubblicata

Commenta l'articolo tramite Facebook